giovedì 27 agosto 2015

I tarocchi.. l'arte di divinare.

Prima di augurarvi una buona serata miei cari lettori,
voglio parlarvi di uno degli strumenti a me tanto cari. Ovvero i tarocchi.
I tarocchi sono carte da gioco nate alla fine del Medioevo e inizio del Rinascimento. Nel libro la signora dei fiumi di Philippa Gregory l'autrice parla di come la protagonista leggeva il futuro così per gioco scoprendo il disegno di ogni carta.
I tarocchi sono formati da 78 carte che si dividono in arcani maggiori e arcani minori. Gli arcani maggiori sono 22 carte che costituiscono figure "umane", "animali" e "mitologiche"; mentre gli arcani minori sono 56 carte suddivisi in sottogruppi di quattro semi, ovvero:

- bastoni
- coppe
- denari
- spade

Ogni sottogruppo contiene 14 carte, di cui 4 carte che rappresentano:

- Re
- Regina
- Fante
- Cavaliere

Leggere i tarocchi non è sempre facile. Si ha bisogno di un attento studio e di un innata interpretazione delle carte, tutt'ora che son passati dodici anni trovo certe immagini ancora difficili da interpretare, se lo schema è lungo.
Per iniziare è sempre consigliabile utilizzare solo le carte degli arcani maggiori, dove ogni disegno ha una sua storia e un suo messaggio da capire.
Proseguendo poi nello studio, è opportuno inserire nel mazzo anche le carte degli arcani minori, poiché esse riescono ad approfondire la stesa che si sta effettuando.

Ma come funziona una stesa?


Odio la parola cartomante, poichè nei luoghi comuni rimanda a truffatrici che giocano con le carte solo per chiedere soldi alla gente.
L'arte di leggere le carte è un dono che va ad offerta (il consultante è libero di lasciare un offerta in denaro o un baratto) e questa offerta se in denaro, verrà utilizzata ESCLUSIVAMENTE per doni verso le carte.
La stesa o il consulto, può essere effettuata sia fisicamente che virtualmente.

Il consultante pone la domanda su ciò che ha bisogno di chiarire e colei che ha il dono (mi piace chiamarlo così) mescola le carte visualizzando SOLO:

- LA DOMANDA
- IL RICHIEDENTE

tutto ciò che non fa parte della domanda va ESCLUSO. Questa pratica ha bisogno di esercizio con la meditazione per escludere pensieri non adatti.

Quando le carte indicheranno che sono pronte per essere lette, verranno stese in schemi. Ogni schema viene effettuato a seconda della domanda e della donatrice; può essere a 3 o 5 carte o addirittura a più carte in posizioni diverse.

Le carte indicheranno il passato che ha portato quell'ostacolo, il presente che propone l'ostacolo e il futuro come si svilupperà e come cambiarlo.

La stesa può durare anche più di un ora se il responso ha bisogno di essere approfondito.

Quando la lettura è finita ricordate SEMPRE di ringraziare le carte. Esse sono suscettibili se utilizzate in maniera errate o se si approfitta del loro potere, si arriverà al punto in cui non si riusciranno più a leggere.

Leggere i tarocchi è un arte e come tale va trattata.
Esse sono le mie migliori amiche; mi piace estrarre la carta del giorno per sapere su cosa dovrò riflettere in questa giornata o estrarre la carta della sera per riflettere sul messaggio prima di dormire. Se ho un dubbio chiedo a loro come posso andare avanti e quale strada prendere.

E' un dono e io sono fiera di averle al mio fianco.

2 commenti:

  1. I tarocchi sono qualcosa che mi ha sempre affascinato anche se, come molte delle cose che mi interessano e su cui voglio documentarmi, non so bene perché. Forse è proprio questo il bello, sentire una sorta di affinità con qualcosa anche se non la si conosce.
    Spero di poter approfondire presto l'argomento, intanto grazie per questa prima infarinatura!

    Ps: sono Manu o Aquamarin Yvaine McKinley, se preferisci =P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi associo ad Yvaine anche io sono una grande appassionata dei tarocchi ammetto di essermici cimentato qualche volta, anche se non le consulto spesso e so che è sbagliato ma lo posso fare solo quando sono sola soletta ^_^ nella mia tranquillita e nel mio mondo

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.