mercoledì 9 settembre 2015

L'ultima notte. Segnalazione




Buongiorno amici de Il mondo di sopra, stamattina apriamo questo nuovo giorno con una nuova segnalazione viaggiando nel mondo arabo del XII secolo.
Una giovane donna araba che sogna di diventare medico.


Titolo: L'ultima notte
Autore: Francisco Gallardo
Editore: Leone Editore

In tutte le librerie da Settembre

Sinossi:


"L'ultima notte" è un potente ritratto della Spagna all'epoca della dominazione araba, ispirato a figure autenticamente esistite come i medici-filosofi Abu Marwan e Averroé – grandi intellettuali del mondo arabo che hanno dato un contributo fondamentale al progresso della civiltà umana.Il romanzo li coglie nella loro dimensione più intima, quella della famiglia. La vicenda ruota infatti attorno al destino di Sarah Avenzoar, nipote di Abu Marwan. Desiderosa di seguire le orme del nonno, Sarah vuole ottenere l'iyaza,ovvero il titolo di medico delle donne e dei bambini. 

Un sogno, quello di Sarah, che la costringerà ad affrontare non pochi ostacoli,derivati tanto dalla sua condizione di donna nella Spagna moresca del XII secolo quanto dalle invidie per la sua inusuale intraprendenza.Il destino di Sarah Avenzoar non sarà fortunato, ma nel tempo resterà il ricordo del suo carattere generoso, della sua forza interiore, dell'amore per tutto ciò che la circonda. 

Con la sua scrittura colorata, vigorosa, fragrante, Gallardo riproduce le suggestioni naturali e artistiche dell'Andalusia, i suoi intrecci tra architettura e pittura, i profumi, le albe, i tramonti e le notti. E in questi scenari Gallardo intreccia liberamente i sogni di personaggi come Sarah e Averroé, le cui luminose visioni del presente e del futuro non mancheranno di affascinare anche il pubblico italiano.

Qualche riga sull'autore:

Francisco Gallardo, sivigliano del quartiere San Lorenzo, è stato giocatore professionista di basket per oltre vent'anni. Medico specializzato in Medicina e Traumatologia dello Sport, e lettore instancabile, ha pubblicato numerosi racconti e il suo primo romanzo è stato finalista nel 2009 al XXXI Premio Tigre Juan per la narrativa.

Fatevi rapire anche voi dagli occhi di questa bellissima donna.. sono sicura che non ve ne pentirete.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.