martedì 2 febbraio 2016

Anatomia di un cuore innamorato. Recensione

Buon martedì cari amici de il mondo di sopra, avete superato il blocco del lunedì? Qui al nord il tempo è impazzito, se nella scorsa settimana si stava piacevolmente al caldo, qui adesso si muore di freddo. Sono tornati i pinguini e gli orsi polari a farmi compagnia. Quindi eccomi con due maglioni addosso e i calzini di pile a parlarvi di un libro che mi ha riempito il cuore di gioia.

Titolo: Anatomia di un cuore innamorato
Autore: Sara Mengo
Editore: Piemme
Prezzo: 18,50


















Prima di parlarvi di questo libro voglio soffermarmi, non solo sulla sovracopertina che la trovo splendida, ma anche sulla copertina che finalmente è collegata ai colori e al contenuto dello stesso.
Io ne sono rimasta piacevolmente colpita che ho deciso di fotografarla! Di solito svestendo il libro troviamo copertine anonime, che senza sovracopertine non inviterebbero sicuramente nessun lettore a leggere il contenuto, beh qui non è assolutamente così. I colori, il disegno,. assolutamente azzeccati!

Ora passiamo al contenuto che vale la pena di leggere... ed amare a cuore aperto.

Celeste è una ragazza qualunque ( e qui non prendetelo come un difetto), è una ragazza insicura, a volte goffa e buffa alla stessa maniera, sognatrice e realista allo stesso tempo, è una ragazza come tante con la voglia di studiare come tante.. (no non la vedo come la classica secchiona..) ma fortunatamente ha la mente sveglia e attiva, ma la cosa più importante è che Celeste è una ragazza solare, ottimista, nonostante la vita non sia stata con lei proprio facile.



Celeste studia con gli amici all'università (che bei ricordi arrivano alla mente) tra libri ed esami per laurearsi in medicina, si ritrova ad un percorso nella vita dove quest'ultima sembra spesso prendersi gioco di lei, con ostacoli e mezze azioni a volte bastarde. Celeste è la classica ragazza innamorata della vita e innamorata dell'amore. Lei ha voglia di innamorarsi, di sentire le farfalle nello stomaco, di sentirsi viva e lo fa innamorandosi dei suoi professori e specializzandi (ora universitarie e liceali, suvvia non fate le finte tonte.. ammettiamolo, a quante di noi è capitato? Io ricordo ancora il mio docente di educazione musicale all'università...sospiro e andiamo avanti)

La mano e la mente dell'autrice ci portano già dalle prime pagine nella vita di Celeste. Scorrendo ogni parola ci ritroveremo ad essere noi stesse la protagonista, tiferemo per lei, ameremo con lei e la incoraggeremo davanti ad ostacoli e paure...Tutto questo viene aiutato anche dal romanzo in prima persona che ci permette di avere gli stessi pensieri della protagonista.

Ma quanto può essere grande un cuore? Il cuore pulsa, il cuore sanguina, il cuore ci permette di vivere ed in questa storia l'autrice ci permette di ritrovarci, di capire quanto è bello vivere e non solo esistere. Ogni battito del cuore con questo libro ci sembrerà vivo e ci permetterà di essere sfiorato.

Il gruppo di amici di Celeste si collocano come pezzi di un puzzle che si completano a vicenda, ogni carattere, ogni immagine sono così nettamente distinti (e completi) che alla fine ci sembrerà di avere davvero amici così e ci mancheranno quando arriveremo all'ultima pagina. Qui vi spoilero un pochetto io sono completamente innamorata di Giorgio, datemi il suo numero perchè voglio sentirlo! (ecco poi come vi troverete dopo aver letto questo romanzo..)

Ridere riempie il cuore. Ridere permette di riempire il cuore di gioia e di sentirsi bene. Beh questo libro ci permette di sentirci bene. Non ho fatto altro che sorridere dalla prima all'ultima pagina. Ho sfogliato ogni pagina con avidità perchè la storia ti entra dentro e la senti completamente tua.



Le coincidenze non esistono, la vita è fatta di ostacoli ma sono quegli stessi ostacoli che ci permettono di sentirci vivi e farci provare la felicità. E Celeste con i suoi ostacoli, con il suo modo di superarli, con la sua forza e il suo essere impacciata ci fa capire quanto sia importante essere felici.

In questo libro non mancano le storie d'amore, non manca il bacio, non mancano i battiti del cuore (il cuore batterà anche a noi).

La storia segue un percorso naturale piano piano, il ritmo non rallenta mai. Si ha sempre voglia di leggerlo. Ho amato tutto di questo libro, ogni riga (anche gli stessi ringraziamenti!) ma soprattutto i titoli dei capitoli.

e io raramente finisco dove volevo andare, ma quasi sempre finisco dove dovrei essere. 

In questo libro troverete tutto, troverete anche la passione e il futuro dell'autrice stessa che anche lei studia medicina. Trovo davvero piacevole quando un autore si mette a nudo così, quando porta un pizzico di realtà nelle sue righe, perchè ci fa conoscere un quotidiano diverso rispetto agli altri, ci fa entrare un po' nelle loro vite e l'autrice ci fa entrare nella sua vita di medico (o futuro..)



E' la prima volta che lo dico, o meglio lo scrivo per un libro di questo genere, ma è un libro positivo. E' un libro così ricco di energia e positività che travolge, che quando si finisce si abbraccia e non si lascia più andare via. 

Celeste diventerà una nostra amica, Celeste anche se lo capiremo a fine pagina, ci lascerà qualcosa, ci lascerà la voglia di sorridere e ridere ancora, ci lascerà la voglia di amare e perchè no buttarci anche noi su amori impossibili e assurdi.

Eccoci quindi all'ultima pagina dove l'autrice ci lascia sognare, dove ci lascia con un finale quasi aperto ( chissà forse un nuovo libro sulla nostra amica?).

E' un romanzo ironico, divertente, positivo, con la voglia di far vivere. E' un romanzo tenero, pieno, pulsante, è un romanzo che è cuore, è un romanzo che è AMORE!

E' un romanzo fatto di bollicine, è un romanzo che ha voglia di crescere ed è un romanzo che nel suo piccolo ci farà crescere.

Consiglio questo libro a chi ha voglia di sognare, a chi ha voglia di ridere e sorridere, a chi vuole sentire le farfalle nello stomaco anche solo leggendo un libro, a chi ha voglia di sentire le bollicine sulla lingua, a chi il rosso è AMORE.

Il cuore umano a me dà l’impressione di un pozzo profondissimo. Nessuno sa cosa ci sia laggiú. Si può solo cercare di immaginarlo dalle cose che ogni tanto vengono a galla.
(Haruki Murakami)


















5 commenti:

  1. Mi ha attirato da subito. Beh per ora resta in WS >.<
    Priorità da blogger XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devi proprio leggerlo *_* ci sono parti interessanti che ti riempiono *_*

      Elimina
  2. E' piaciuto anche a me, la cover mi è piaciuta subito e ho notato anche io quel particolare del libro in sè che non è finalmente anonimo. E' bruttissimo infatti togliere la sovracopertina e trovare il vuoto ma qui non succede. ^_^

    RispondiElimina
  3. Ragazze ciaoooooo ma che bello non vedo l ora di iniziarlo ora baci enrica

    RispondiElimina
  4. Sembra una storia davvero interessante

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.