giovedì 1 dicembre 2016

Libri al buio, quanto ti puoi fidare davvero?

e benvenuto primo Dicembre! Benvenuto allo shopping compulsivo natalizio, Benvenute lucine di Natale, benvenute decorazioni pucciose e paffute, benvenuti omini di pan di zenzero e cartoni animati, benvenuti film natalizi ripetitivi anno dopo anno. Ebbene si, questo è il periodo dell'anno che preferisco. Nonostante a lavoro sia una tortura in quanto gli scaffali sono da riempire di novità in novità, nonostante la gente sembri presa da crisi di panico e nervosismo o incapacità di formulare una frase in maniera corretta, io sono un elfo travestito da essere umana, io amo l'aria che si respira, le luci colorate e ammetto di aver già pronto l'albero che riscalda l'ambiente in casa. Quindi si, diamo il benvenuto a questo mese più caldo dell'anno. 


Oggi visto il clima di festa che si respira nel mio animo, voglio parlarvi dei libri al buio che nelle librerie sono tornate a far capolino. Nei vari gruppi di lettura o semplicemente ascoltando la gente che mormora negli scaffali, spesso si può notare la perplessità che aleggia intorno a questi libri misteriosi che, ricoperti di carta da imballo, sembrano percuotere una curiosità prepotente. Ma cosa sono questi oscuri e misteriosi pacchetti?


Questo è un esempio dei libri al buio: libri nascosti da carta di imballo che presentano tre aggettivi e una frase descrittiva che racchiude il contenuto del libro. Ma quanto in effetti ci si può fidare?

Il libro al buio inventato da una catena di libreria australiana racchiude al suo interno un messaggio profondo, ovvero l'assenza di giudicare un libro dalla copertina e affidarsi invece a ciò che il libro vuole raccontarci, senza sperare che sia bello o brutto graficamente parlando. 

I libri impacchettati vengono scelti da noi libraie e indovinate un po'... non sono assolutamente guasti o libri polverosi lasciati nello scaffale da chissà quanto tempo, sono invece libri novità di quest'anno che vogliono avere una voce diversa rispetto alla solita pubblicità. 

In questo caso i libri che trovate in foto sono una mia idea, frutto di libri che ho scelto dopo un accurata lettura ed alcuni già recensiti su questa piattaforma. Non troverete, tra i libri al buio, contenuti per bambini e non troverete sicuramente solo romance strappalacrime o "eccitanti" in stile cinquanta sfumature. I libri al buio hanno generi diversi, potrete infatti trovare thriller, saggi, autobiografie, storici, letteratura rosa, filosofia o anche qualche commedia...

E voi siete pronti ad accettare la sfida? 

Sfatiamo quindi le leggende dove si dice che i libri al buio sono guasti che i commercianti non riescono più a vendere o libri troppo noiosi, i libri al buio sono piccoli capolavori che hanno voglia di farsi conoscere in maniera diversa, quanto siete pronti a lasciarvi andare?

Ne avete mai comprato uno? Sono curiosa di scoprire le vostre opinioni. 







3 commenti:

  1. Mi piacerebbe provare, ma qui da me non li ho mai visti!

    RispondiElimina
  2. Effettivamente l'occhio ha spesso la sua parte quando si tratta di scegliere un libro. La copertina è la prima cosa che attira l'attenzione di noi lettori, ma trovo sia un'ottima idea quella dei libri al buio.
    Personalmente non l'ho ancora provata, ma mi incuriosisce e spero un giorno di poterlo sperimentare! ❤

    RispondiElimina
  3. Ciao! Non ne ho mai comprato uno e non so se riuscirei a buttarmi in questa sfida al buio, ho paura di una delusione xD

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.