lunedì 4 luglio 2016

Bitten. Recensione

Buongiorno cari amici soffittanti, siamo tornati di fronte ad una nuova settimana. Lo so, lo so... è lunedì e senza il terzo, quarto caffè facciamo tutti fatica a partire.. eppure suvvia cerchiamo di essere positivi, alla fine il mondo è pieno di lunedì...


Avete già progettato qualcosa per questa nuova settimana o siete già mentalmente in vacanza? Io ho intenzione di finire gli ultimi lavori in casa nuova e realizzare nuovi progetti. Per scaramanzia preferisco non dirvi nulla, ma se tutto va come deve andare e se l'arcano dei tarocchi mi porterà fortuna, saranno news bellissime.

Sento già la voce di Bonolis che mi urla nell'orecchio, non cincischi, non cincischi..scriva scriva, quindi bando alle ciance e veniamo alla recensione di oggi. Bitten, un libro che cambia il modo di vedere.

Titolo: Bitten. La notte dei lupi
Autore: Kelley Armstrong
Editore: LainYa
Pagine: 522
Prezzo: 12,00€











Avete presente il sentirsi al sicuro, il sentirsi protetti, il buttarsi nel vuoto perché tanto sul fondo ci sarà comunque un materasso comodo? Ecco, io con quest'autrice mi sento esattamente così. Il suo modo di scrivere così incalzante ed evocativo, è un qualcosa che ti mescola gli organi interni, la scrittura non è più solo una scrittura di un libro, ma diventa pura e nuova poesia che ci permette di sognare, di conoscere qualcosa di diverso e coinvolgente. Con Bitten quindi andiamo sul sicuro, ci perdiamo in una storia completamente nuova che spero che la LainYa inizi e finisca fino alla fine. Ma andiamo con ordine...

Elena ha dentro di sè una tempesta, ha segreti così tenebrosi che raccontar mette i brividi, Elena sorride mentre dentro esplode, Elena ci prova a far finta di vivere una vita normale, una vita comune,ma non è poi così semplice quando è l'unica donna licantropo e si ha un animale selvaggio al posto dell'anima.

Nonostante tutto Elena una sua vita se l'è costruita, è andata avanti, ora ha un lavoro, un fidanzato umano ed inconsapevole di ciò che lei è in realtà e di ciò che le tocca nascondere quando a volte di notte scappa lontano da casa.

Ma il branco è scritto nella pelle, nel sangue. 

Lei lo aveva il branco, lei faceva parte del branco, lei era esattamente il branco. lei il branco insieme agli altri licantropi, ma tutto ciò che aveva di umano stava diventando come sabbia tra le dita, stava scivolando via dando sempre più dominanza al suo lato selvaggio, al suo uccidere senza scrupoli, al suo animale. 

Era per questo che aveva allontanato tutto, per non diventare solo animale e basta. Ma il branco alla fine è scritto nella pelle, nel sangue. Il correre nei boschi, l'ululare alla luna, la forza sovraumana dei suoi sensi, le mancava tutto, ma ciò nonostante si era fatta una vita con il suo nuovo amore.

Parlo al passato perchè l'Universo si diverte a prendere in giro ed è qui che la nostra Elena si ritrova a dover tornare da coloro che danno libero accesso alla sua oscurità, tornando quindi dal branco.

E se per una ragazza normale la porta del passato non si chiude mai davvero, qui ci troviamo di fronte ad un vero e proprio portone spalancato.

L'incubo sarà peggiore di quanto ricordasse, i nemici da affrontare saranno forti da far male e il suo amore passato le violerà la poca anima rimasta. 

Un libro che è forte, che è crudo nel mostrare ogni minimo sentimento, un libro che così evocativo ci permette di sentire il dolore delle ossa spezzate, come se la trasformazione fosse davvero nostra.

Credo che quando un libro racchiuda all'interno ogni genere trattato, possa definirsi un capolavoro, Bitten quindi è un capolavoro. Ci lascia senza fiato come nei thriller, ci racconta di un amore passionale come un romance, ci lascia con intrighi, fughe e tradimenti che non ci permettono di far altro, dobbiamo leggere e basta. La mitologia creata poi dall'autrice in ogni minuzioso dettaglio descritto, ci permette di sentirla nella pelle e pagina dopo pagina, vi ritroverete come me a girarvi di scatto all'idea di aver qualcuno alle spalle.

Bello. Un libro che è stato capace di catturarmi e che ho divorato in pochissime ore. Mi è bastato leggere la prima pagina per trovarmi lì e per avere la pelle completamente piena di brividi.

E' un libro pieno scritto meravigliosamente bene, un libro che non ti accoglie, ma che ti trascina completamente nel suo mondo.

Nonostante la mole dei personaggi, ogni personalità è minuziosamente dettagliata, ogni ambientazione descritta è ricercata e curata al massimo dei termini, ogni scena e azione descritta sono così ben studiati che sembra di trovarsi di fronte ad un film.

L'unica pecca? Non avere il seguito già sul comodino.

Con questo romanzo la casa editrice ci graffia l'anima, ci fa diventar licantropi in una notte di luna. Sarete così forti da sopravvivere? 












7 commenti:

  1. Sono contenta che ti sia piaciuto :) Io l'ho letto una vita fa ma mi era davvero piaciuto :) E anche la serie tv non era male! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie tv non l'ho ancora vista, è ispirata al libro o si discosta molto?

      Elimina
  2. Anche io l'ho letto tanto tempo fa ma poi il fatto che non è stato pubblicato il seguito ha smorzato l'estusiasmo, la serie tv non l'ho vista però. Eh si il quarto caffè ci vorrebbe eccome ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre ti scrivo sono al quinto caffè... dai che questo lunedi è finito! Io spero che continueranno la serie e poi più avanti mi perderò alla ricerca della serie tv

      Elimina
  3. Oh, bene! Sono contenta di sapere che ti è piaciuto visto che sarà la mia prossima lettura! :)

    RispondiElimina
  4. Io devo ancora comprarlo! Non vedo l'ora di averlo! E poi la casa editrice è una garanzia. Le tue recensioni toccano sempre l' anima.

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.