venerdì 17 giugno 2016

L'isola degli sperduti. Recensione

Che ne dite di iniziare questo weekend con - finalmente - la recensione de L'isola degli sperduti? Partiamo insieme e andiamo a scoprire il dopo per sempre mai felici e contenti di Malefica, Grimilde e tutti i personaggi cattivi delle fiabe. Si avete capito bene, parliamo dei CATTIVI!

Titolo: L'isola degli sperduti
Autore: Melissa de la Cruz
Editore: Giunti
Pagine: 310
Prezzo: 9,90€
















Ormai avete imparato a conoscermi e sapete quanto per me diventi difficile parlare di un libro che mi ha colpito, che è diventato qualcosa di mio e non soltanto perchè l'ho acquistato. Sicuramente non troverò parole adatte per descrivervelo al meglio, non troverò quel vocabolo che possa rappresentare in pieno un libro per ragazzi, che in realtà è prezioso anche per gli adulti. Si avete capito bene, è prezioso anche per noi gente adulta che ormai non abbiamo più tempo per i cartoni animati, per sederci davanti a quella televisione senza pensare a niente, eppure tutte le sigle le sappiamo ancora a memoria.

Era da un po' che avevo nella mia lista desideri questo titolo, eppure per una cosa o per un altra ne rimandavo sempre la lettura. Ecco vi prego: NON Fate come ME! Questo libro va assolutamente letto, tanto vi troverete fregati ugualmente, in quanto appena aprirete il libro solo per sfogliarlo, verrete catturati anche voi nell'Isola degli sperduti. Ma andiamo con ordine.

Mi ha addolorato moltissimo non ricevere un invito. Malefica. 

L'isola degli sperduti è un piccolo regno desolato che giace sotto una cupola di protezione dove all'interno troviamo i Cattivi delle nostre amate fiabe, banditi per sempre.

  E a quanto sembra per sempre è un periodo piuttosto lungo. 

Purtroppo la cupola non solo li esilia dal resto del regno, quello figo per intenderci, dove troviamo i buoni, ma annulla ogni loro magia, ogni loro incantesimo, ecco quindi che i nostri amati (almeno per me) si ritrovano a vivere nella povertà, senza più potere e ciò nonostante a cercar di tener sempre alta la testa. 

A niente valgono quindi più le pozioni per ipnotizzare e incantare le menti per aver sempre fedeli dei servitori, ma si sa sono Cattivi e i Cattivi hanno sempre una soluzione (o quasi), ecco perché grandi come Jafar, Crudelia, Grimilde, Malefica trovano come soluzione quella di sfruttare i loro stessi figli (senza aver bisogno di pozioni per incantar menti)

La mela non cade mai lontano dall'albero. Ecco perchè da grandi genitori ci si aspetta la stessa cattiveria nei figli. 
L'ambientazione dell'isola è ricca di dettagli molto tetri, dettagli dark gettonati tra i cattivi. Troviamo avvoltoi sempre in agguato, gonne logore, specchi ormai impolverati da secoli, cibi poco invitanti e ammuffiti, pavimenti polverosi e teschi ovunque. Insomma il regno perfetto per dei Cattivi.

I protagonisti della nostra storia si muovono quindi in ciò che sanno far meglio: rubare, paura, orrore, timore e nascondersi. 

Come personaggi principali troviamo Mal figlia di Malefica dal carattere turbolento, aspro e forte. Un carattere che diventa la sua stessa corazza nei momenti di bisogno. Troviamo Jay figlio di Jafar, sempre pronto a rubare qualsiasi cosa suo padre possa vendere nella bottega di famiglia, troviamo Evie figlia della Regina Cattiva, come Mal anche lei ha un carattere forte, ma meno spiccato della prima. Evie cresce con una madre ormai mentalmente disturbata, ossessionata dalla bellezza, dell'essere bella sempre e comunque. Troviamo Carlos figlio di Crudelia, al contrario degli altri questo personaggio ha un carattere debole, ciò nonostante geniale per tutto ciò che riguarda la scienza, infatti sarà proprio lui a dar inizio ad una piccola magia. Il carattere timoroso nei confronti del mondo che lo circonda, deriva da una madre ossessionata dai suoi oggetti che del figlio ne fa uno schiavo, realizzandone uno schiavetto tutto fare, addetto alle pulizie dell'auto e pulizie abiti; diventa quindi un suo cagnolino, tuttavia solo verso a metà avventura saprà tirar fuori quel coraggio di cui ha bisogno. 

Ogni personaggio ha un carattere preciso, complesso e concreto. I personaggi sono così minuziosamente descritti che prenderanno forma facilmente nella nostra testa.

Lo stile di scrittura dell'autrice ci porta ad un moto circolatorio dove l'avventura prende piede già dalle prime pagine rimanendo sempre nell'ambientazione dell'Isola principale. Quando il male vive e solo quando Mal, indotta da Malefica, dovrà trovare il bastone del suo potere, ci renderemo conto che ormai nella storia ci siamo anche noi.

La scrittura nonostante sia scorrevole e pulita, ricca di vocaboli semplici adatta ad un pubblico molto giovane, ci porta comunque ad essere apprezzata anche da noi adulti che cresciuti con le fiabe disney, ne apprezzeremo i dolci ricordi. E' uno stile incalzante che incuriosisce pagina dopo pagina, specialmente quando i nostri protagonisti si troveranno ad affrontare grifoni, caverne parlanti e tesori nascosti. 

Pagina dopo pagina vedremo scorrere veloce questa storia e rimanerne poi con dell'amaro in bocca per averlo già finito. Una fiaba nella fiaba, un ricordo che custodiremo anch'esso nel cuore. 

Un libro leggero, un'avventura ricca e piena che ha ispirato il film della disney con Descendants. Un libro che richiama nei particolari delle pagine la protagonista principale Mal, con i toni del viola e i rovi a bordo pagina. 

Un libro ricco che ha fatto centro.

Spero che prima o poi l'autrice realizzi i seguiti di quest'avventura, portandone i personaggi in altri mondi e chissà a scontrarsi poi con i buoni.

Riusciranno i nostri eroi a recuperare l'occhio del Drago per riportare il potere a Malefica? Mi spiace ma non vi spoilerò più nulla. Dovrete scoprirlo da soli!

Miseramente cara, come al solito, superbamente a pezzi. Crudelia De Mon. 








8 commenti:

  1. Sembra un libro molto carino ed interessante e ora mi ha messo anche la pulce nell'orecchio! Aggiunto in WL senza pensarci! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho adorato. ti farà morire dal ridere :D

      Elimina
  2. Mi ispira tantissimo *-* mi hai incuriosita un sacco! :D Comunque ho taggato il blog a questo link:
    http://ikadreaming.blogspot.it/2016/06/37-tag-la-vita-segreta-di-una-book.html
    Spero ti faccia piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella :D grazie per la nomina corro a preparare il tag! Se leggerai questo libro fammi sapere che ne pensi :)

      Elimina
  3. che belloooo bello bello bello! mi sa che lo leggo in ferie! xD ma quani libri devo leggere in un mese di ferie???? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che questa è una lettura veloce, quindi non ti occuperà troppo tempo :D anche la mia lista non finisce mai... queste ferie sembrano un incubo a pensare cosa leggerò per prima XD

      Elimina
  4. Ciao! Mi sembra molto carino, lo avevo visto molto tempo fa ma tutt'ora ne ho rimandato la lettura xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda se hai bisogno di una lettura leggera, ma che allo stesso tempo ti faccia passare ore piacevoli te lo consiglio. A me ha divertito molto :D

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.