mercoledì 14 ottobre 2015

Dino fantasmino e l'antico Egitto. Recensione

Quando la Edicolors mi ha dato la possibilità di recensire qualche titolo delle loro pubblicazioni, non potevo fare a meno di leggere questo libro.
Sia la curiosità che l'amore che ho per l'Egitto, mi hanno fatto divorare questa sorta di manuale in pochissime ore. Ma come al solito prima di parlarvene ve lo presento.

Titolo: Dino fantasmino e l'antico Egitto
Autore: Donatella Demichelis
Editore: Edicolors
Pagine: 187
Prezzo: 9,90 € cartaceo

Sinossi:

Un viaggio nell'Antico Egitto in compagnia del fantasmino più simpatico che ci sia: Dino! Scopriremo insieme com'era vivere al tempo dei faraoni e degli scribi, esploreremo dall'interno le piramidi e sentiremo dalla viva voce dei protagonisti dell'epoca come si viveva, come si mangiava e tante altre informazioni affascinanti e curiose! Un libro di lettura piacevole ed entusiasmante, rigoroso dal punto di vista storico e scientifico, con tante immagini per imparare divertendosi!









Quando ho preso in mano questo libro non avrei mai detto che mi sarei innamorata così di un manuale del genere. E' un manuale e non un libro. Un manuale che ci aiuta a studiare il passato in maniera originale.

Quante volte, ormai secoli or sono, mentre fissavamo il professore spiegare dalla cattedra la lezione, immaginavamo di correre nei prati o di tornare a casa e buttarci sul letto a fare la nostra vita, senza rimanere li ad ascoltare quelle noiose parole.

Beh con questo manuale si rimpiangerà quando la lezione che ci racconta sarà finita, perchè il narratore che in questo caso ci insegna la storia, non è il solito vecchio professore che ci fa la lezione, ma è uno dei faraoni stessi che in maniera divertente e originale ci racconta quel passato che a scuola abbiamo tanto odiato.

Sin dalle prime pagine ci si troverà immersi nella lettura e nei personaggi che fantasmi girano alle scoperte di vecchie storie.

Il protagonista è un bambino simpatico e divertente che nell'aldilà fa lezione con gli altri fantasmi, ma che ha la fortuna di interrogare chi vuole.. e qui si ritrova a chiedere spiegazioni a Tuthankamon in persona.. o quasi..

L'autrice in quest'opera non solo quindi ci fa vivere la storia del passato, ma in maniera leggera, divertente riesce ad approfondire argomenti che a volte possono risultare pesanti o delicati (come appunto il tema della morte)

Non consiglio questa lettura solo ai bambini, ma anche ai grandi, agli adulti che han voglia di riscoprire vecchie lezioni che il quotidiano ci ha fatto dimenticare e in maniera allegra e giocosa ripescare vecchi appunti.

A completare il tutto ci si ritrova con piccole illustrazioni che invogliano il lettore a leggere quasi l'argomento tutto d'un fiato.

Le parole scorrevoli che come puzzle ad incastro arrivano veloci, ci permettono di ammirare argomenti che a volte abbiamo tralasciato.

Capitolo dopo capitolo analizzeremo le mummie, i sarcofagi, la casa delle divinità.

I templi sono le case degli Dei. Ogni Dio aveva quello a lui dedicato, dove si svolgevano i riti per il suo culto. 

E' un libro divertente, frizzante. Un manuale da leggere tutto d'un fiato e perchè no anche ai nostri figli o nipoti. Consiglio questo libro a grandi e ai piccini perchè nella vita non si smette mai di imparare.





1 commento:

  1. *messaggio veloce da leggere* Ho cambiato il dominio del blog e non mi fa più apparire nella mia bacheca e in quella dei miei followers, se ti interessa sempre seguirmi ti dispiace iscriverti al nuovo indirizzo? http://lovingbooks89.blogspot.it/ Grazie *cancella pure il messaggio dopo che lo hai letto*

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.