lunedì 27 giugno 2016

La tessera del Domino letterario: Le avventure di Jaques Papier




Buongiorno cari amici lettori, oggi con questo articolo ritorniamo un po' bambini. Avete mai giocato a domino? Il domino è un gioco da tavolo che utilizza diverse tessere con pallini diversi, per svolgere il gioco i giocatori hanno bisogno di accomunare insieme i pallini dello stesso punteggio. 

Nel Domino letterario sono i blog che diventano le tessere di questo lungo serpentone fatto di libri e per andare avanti si ha il bisogno che la tessera abbia qualcosa in comune con quella precedente.
La mia tessera quindi diventa la recensione di Le avventure di Jaques Papier e si accomuna per il colore azzurro dello sfondo in copertina.

Titolo: Le avventure di Jacques Papier. Storia vera di un amico immaginario.
Autore: Michelle Cuevas
Editore: De Agostini
Data di pubblicazione: 19 gennaio 2016
Pagine: 192
Prezzo: 12,90 €














A volte si tende a pensare che i libri per ragazzi siano solo libricini infantili, che non possano lasciar nulla a noi adulti ormai "imparati". 

Niente di più sbagliato! 

Sono proprio i libri per ragazzi che segnano dentro, che insegnano qualcosa e che ci permettono di emozionarci in maniera molto pulita e pura. 

Il nostro Jacques ci insegna il valore della libertà, il bisogno di capire che noi esistiamo grazie a ciò che facciamo, che non importa chi "ci crea", ma l'importante è ciò che facciamo della nostra vita. Ma andiamo con ordine.

Jacques Papier ha otto anni, è un ragazzino tutto pepe, che ha il bisogno di riflettere su ogni cosa. I protagonisti delle sue riflessioni sono infatti tutte quelle persone che lo odiano. che lo ignorano in ogni cosa e che non capiscono i suoi progetti e il suo modo di fare. Solo i suoi genitori e la sua sorellina gemella lo capiscono fino in fondo e lo apprezzano davvero.

Immaginatevi cari lettori, anche il cane della famiglia lo odia! Assurdo non trovate?

In realtà tutto ciò che ho scritto sopra non è vero, Jacques non viene insultato, non viene ignorato, i suoi progetti non vengono derisi.. ma semplicemente non vengono ascoltati, in realtà Jacques non esiste per nessun altro se non per la sua sorellina che ne è lei stessa la sua creatrice. Jacques è l'amico immaginario.

E quanto può far male la verità quando viene a galla? Ammetto che durante la lettura sorridevo quando Jacques si imbronciava all'idea di esser ignorato, ma quando il nostro protagonista ha scoperto la verità, quella cruda verità.. beh qualche lacrima l'ho versata anch'io.

Veder crollare il mondo di Jacques non è stato affatto facile, se Casper ci ha insegnato qualcosa è che anche gli esseri trasparenti hanno sentimenti e Jacques che ora sa la verità, ha il bisogno di scoprire se il suo mondo può diventar vero, se può in qualche modo diventar reale e se lui e tutto ciò che ha fatto fin ora può essere qualcosa di scelto da lui e non dalla mente della sua sorellina.

Ecco quindi che ha inizio l'avventura di Jacques, quella stessa avventura che lo porterà davanti a decisioni importanti.

Quella stessa avventura che gli darà la possibilità non solo di conoscere bambini nuovi, ma di scoprire che alla fine non è l'aspetto quel che conta, ma il suo modo di essere e di fare.

Insomma, questo libro lo dovete assolutamente amare come è successo a me. E' un libro che insegna ad essere positivi, a non dubitare mai di se stessi, a capire che noi valiamo in ogni nostro modo e in ogni nostra forma.

La scrittura è divertente, riflessiva, incalzante e pulita al tempo stesso. Il ritmo non scende mai e anzi incuriosisce il lettore ad andare avanti. 

La scrittura è pura poesia e Jacques diventerà parte di noi, il suo essere diventerà il nostro. 



Calendario delle prossime tessere:









10 commenti:

  1. Ho letto questo libro grazie alla De Agostini e mi è piaciuto tantissimo!
    Come te, credo che ci sia tanto da imparare, da volumi del genere. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono libri che ci insegnano, sono libri che ci rimangono nel cuore :)

      Elimina
  2. Che lettura meravigliosa! Non ne ero a conoscenza ma sicuramente la tua recensione mi ha colpita!

    RispondiElimina
  3. Simpatica l'idea di una storia vista dalla prospettiva di un amico immaginario, mi piace!

    RispondiElimina
  4. Oddio ma credo di adorare già questo libro ancora prima di averlo letto!

    RispondiElimina
  5. L'ho comprato al Salone per i miei bimbi, al momento troppo piccoli, ma intanto me lo gusto io <3

    RispondiElimina
  6. Adoro la copertina e grazie alla tua recensione ho scoperto un nuovo libro XD!
    Ella

    RispondiElimina
  7. non è il mio genere di lettura ,carina la cover

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.