martedì 21 giugno 2016

Of Neptune. Recensione

BuonSalve cari amici lettori. Siamo giunti all'ultimo capitolo della saga di Of Neptune. la trilogia delle Sirene. Sin da piccola ho sempre amato questo mondo, in acqua ero la bambina pazza che nuotava fino a quando il mio corpo riusciva, per andare a parlare con le sirene. Insomma, quando la casa editrice Eden ha portato alla luce questi capitoli di Anna Banks, ho cominciato a saltellare per casa divorando ogni pagina e tornando un po' bambina.
Oggi amareggiata di esser arrivata già alla fine, vi lascio la mia opinione. Keep calm e addio sirene.

Titolo: Of Neptune
Autore: Anna Banks
Editore: Eden
Pagine: 305
Prezzo: 15,50€














Quando una storia ti cattura, quando una storia riesce a lasciarti qualcosa, non importa quanto tempo passi da un libro all'altro, non importa le ore che si sono aspettate con il comodino vuoto in attesa del seguito, quando una storia ti cattura si aspetta e quando arriva non c'è più altro.
The Syrena Legacy mi ha conquistato, mi ha rapito il cuore e parlarvi adesso dell'ultimo capitolo sembra difficile, sembra quasi dire addio ad un'amica, ad una famiglia a cui ci si è affezionati e che d'ora in avanti non sarà lo stesso.

Eden Editori portando in Italia una trilogia del genere ha permesso a fan sfegatati di tirarsi i capelli, di mangiarsi le unghie e di divorare i libri in pochissimo tempo per via di questa storia unica, originale, DEVASTANTE. 

A volte si ha paura ad arrivare all'ultimo capitolo di una trilogia, quasi con il timore che possa essere solo del brodo allungato, qualcosa di forzato solo per il gusto di accontentare gli altri, in realtà con Of Neptune tutto questo non succede, anzi. Ci troviamo di fronte ad una chiusura che sembra muoversi in moto circolatorio, un cerchio perfetto che ahimè chiude una mitologia che entra facilmente nel cuore dei lettori.

Se con of Triton siamo andati più affondo nella caratterizzazione dei personaggi, abbiamo approfondito la storia della famiglia originale e abbiamo tifato per i nostri personaggi principali Emma e Galen, con Of Neptune entriamo nella città di Nettuno, una città nascosta dai regni dove entrambi le specie coesistono in armonia, o almeno così sembrava.

Prima che tu parta per la tua avventura, giovane Emma, devo parlarti di una città che si chiama Nettuno.

Ma la tempesta arriva sempre dopo la quiete o era il contrario? Ma per i nostri protagonisti abbiamo imparato che non c'è pace per vivere tranquilli il loro amore. Perché in questa città apparentemente calma ed equilibrata, gli ostacoli e i problemi non tardano ad arrivare. Non solo il loro amore verrà divinamente contrastato ( e scusate, ma i dubbi sono venuti pure a me), ma la lotta per conquistare il potere anche qui sembrerà rivoltare i regni. 

Mi piace come l'autrice in questo ultimo capitolo abbia deciso di giocare con noi mostrandoci due lati differenti dei protagonisti, mi piace come la nostra protagonista sia nonostante tutto - nonostante Reed - (un nuovo personaggio che chiamarlo MASCHIO è poco) pronta a difendere le sue posizioni. 

Temeraria, determinata, complessa, forte... ecco le parole che descrivono al meglio questa cresciuta protagonista.

Questi due lati così diversi che riempiono le pagine di questo libro, li troviamo in un Emma affascinata da questa nuova città, incuriosita da ciò che sente appartenergli, e un Galen invece pronto a combattere contro tutti pur di ritrovare anche lei. 

A volte si tende a pensare che quando un nuovo personaggio maschile arrivi a mettere i bastoni fra le ruote in una coppia, possa solo portare guai o possa esser realizzato solo per moda - il triangolo no, non l'avevo considerato - , in realtà questo nuovo personaggio che si insinua in Emma, questa nuova guida di Nettuno, movimenta ogni emozioni, porta brividi e incuriosiscono il lettore fino alla fine, quasi da una parte tifando per questa nuova storia, per questa guida che mette i brividi in ogni sua parola. 

Come una piccola scheggia, questo nuovo protagonista si insinua nella pelle, entra nel nostro sangue senza accorgerci di ciò che sta succedendo e quando arriviamo al punto principale è già la fine, ci siamo innamorate, di un altro.

L'autrice ci dimostra che alla fine Emma ha sentimenti umani, ha gli stessi dubbi di ogni donna a cui batte un cuore e ciò nonostante sarà pronta a far la scelta giusta. 

La strategia dell'autrice di dividere la coppia fino a quasi alla fine del libro ha messo in moto la mia curiosità, insinuando ad ogni riga dubbi e cercando successivi chiarimenti. Il finale quindi diventa inaspettato e meraviglioso al tempo stesso.

Come sapete le mie recensioni tendono ad essere senza spoiler quindi anche con questa cercherò di non rovinarvi la sorpresa di scoprire cosa succede. 

Ogni emozione provata dai nostri protagonisti mi ha davvero divertito e mi ha fatto venir voglia di non lasciarli andare.

Lo stile dell'autrice sembra evolversi con i personaggi stessi, se nei primi capitoli avevamo scalfito solo la superficie, qui entriamo in minuziosi dettagli che catturano la nostra attenzione dalle prime pagine. Incalzante, tremendo, uno stile fresco e pulito. Ogni vicenda descritta imprime sempre più curiosità, ci troveremo spesso con il fiato sospeso!

E cosa più importante ci sentiremo parte degli stessi personaggi, sentiremo il loro stesso sapore, il loro stesso odore. 

Of Neptune è la conclusione perfetta per questa trilogia e la Eden Editori con i Syrena ha fatto centro.


Non voglio che questa notte finisca ma, allo stesso tempo, voglio che inizi il domani. 














3 commenti:

  1. Ciao! Non conoscevo la serie, mi sembra molto carina e con un tema fantasy che solitamente non leggo, quindi me lo segno subito =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuta molto, una trilogia molto scorrevole, ma che riesce a prenderti dalle prime pagine, molto coinvolgente :D

      Elimina
  2. Lo voglio assolutamente. Già la cover è straordinaria ed ora la tua bellissima recensione mi ha convinta definitivamente! :)

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.