martedì 17 novembre 2015

ANNO 33. Recensione

Buonasera amici de il mondo di sopra, come state passando la serata? Io sto facendo fuori biscottini e ginseng dopo aver fatto l'esame di psicologia.. non è stato facile, ma sono soddisfatta del risultato ottenuto. Lo so state aspettando la recensione di chissà quale libro fantasy, invece in questa serata voglio parlarvi di un thriller storico religioso... ma prima... presentiamolo!

ANNO 33 – IL VANGELO DI SARAH

Autore: Alessandro Grignaffini
166 pagine
Brossura con alette
14,00 euro
Isbn 978-88-940794-1-8

Sinossi:

Palestina, in una grotta della montagna che ospita i resti della fortezza di Macheronte, un archeologo rinviene uno scritto su un’antichissima pergamena. La traduzione dello stesso a opera di un anziano sacerdote esperto della lingua aramaica, rivelerà che si tratta della storia di una donna vissuta ai tempi della morte di Cristo.
Da prostituta, a testimone della crocefissione sul Golgota, a sposa esemplare e madre di due figli, entrambi vittime della guerra contro i Romani che sconvolse la sua terra, Sarah racconta la sua vita. Una biografia complessa che, attraverso l’esperienza della morte e resurrezione di Gesù e l’ incontro con alcune enigmatiche figure citate nei Vangeli, arriva fino al matrimonio con il profeta Anania, un’autentica singolarità per la propria epoca.
Non c’è pace tuttavia per Sarah neppure dopo la sua morte.
L’archeologo che ha ritrovato l’antica pergamena si troverà infatti al centro di torbidi avvenimenti e di trame occulte che metteranno in atto tutta una serie di efferati omicidi perpetrati nel tentativo di impadronirsi di quell’antico documento il cui valore storico, culturale ed economico ha attirato l’attenzione di interessi criminali. Solo nell’epilogo, vengono diradate le nebbie che avvolgono i misteri che circondano l’antica pergamena e la storia che vi si trova scritta.

Un Thriller storico-religioso che integra alla perfezione la cura nella ricerca delle fonti e un intreccio coinvolgente e ricco di colpi di scena. Un lungo viaggio nello spazio e nel tempo che dalla Palestina di duemila anni fa ci porterà in Europa, ai giorni nostri, e ben oltre…




Il ritrovamento in Palestina di un'antichissima pergamena da parte di un archeologo rappresenta l'inizio di una serie di avvenimenti costellati da omicidi.

Ma chi si nasconde nell'ombra per impadronirsi di quell'antico documento? Qual'è il motivo per cui il manoscritto sembra quasi una maledizione? 

Queste sono le domande che pagina dopo pagina scorreranno nella nostra mente e solo leggendo il libro fino alla fine riusciremo a scoprirlo.

Leggere questo libro è come scorrere il tempo all'indietro e finire nel passato, nell'anno 832 a Gerusalemme.

Ci troviamo in compagnia di Sarah, una donna che donava l'amore con la sua prostituzione, una donna che diventa moglie e madre esemplare.

L'autore ci permette di passeggiare con i piedi di lei, di vedere con i suoi occhi e sentire grazie a lei. Cammineremo alla ricerca del maestro gesù, visiteremo luoghi e uomini citati nel vangelo e assisteremo alla crocifissione attraversando anche il suo dolore.

Pagina dopo pagina conosceremo Sarah e la vedremo crescere assaporandone la sua adolescenza.

L'autore non ci descrive un romanzo religioso, ma ci permette di leggere la storia di una bambina già donna per poi come un pezzo di puzzle che si completa, entrare nella vicenda del thriller.

Pagina dopo pagina i misteri, le finte soluzioni e i dubbi riempiono la nostra mente facendoci perdere la cognizione del tempo.

La lettura scorrevole, lo stile armonico e dinamico, ci permette di non annoiarmi mai e come un ritmo musicale salire tono su tono e trovarci li alla fine con un piccolo capolavoro.

Non solo il libro va premiato per quello che è e per quello che ci lascia, ma per quanto l'autore sia stato comunque bravo nel suo studio e nell'essere attento ai dettagli storici e religiosi.

Consiglio questo libro a chi non vuole rimanere deluso, a chi vuole leggere qualcosa di nuovo, a chi sceglie di rimanere senza fiato.






1 commento:

  1. Consiglio anche gli altri due volumi della triologia. Crucifige e Diritto di morte.
    Gustateveli lentamente e buona lettura.
    I 3 volumi insieme mostrano un bell issimo intreccio che ricade tutto in un solo batter di ciglia

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.