domenica 3 luglio 2016

In my mailbox. la buca delle lettere.

Buon salve cari amici soffittanti, siamo quasi ormai alla fine di questo meraviglioso weekend. I lavori a casa nuova sono quasi terminati, ieri ho passato la giornata a finire di dipingere il balcone e ho quasi ucciso la vicina, che tornata dal mare, si lamentava del colore troppo scuro. Santa pazienza! Mi manca molto il mio vecchio paese. Bando alle ciance e svaghiamoci con la rubrica della settimana che vi mostra la mia buca delle lettere.

Apriamo con questo incanto, la posta del mondo di sopra...



Lo ammetto, questa settimana sono proprio soddisfatta del bottino ricevuto, ho trovato titoli talmente interessanti che mi sono trovata in difficoltà nel capire quale iniziare o meno a leggere, ecco perché mi sono fiondata sul letto iniziandoli a leggere quasi tutti.

La ragazza di Mezzanotte è un omaggio inaspettato della casa editrice Mondadori, credo di aver saltellato per casa per qualche minuto, pizzicandomi qui e là per capire se stessi davvero vivendo il quotidiano o se fosse solo un sogno. Era un libro che avevo già inserito nel mio carrello virtuale per via della copertina meravigliosa e trovandomi poi faccia a faccia, mi ha completamente rapito... infatti sono già arrivata a metà libro.

La storia d'amore più bella del mondo è un omaggio della casa editrice Newton Compton, ammetto che la copertina non mi attrae per nulla, mi sembra di trovarmi di fronte a qualcosa di ritrito, ma gli darò comunque una possibilità.

Il problema è che ti amo è la nuova uscita della Armentrout che troverete in tutte le librerie a partire dal sette luglio. Non posso esprimermi molto perchè sono solo all'inizio delle pagine, ma ho avuto difficoltà a chiuderlo per andare a dormire, come sempre la scrittura dell'autrice sa travolgerci.

La notte più buia e Verità sepolte sono entrambi omaggi della Beat Edizioni, il primo si perde portandoci faccia a faccia tra i crimini nazisti di Auschwitz, mentre Verità sepolte è un thriller che già dalla prima pagina mi ha lasciato brividi addosso. 

Le quattro verità dell'esistenza e Quando finiscono le ombre sono arrivi da parte di Garzanti. Il primo è completamente diverso da ciò che mi aspettavo, più che un semplice libro, è un vero e proprio manuale. Quando finiscono le ombre è il ritorno di Cristina Rava, mi è sempre piaciuta la scrittura evocativa dell'autrice e la sua protagonista così forte e indipendente.

Prima di pranzo parla di donne, parla di famiglia, parla di antiche tradizioni e non vedo l'ora di iniziarlo. 

La fabbrica di cioccolato, invece, è un regalo del marito grazie alla nuova collana edita in edicola con il giornale, al costo di qualche euro in più.

Ora sono curiosa di scoprire la vostra buca delle lettere...



3 commenti:

  1. Quanti libri interessanti *_* La ragazza di Mezzanotte ce l'ho in wish list da quando è uscito in lingua originale... spero di riuscire a leggerlo presto :)

    RispondiElimina
  2. Che bello si che ci credo che hai fatto la danza dei saltelli quando hai ricevuto "la ragazza di mezzanotte" non vedo l'ora di leggerlo anche io! *_*

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.