sabato 26 marzo 2016

Fairy Oak. Il segreto delle gemelle. Recensione

Avete presente quando dopo un brutto periodo si ha il bisogno di mangiucchiare un pezzetto di cioccolato per ritrovare la carica? Ecco, questo libro per me è stato quel pezzettino di cioccolato che mi mancava. Mettetevi comodi, perchè questa sarà una di quelle recensioni da togliervi il fiato.

Titolo: Fairy Oak-Il segreto delle gemelle
Autore: Elisabetta Gnone
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 280
Editore: Salani Editore
Collana: Fairy Oak 1 vol.







Da oltre mille anni, a mezzanotte precisa, nelle case di Fairy Oak avviene un fatto magico: minuscole fate luminose raccontano storie di bambini a streghe dagli occhi buoni, emozionate e attente.
Insolito, vero?!
Tutti sanno che fate e streghe non vanno d'accordo e che alle streghe i bambini non piacciono affatto. Ma siamo nella valle di Verdepiano, nel villaggio di Fairy Oak e qui le cose vanno sempre un po' diversamente...

Ecco come inizia questo bellissimo e luccicante gioiello, con queste frasi che ci trasportano subito nella loro magia e nel villaggio di Fairy Oak dove non ci sarà la possibilità di scegliere un personaggio preferito, perchè ci si innamorerà di tutti.

Ciò che rende questo gioiello unico sono anche le bellissime illustrazioni che troveremo tra le pagine, illustrazioni che ci permettono di immaginare meglio questo ricco mondo fatato e stregato.

Colei che ci racconta la storia della famiglia di queste due bellissime gemelle in copertina, è la tata fatina che già il nome ci lascia in un brodo di giuggiole, Sefeliceiosaròdirvelovorrò abbreviato in Feli.
Grazie al suo diario entriamo nel quotidiano di una famiglia magica dove ogni personaggio che si presenta rimane subito nel nostro cuore, come se un inchiostro invisibile ne scrivesse lì il nome.

E' inutile che provate a giustificarvi sussurrando che ormai avete una certà età per leggere questi libri, perchè per questo libro non ci sono scuse, va letto da 0 ai 99 anni, perchè lascia la stessa emozione a tutti, grandi e piccini.


In questo bellissimo villaggio inventato dall'autrice, gli umani vivono in perfetta armonia nonostante una netta distinzione tra Magici e NonMagici. Una dei Magici, una delle streghe più importanti e stimati della popolazione del villaggio, è la Strega Tomelilla che ingaggia la nostra fatina Felì per occuparsi delle sue nipotine.

Pagina dopo pagina la nostra fatina ci racconta del villaggio e dell'antica quercia fino ad arrivare alla famiglia delle gemelle, dove incontriamo Dalia una mamma da amare, una di quelle alla vecchia maniera e Cicero un papà buffo e brontolone.

Una regola importante tra i magici è quella che non ammette che sorelle gemelle siano streghe. ma grazie al cielo troviamo nelle due gemelline Vaniglia e Pervinca, dodici ore di differenza nella nascita e questo ci permette di avventurarci nella loro magia.

Ecco quindi che inizia la nostra avventura, il principio di una trilogia che ci lascia con il cuore in gola e con la voglia di sognare ancora.. e ancora.

Ho amato ogni cosa di questa storia, dall'ambientazione così magica, dalle avventure incantate e dalla narrazione che mi ha permesso di ritrovarmi lì a Fairy Oak con Pervinca e Vaniglia. Ogni personaggio ha una personalità distinta e completa che ci permette quasi di insinuare il dubbio che questi personaggi siano effettivamente veri, per non parlare poi del nemico così onnipresente.. ma invisibile (ma qui non vi dirò di più, dovrete scoprirlo da soli)

Alla fine del libro ci ritroveremo a sorridere e a credere nella magia che ci racconta così delicatamente l'autrice. Il suo linguaggio, il suo modo di scrivere è perfetto e scorrevole, come note di una musica che non finisce mai e che il ritmo è sempre innovativo.

Questo libro è l'inizio di una MERAVIGLIA. E' un qualcosa di sublime che non si può lasciar scappare. Leggere un libro di Elisabetta Gnone è sempre qualcosa di magico e penetrante, che ti travolge fino in fondo. è un esperienza unica che difficilmente si riuscirà a fare con un altro libro. 

L'autrice con ogni sua riga si ferma a parlare con il nostro cuore, a riempirci di quel calore che a volte crescendo abbiamo dimenticato, ci parla con una luce e con una ricchezza d'animo che solo i veri scrittori sanno fare. E' un'autrice che parla alla nostra anima e che ci fa volare sempre più su fino a raggiungere le nuvole.

E' un libro che sa di dolce, di fragola e cioccolato, è un libro che sa di sole caldo e mare azzurro, un libro che sa del venticello fresco sotto una grande quercia, è un libro che sa di panna. E' UN LIBRO CHE SA DI BUONO.













10 commenti:

  1. Mi dispiace tanto, ma questa volta non sono d'accordo con te e con la tua recensione =(
    Ho finito di leggere questo libro proprio pochi giorni fa e non mi è piaciuto. Neanche un po' ç___ç peccato, pensavo mi sarebbe rimasto nel cuore, e invece no. Si è dimostrato una profonda e cocente delusione =(
    Contenta che a te non abbia deluso come è successo a me, perché è brutto quando succede.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace che a te invece non ti abbia suscitato le emozioni che ho provato, forse non era il momento giusto per leggerlo. Prova a dargli un altra chance più avanti, prenditi del tempo... io fairy oak lo amo, in ogni sua riga.

      Elimina
    2. In realtà questa era già la seconda possibilità. Lo avevo iniziato anni fa, poi interrotto perché non mi prendeva. Pensavo fosse il momento sbagliato, ma l'ho riletto (a fatica) la settimana scorsa e ho confermato che proprio non fa per me.
      Io l'ho trovato tutto il contrario di quello che hai scritto (non è una critica la mia eh, solo scambio di opinioni ;) ).
      Non mi sono affezionata a nessun personaggio e l'ho trovato vuoto, banale e scontato, oltre che davvero molto infantile (tanto da rendermelo fastidioso). Insomma, peccato. Ci credevo ç_ç

      Elimina
    3. bah, mi spiace che tu l'abbia trovato così vuoto e banale io fino all'ultimo libro più le avventure sono qualcosa che mi porto dentro :)

      Elimina
  2. Bellissima recensione!! Mi hai fatto venir voglio di leggere questi libri*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho imparato a conoscerti e so che ti piaceranno :)

      Elimina
  3. È tra i libri che voglio leggere e la tua recensione è la conferma che ne verrà la pena! ;)

    RispondiElimina
  4. ma... ma... e com'è che io non sapevo niente di questa meraviglia?? Dio i libri sono troppi e troppo belli..! Illustrazioni bellissime... Bellissimi i nomi delle gemelle Pervinca e Vaniglia... E poi, un libro che sa di panna... Come si può non desiderarlo? <3 Un bacione

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.