giovedì 24 marzo 2016

#25 appuntamento con la strega: Ematite il cristallo che sanguina

Buonsalve amici de il mondo di sopra e bentrovati ad un nuovo appuntamento con la strega. Il giovedì precedente abbiamo analizzato insieme il sabba di Ostara. Avete celebrato? Avete piantato in voi i semini delle qualità che volete avere nel vostro modo di essere? Oggi analizziamo un cristallo particolare, l'Ematite.




Ogni pietra ha una propria energia, ha una propria vitalità e ogni pietra ci aiuta a capire come evolvere in meglio e l'ematite nonostante il suo lato riflettente, ha una vitalità degna di questo nome.

L'ematite è un cristallo di color nero o grigio cenere, la sua lucentezza metallica viene utilizzata anche per abbellire collane o gioielli di ogni genere. Se si forma tramite processo idrotermale si sviluppa invece in piccoli globuli dal colore rosso.

Sin dai tempi antichi l'ematite era impiegata nell'antico Egitto per stimolare la produzione di sangue e per accelerare la coagulazione. Nel Medioevo quando si è capito che lavorando questa pietra, uscisse della polvere di color rosso vivo, venne chiamata pietra del sangue.



L'ematite rafforza la voglia di vivere dell'individuo e lo induce a migliorare la sua esistenza.

Dona vitalità.

Spinge l'individuo a occuparsi di sè stesso, dei propri bisogni e del suo benessere fisico.

Grazie alla sua lucentezza e al suo riflettere, dona protezione e allontana le negatività respingendo tutto al mittente. Viene utilizzata soprattutto per il malocchio.

Antiche leggende narrano che ha la capacità di smascherare i bugiardi e gli avvelenatori se messa sotto il piatto del loro cibo.

La sfera di ematite, come da foto, viene utilizzata per purificare e le proprie energie specialmente quando si è sotto stress. Basta tenerla in mano per far circolare meglio le proprie energie.



Per purificarla è necessario lasciarla sotto l'acqua fredda corrente per qualche minuto o lasciarlo in un vaso di terra. 

Va a portato a contatto con la pelle per brevi periodi in quanto dona egoismo e irritabilità. Non è consigliata invece per chi ha infiammazioni in generale, sia con malattie croniche che semplici infiammazioni della pelle.




1 commento:

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.