lunedì 18 luglio 2016

Quando finiscono le ombre. Recensione

Buongiorno cari amici lettori.Beh come state passando questo lunedì di fuoco? Siete partiti con il piede giusto per iniziare questa settimana? La luna piena di Luglio sta arrivando e non vi nego che l'energia comincio già a sentirla. Ieri notte, infatti, non ho chiuso occhio per via dei mille pensieri e della voglia di fare che sentivo sulla pelle. Ci siamo quasi e grazie all'energia meravigliosa saremo pronte e cariche!

Quest'oggi voglio, invece, darvi la mia opinione su un libro edito dalla Garzanti: Quando finiscono le ombre. Un titolo che mi ha incuriosito sin dall'inizio, per non parlare poi dell'immagine sfocata in copertina. Bello. Intrigante.

"Posso abbracciarti?"
"Fa un po' come vuoi."

Titolo: Quando finiscono le ombre
Autore: Cristina Rava
Editore: Garzanti
Pagine: 291
Prezzo: 16,90€









Quando un'autrice è capace di creare un personaggio di carta e plasmarlo fino a farlo diventare reale, diventa un piacere leggere i suoi romanzi, come se dopo tanto ritrovassimo quell'amica che non vediamo da tempo e ciò nonostante la sua presenza in realtà non ci ha mai lasciato. 

La nostra protagonista che l'autrice crea, è esattamente questo, quell'amica che non vediamo da tempo, quell'amica che è capace di rivoltare la nostra anima e che emana energia da ogni poro. 

Ardelia è pazzesca, è strana, è particolare, è fuoco, è tempesta ed è ghiaccio. Ardelia si può definire una donna forte, coraggiosa, determinata nella propria vita, che ama il suo lavoro a modo suo, che ama la vita ma non esageratamente chi gli sta troppo addosso ed è per questo che, sempre a modo suo, ama i felini, così affascinanti, misteriosi e indipendenti.

Quando finiscono le ombre è ambientato nel territorio ligure e mai titolo fu più azzeccato tra quelli della Garzanti. Già dalle prime pagine, l'autrice sembra portarci in un lungo viaggio nel buio della notte. 

Nella notte in realtà nulla è come sembra. 

E niente è come sembra anche all'interno del romanzo in stesso, in quanto gli intrighi e i misteri lasciati dall'autrice ci porteranno a volte fuori strada e a veder sparire in pochi secondi le nostre certezze. Come un burattinaio gioca con noi e la storia del libro, ci porta a seguire i passi per poi trovarci in realtà in sentieri chiusi. Ci lascia con il fiato sospeso dall'inizio fino all'ultima pagina.

Il viaggio che percorriamo pagina dopo pagina parte da tempi lontani fino ad arrivare ai giorni nostri, dove in realtà la nostra amica protagonista indaga a suo modo, nonostante non sia in realtà suo compito, sulla morte di Spartaco Guidi: un uomo anziano tornato da poco ad Albenga, il suo paese d'origine, dopo decenni passati in un ospedale psichiatrico.

Ho amato ogni personaggio descritto che corre dalla mano dell'autrice, la figura complessa dello psichiatra, la figura di Spartaco un uomo che in realtà fu sempre definito di animo nobile e ogni personaggio che appare come ombra all'interno del romanzo.

La scrittura scorrevole e incalzante permette al ritmo di non scivolare mai, permette quindi non distogliere mai l'attenzione del romanzo e passo dopo passo come un gatto, scivolare nelle ombre e attraversale fino alle prime luci dell'alba.

Un romanzo pieno di misteri che si nascondono all'interno di un passato completamente diverso, dei protagonisti principali che vedono quindi inquietudine nel presente. 

Minuziosi dettagli ricchi di suspance ci permettono quindi di leggere questo romanzo tutto d'un fiato, assaporando il venticello fresco della notte passata a leggere in terrazzo grazie alle luci delle candele.

Un romanzo che consiglio come lettura estiva, che permette di far scivolare brividi sulla pelle, un romanzo che arricchisce la nostra curiosità e che ci fa venir voglia di scoprire altre storie.

Bello, sensuale, pieno.

Da consumare tutto in un sorso!



4 commenti:

  1. Non conoscevo questo libro ma della scrittrice ne ho sempre sentito parlare bene e la copertina mi piace tantissimo :) E, ovviamente, la tua recensione mi ha parecchio incuriosita quindi me lo segno subito! :)

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora arrivi la luna piena allora! ❤️ Bellissima recensione non conoscevo questo libro grazie ^_^

    RispondiElimina
  3. Mmh, sembra molto interessante questo libro. E poi, cover e titolo sono bellissimi*-*

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questo libro, ma mi hai incuriosita! Poi anche la cover è molto bella

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.