lunedì 14 dicembre 2015

Speciale: Yule si avvicina.. Cosa rappresenta e come celebrarlo

Buon salve amici de il mondo di sopra, mancano esattamente pochissimi giorni all'arrivo di Yule e qui nel nostro mondo ho deciso di portarvi (come vi avevo promesso nella pagina facebook) un articolo su come festeggiare questo sabba e su come celebrarlo per chi pratica.






E mentre la ruota dell'anno continua a girare, Yule andiamo a celebrare, che la Dea il nostro cammino sorvegli e che il Dio si risvegli.

Yule cade nel primo giorno d'inverno ed è considerata una festa solare in quanto è il giorno in cui il Sole rinasce per riscaldare di nuovo la Terra.
Gli antichi Egizi celebravano questa festa quattromila anni or sono quando per dodici giorni si festeggiava la rinascita di Oro, figlio di Iside e Osiride che sulla terra assumeva le sembianze del Sole.
Per far in modo che il Dio Sole rimanesse ancora più a lungo nel cielo, gli Egizi tendevano a decorare ogni luogo ben visibile in onore del Dio.
La notizia di queste celebrazioni fece il giro del mondo viaggiando di paese in paese fino all'arrivo nella Vecchia Roma che con l'avvento dei Saturnali inserirono non solo decorazioni per celebrare, ma offerte, candele, canti e banchetti.

Ecco quindi la nascita delle celebrazioni per il solstizio d'inverno.

Regina del Sole, Regina della Luna
Regina dei corni, Regina dei fuochi
Portaci il figlio della promessa

E' la grande Madre che lo Crea.
E' il Signore della Vita che è nato di nuovo!
L'oscurità e la tristezza vengono messe da parte
quando il Sole si leva di nuovo!
Sole dorato, delle colline e dei campi,
illumina la Terra, illumina i cieli,
illumina le acque, accendi i fuochi!!
Questo è il compleanno del Sole,
io che son morto, oggi son di nuovo vivo.
Il Sole bambino, il Re nato in inverno!
(canto tradizionale tratto da "La danza a spirale" di Starhawk)

Alla fine in questa festa ritroviamo la morte, la trasformazione e la rinascita. Il vecchio Re Sole ormai oscuro, si trasforma divenendo il Sole Bambino che rinasce dal ventre della Dea.

La Dea riporta la vita quella che prima era morte, permette al Sole di rinascere bambino cosi da portare calore e luce in tutta la Terra.

Antiche usanze narrano che fin dalla notte dei tempi si utilizzava bruciare il ceppo di Yule narrando la battaglia e la nascita del Sole vecchio e bambino.

La tradizione cristiana decise quindi di assorbire anche questa festa (soprattutto i Saturnali) e creare l'avvenimento del Natale il 25 dicembre.

Tuttavia ancora oggi nel 2015 ritroviamo ancora le vecchie feste pagane e le loro celebrazioni come ad esempio l'usanza di scambiarsi doni tramandata appunto dai Saturnali.

L'albero di natale rappresenta invece l'albero della mitologia nordica, l'albero quindi del Cosmo.

Appendere ai suoi rami decorazioni e luci rappresenta la celebrazione del mito del Sole e della Luce.

L'agrifoglio invece con le sue bacche rosse riporta il sole e la ruota dell'anno.

Ci sono tanti modi per celebrare questa festa, per l'altare è possibile utilizzare un panno bianco e decorare con rami di sempreverde. Possiamo usare candele rosse, bianche e verdi.

Dorothy Morrison nel suo libro L'arte della strega consiglia per Yule come mistura di incenso un composto di camomilla, zenzero, pino e salvia, io invece preferisco comporre il mio incenso da bruciare su carboncino con rosmarino, camomilla e cannella così non solo fumigare e ringraziare, ma da dare il benvenuto al nuovo Sole.

Possiamo creare un albero solstiziale con luci e decori che rappresentino il sole, possiamo alzarci all'alba e celebrare il nuovo Sole.

Per assicurarci buona fortuna e prosperità per l'anno nuovo è possibile rivestire una candela verde con della camomilla e lasciarla consumare.

Una tradizione ormai in famiglia che mi piace riportare ovunque vada, è quella di raccogliere un ramo qualche giorno prima di Yule per poi appenderci ogni desiderio che vorremmo realizzare per il nuovo anno.

Qui in casa lascio sempre foglietti bianchi vicino al ramo così che chi ne sente l'esigenza possa scrivere il suo desiderio e appenderlo..

Se poi anche tu vuoi scrivere un desiderio a distanza sul rametto lasciami pure un email o un commento qui sotto.

La notte di Yule bruciare poi tutto il ramo con i desideri così che il fumo possa portarli in alto e farli avverare.








3 commenti:

  1. Il mio desiderio lo conosci! Non vedo l'ora che venga appeso!

    RispondiElimina
  2. Sto preparando anche io il post di Yule per i prossimi giorni!
    Il ramo dei desideri lo faccio anche io *O*

    RispondiElimina
  3. Riuscire a darvi davvero
    Riuscire a ricevere davvero

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.