mercoledì 2 settembre 2015

Il sentiero tra i salici. Recensione


Titolo: Il sentiero tra i salici: Percorrendo a piedi nudi la via Sacra
Autore: Ingrid Víðir
Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
Prezzo: 13,00
Pagine: 154

Trama: Questo libro nasce dal desiderio di aiutare coloro che muovono i primi passi sul proprio sentiero spirituale, sfatando qualche mito e tracciando delle linee guida che possano attenuare il senso di disorientamento percepito all'inizio di ogni nuova esperienza. Il suo contenuto è una raccolta di riflessioni, esperienze personali ed esercizi che accompagnano il lettore lungo il sentiero, alla scoperta di un mondo osservato con occhi nuovi e alla ricerca del divino. L'autrice accompagna i lettori tenendo loro la mano durante i primi passi del loro cammino, trattando temi quali l'importanza dei cicli lunari, la scelta della propria strada, i cicli naturali e molti altri.



Non compro quasi mai libri che trattano di paganesimo o di spiritualità da giovani autori, in quanto spesso la loro presunzione di essere già arrivati e di essere già esperti, si vede dalle prime pagine.

Tuttavia questo libro mi ha colpito sin da subito, come ben sapete ultimamente mi sto facendo trasportare dalle copertine e questa è stata davvero interessante.. mi è piaciuta definirla la "strega di oggi", quella con i piercing, i tatuaggi e i capelli colorati..

Ho iniziato a leggere questo libro sperando appunto che non fosse pieno di presunzione ed arroganza; invece ho trovato un amica che mi ha parlato di lei, delle sue esperienze durante il suo percorso spirituale, esperienze positive e negative.

Era come prendere una tisana insieme, come se fossimo amiche di vecchia data che riflettevano su i primi appunto passi del sentiero della vecchia religione.

Il libro viene consigliato per chi è all'inizio e vuole uno spunto in più per capire come muoversi in questo sentiero; io invece lo consiglio a tutti.. anche a chi ormai di strada ne ha percorsa un bel po', perchè è sempre bello fermarsi a riflettere, guardare indietro e capire come la nostra evoluzione, il nostro percorso sia andato avanti.

Il libro è molto delicato, scorrevole, non porta nessun tipo di fatica..anzi l'autrice cosi umile e accogliente fa sorridere e sa lasciare una bella energia positiva. E' un libricino che si legge anche in una sola giornata e ti lascia un aria fresca e leggera.

Ogni parola ti trasporta ad emozioni e vecchi ricordi.. per chi è all'inizio del proprio percorso spirituale è un libro che ti fa capire davvero tanto.

E' un libro che va riletto più volte cosi da apprezzarlo sempre meglio. E' un libro che ho deciso di avere cartaceo e metterlo tra i grandi mattoni nella mia libreria..

E' un piccolo scrigno contenente tesori..

1 commento:

  1. Che dire? L'ho riletta un migliaio di volte, è una recensione meravigliosa e che a tratti mi ha commossa... Quando un autore scrive, se lo fa per passione e per condividere qualcosa di suo, qualcosa che ha sempre serbato nel profondo del proprio cuore, il suo unico scopo è riuscire a trasmettere ciò che ha dentro. In questo libro ci ho messo un bel pezzetto del mio cammino e ho sperato tanto di riuscire a trasmettere ai miei lettori le stesse emozioni che mi hanno accompagnata dall'inizio fino a oggi. Per cui, leggendo le tue parole, scopro che forse un po' ce l'ho fatta a trasmettere quelle emozioni, quei sentimenti e quella passione. E non posso fare a meno di commuovermi per la dolcezza con cui hai scritto di questa piccola parte di me <3

    Dal più profondo del cuore, grazie :)

    Con affetto,
    Ingrid

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.