mercoledì 7 ottobre 2015

Prometto di sbagliare. Recensione

Prendetevi del tempo per leggere questa recensione.. se pensate che sia un libro con un altro vi sbagliate.


Titolo: Prometto di sbagliare
Autore: Pedro Chagas Freitas
Editore: Garzanti
Pagine: 399
Prezzo: 16,90 cartaceo

Sinossi:

Il locale è affollato e rumoroso. L’uomo è seduto vicino alla finestra e guarda il cielo grigio, annoiato come ogni lunedì mattina. Improvvisamente si volta e lei è lì, di fronte a lui. Gli occhi carichi di stupore e l’imbarazzo tradito dal tremito della dita che afferrano la borsa. Sono passati anni dall’ultima volta che l’ha vista, il giorno in cui l’ha lasciata. Senza una spiegazione, senza un perché, se n’è andato spezzandole il cuore. Da allora, lei si è rifatta una vita, e anche lui. Eppure solo ora si rende conto di non avere smesso di amarla neanche per un secondo. Per questo, quando lei cerca di fuggire da lui, troppo sconvolta dalle emozioni che la percuotono, l’uomo decide di fermarla. E nel loro abbraccio, in mezzo ai passanti, prometterle di tentare, agire, cadere, sbagliare di nuovo. Amarla. Davvero e per sempre. Questa sembrerebbe la fine, ma non è che l’inizio della loro storia. Perché ogni loro gesto, ogni lettera che si scrivono, ogni persona che incontrano, ha un universo da raccontare. E l’amore è il filo rosso che lega tutto. Quante volte ci siamo chiesti com’era l’amore da cui siamo nati? Come si è sentito nostro padre la prima volta che ci ha tenuto in braccio? L’emozione più grande è quella di ritrovare quello che si è perso e amarlo di nuovo, come se fosse la prima volta.



Questo libro che state per scoprire non è un libro per tutti. Se vi aspettate il solito libro da leggere dalla prima all'ultima pagina.. beh avete sbagliato! 

Se vi aspettate che la sinossi c'entri qualcosa con quello che leggerete in questo romanzo.. beh avete sbagliato ancora!

In effetti non so nemmeno come fare a recensire un romanzo che non è un romanzo. Quando la casa editrice mi ha inviato la segnalazione sono stata rapita dalla frase l'amore arriva quando smettiamo di essere perfetti ,  poi quando ho letto la sinossi ho detto ok devo assolutamente leggerlo e non farmelo scappare. 

Ma in realtà non è una storia che inizia alla prima pagina e che lasci all'ultima. Non è una storia perchè ne sono in realtà migliaia.. e l'unico filo che lega una storia all'altra è l'amore. 

Ma non solo l'amore quello tra una coppia, è la figura dell'amore in generale.. quello che ci ammazza dentro, quello che come un fulmine a ciel sereno arriva.. quell'amore che ha la mamma per un figlio, quell'amore per la vita e a volte per il passato che non c'è più e quell'amore che ci fa pensare che si poteva dare di più.

E' un libro che ti smuove dentro, che ti lascia quell'amaro in bocca quando lo finisci, che ti fa pensare che forse l'unica cosa giusta da fare sia rileggerlo d'accapo, perchè amici credetemi se vi dico che non vi basterà una volta sola per leggerlo!

L'autore ci fa perdere con le sue parole in un mondo a colori dove l'amore è il punto principale. E' una scrittura scorrevole e dinamica che a volte ti lascia di stucco perchè sta a te lettore capire come finisce o meno la storia. A volte ci parla, a volte ci lascia una poesia, a volte leggiamo una lettera, alle volte scorre normale. E' come volare su una piuma, ed è la prima volta che mi capita di dirlo!

Metà di me sei tu.. e l'altra metà è peccato..

E' un libro che va assaporato piano piano, che bisogna capire, è un libro che non va lasciato andare. Prendetevi del tempo, guardatelo, fatevi catturare dalla copertina.. poi ripartite leggendo la prima storia e cominciate a sognare.. Poi il giorno dopo di storia leggetene un altra e cosi in questo volo leggero sfogliate le pagine e fatevi rapire da quest'autore così eccentrico.

Quando voglio sorridere mi ricordo che esisti e sorrido di continuo, ecco perchè ti amo.

Consiglio questo libro a chi vuole perdersi un po' nel sentimento più bello che ci sia in questa vita: L'amore! Consiglio questo libro a chi ha voglia di volare e guardare giù per poi camminare sul soffitto e fare qualche passo anche sul pavimento.. a chi ha voglia di perdersi in pagine nuove, a volte strane, a volte che profumano di casa. A chi ama, a chi aspetta l'amore, a chi accarezza il cane, a chi accarezza il gatto.. a chi sogna ad occhi aperti, a chi invece ha paura di sognare, a chi si addormenta abbracciato ad un cuscino e a chi un peluche. Consiglio questo libro a te che stai leggendo e un po' di più!








Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.