domenica 30 aprile 2017

In my mailbox: La mia buca delle lettere

Buongiorno Abitanti lettori del mondo. Giornata ufficialmente di riposo.. non ne potevo più, è stata una settimana pesante, ciò nonostante ho conosciuto persone meravigliose in questo paese sperduto. Ma andiamo avanti. Sono in ritardo con la buca delle lettere, infatti vi presento quelli che sono gli arrivi e gli acquisti di ben due settimane. Diversi titoli li ho già letti, altri li ho abbandonati, altri ancora li sto iniziando adesso. Devo dire che in un modo o in un altro sono state tutte belle letture che consiglio! Bene, ora sistemate il vostro sederone - sederino per le fanciulle - sulla sedia, mettetevi comodi perché ho tanto da presentarvi.

La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati.



Semina il vento e Il cane nero sono due regali da parte di Seli di Ombre Angeliche. Purtroppo non sono riuscita ancora a leggerli. Su il Cane nero mi sono soffermata sulla sinossi e devo dire che mi ha incuriosita l'idea di come l'autore ha voluto rappresentarne il lutto e la perdita. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte è un romanzo che mi sono aggiudicata all'asta per pochi euro. Lavorando in libreria l'ho sempre consigliato come romanzo di formazione per ragazzi avvisando che mi basavo sulle recensioni lette su Libraio, tuttavia visto il costo da cui partiva l'asta,  ho deciso di provarci e cominciare a leggerlo. Fore Morra è un omaggio dell'autore, direttore dell'agenzia letteraria Saper Scrivere. Libro che ho già iniziato a sfogliare e ha una scrittura intrigante. Al destino non ci credo e Le dieci chiavi del giardino del re sono due omaggi inaspettati. 



In questa foto ammetto che la maggior parte li ho già letti e le recensioni partiranno già da domani con L'ultima Battaglia edito da Newton. Le cento porte e Nel profondo della foresta sono due romanzi che mi sono regalata per festeggiare Beltane - ho sempre una scusa pronta per gli acquisti - 
7 giorni è un romanzo omaggiato dall'autore Pablo Cerini. Racconti del buio edito da golem è un piccolo romanzo che ho finito in poche ore, particolarissimo e non vedo l'ora di parlarvene. Il sigillo degli Acquaviva è un romanzo edito dalla Leone Editore, un bel mattoncino che scorre velocemente. Ultimo ma solo per parlarvene è Passenger. Ho aspettato l'uscita per questo romanzo da parecchio tempo. Appena arrivato mi sono fermata sul divano a leggere qualche pagina, mentre marito aspettava pazientemente per pranzare; dopo una ventina di pagine la fame è andata via e marito si è ritrovato a mangiar da solo. Un libro che ho divorato in pochissime ore. Ho riempito mentalmente la testa di briciole di pane per non perdermi. Bellissimo. 

Ora tocca a voi. Avete letto qualcuno di questi titoli? Quali sono stati i vostri arrivi? 





venerdì 28 aprile 2017

Neve come Cenere - Recensione -

Buongiorno Abitanti Lettori del Mondo e siamo finalmente all'entrata di un nuovo weekend! Oggi per chi è rimasto a casa o è fedele comunque alla lettura del blog, voglio parlarvi della mia opinione su Neve come Cenere e cavolo se ho sudato sette camicie per terminare la lettura di questo piccolo volume. 


neve come cenere

Sara Raasch


Editore: Mondadori
Prezzo: 12,50€
Pagine: 335


Trama: Da sedici anni i cittadini del Regno d'Inverno sono stati fatti schiavi, privati della loro magia e del loro re. L'unica speranza per il popolo di Inverno risiede negli otto fuggitivi che sono riusciti a scappare e sopravvivere fuori dai confini, in attesa che giunga il momento del riscatto. Rimasta orfana durante la sconfitta di Inverno, Meira è stata allevata da Sire e ha vissuto tutta la vita come profuga. Sogna di diventare una guerriera e far risorgere Inverno, ma il suo cuore batte anche per Mather, il suo migliore amico nonché erede al trono. Quando gli esploratori scoprono dove è nascosto il medaglione magico in grado di ridare i poteri a Inverno, Meira decide che è giunto il momento di fare sul serio. Finirà coinvolta in un gioco pericoloso forse troppo spietato per lei. E soprattutto dovrà rendersi conto che il suo destino non le è mai realmente appartenuto.

Un giorno non saremo più soltanto parole nel buio e io lo spero di avere un po' di luce nei capitoli successivi, perché per me questo inizio non è stata una partenza facile. Sono stata seduta ore a leggere e rileggere l'inizio, eppure ho storto il naso tutte le volte. Ci sono libri dove effettivamente fa bene entrare nel punto vivo della storia per poi sapere tutto il resto dopo, ma ci sono altri, come in questo caso, che ritrovarmi a pieno petto nella scena, già dalla prima pagina, non mi ha stuzzicato poi così tanto, anzi ho avuto la sensazione di pesantezza e confusione che in un fantasy non dovrebbe comunque esserci.

Immaginate una storia originale a forma di cerchio. Un bel cerchio rotondo, luminoso e grande. Ecco lo state visualizzando? Ora mettete diversi angoli intorno al cerchio, lo sto state storcendo il naso. Ma questa storia è esattamente così, un bel cerchio luminoso rovinato da quelli che sono angoli smussati male, troppi punti che tendono poi a far perdere quella che è la storia. Ma arriviamoci piano piano.

Il mondo Primoria in cui ci troviamo è diviso in diversi regni suddivisi in Stagioni e Ritmi. Il regno delle Stagioni è diviso nelle stagioni vere e proprie: Estate, Autunno, Primavera e Inverno rappresentati da un clima perenne - Estate sempre Estate - e dalle caratteristiche degli abitanti. Nel regno di Inverno i personaggi sono caratterizzati allo stile di Elsa di Frozen con un misto di albinismo e tra loro sorge ancora un senso di maschilismo prepotente, in quanto la nostra protagonista che ha come arma il cerchio rotante di Xena, non viene calcolata da quasi nessuno in quanto femmina. E si sa, tra gli Inverniani le femmine non possono mica combattere.
Il suo senso di inferiorità la opprime così tanto che già dalle prime pagine, la troviamo in difesa e attacco verso quelli che diventeranno i suoi compagni di avventura e verso l'uomo che l'ha cresciuta come un padre. Il suo bisogno di dimostrargli che non è soltanto femmina, è così forte che da una parte ne viene in automatico ammirare la sua determinazione e la voglia di uscir fuori dal circolo di femmine uguale cucina.

Il misto tra fantasy e romanzo d'amore lo troviamo nel lato psicologico della nostra protagonista che innamorata dell'erede al trono sa benissimo che non potrà mai avere qualcosa in cambio da lui visto che il matrimonio nei classici regni è fatto solo per convenienza. Mather, nome per me senza senso per un uomo dal lato atipico con cui ci viene descritto, è in obbligo a sposarsi con una principessa di un regno diverso, così che Inverno possa diventare più grande e più potente, ma d'altro canto un debole per la nostra protagonista lo dimostra comunque.

Come nei classici fantasy, troviamo il cattivo della situazione che un po' allo stile di Jafar di Aladdin cerca di conquistare tutto il mondo e non solo il suo piccolo regno Primavera. Posso ammettervi che quest'ultimo è quello per cui ho tifato.

L'autrice per rendere ancora più complicato il cerchio luminoso che abbiamo visualizzato, ci porta davanti ad una protagonista che si innamora non più solo di quello che sarà presto Re, ma anche del nuovo arrivato che in un attimo la conquista con il suo charme. Lo so, vi state chiedendo se siamo ancora in un fantasy.

Avete presente Robin Hood e il suo clan che si crea nel bosco per combattere i cattivi e dar oro ai bisognosi? Ecco, i nostri protagonisti sono esattamente la stessa cosa in quanto anche loro son dovuti fuggire da qualcosa di troppo grande, in quel momento, da poter sconfiggere. Fuggiti dal proprio regno vogliono comunque liberare i loro sudditi e dare il posto al re che spetta veramente, ecco perché partono alla ricerca della magia perduta.

In tutto questo cerchio rotante, scusatemi ma volevo dirlo già da un po', troviamo magie assopite, magie da ricostruire, regni in bilico di crisi esistenziale e bettole in stile Irish Pub.

Insomma, il libro in generale come primo volume non è affatto male, ma l'autrice ha davvero buttato di ogni all'interno, che il contenuto sembra essersi perso tra le righe. L'dea delle stagioni, della magia persa, può essere accattivante, ma buttarci un triangolo amoroso, iniziare con fuggitivi scappati dalla schiavitù per poi liberare il regno... non so, ho ancora il naso storto e il classico uhm.

Urlo, ho bisogno che qualcuno mi senta, ho bisogno che qualcun altro veda che non hanno distrutto tutto. Il Declino esiste ancora e.... non vi dico il resto.








giovedì 27 aprile 2017

Qualcosa da segnalare

Buongiorno Abitanti Lettori, oggi vi segnalo Fore Morra, l'ultimo romanzo di Diego Di Dio, un thriller mozzafiato incentrato sulle avventure di due killer professionisti; è stato pubblicato da Fanucci a Gennaio e ha ricevuto recensioni entusiastiche da parte di blogger e lettori.



fore morra

Diego Di Dio


Editore: Time Crime 
Prezzo: 12,90€
Pagine: 315
Genere: Thriller

Trama: Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell'ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un'infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l'omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato "il boss", e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l'odio di un uomo tradito. Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.



Fore Morra: Fuori dalla Camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno. 

mercoledì 26 aprile 2017

W.w.w Wednesday

Buongiorno Abitanti Lettori, sono contenta che il post di ieri sulle recensioni false vi sia piaciuto. - Se ve lo siete perso lo trovate a questo link: Recensioni? A volte parliamo di ipocrisia. -  Siamo arrivati al Mercoledì della settimana, ciò significa pettegolezzi, pettegolezzi e ancora pettegolezzi sui libri con la rubrica del Www. Siete pronti? Io questa settimana mi sento un leone steso al sole dopo aver finalmente acchiappato una gazzella - mi scuso per l'esempio crudo per i più sensibili - ma sono riuscita a leggere così tanto che ora ho la pancia piena. Che ne dite, iniziamo?



Rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading, per partecipare basta rispondere alle domande:
*Cosa stai leggendo?*
*Cos'hai appena finito di leggere?*
*Cosa leggerai dopo?*

Cosa stai leggendo?

Era da tempo che non mi capitava di amare così tanto un libro e di arrivare quasi alla fine in pochissime ore. Alla fine divorare un libro è proprio questo, dimenticare lo scorrere del tempo, dimenticare di preparare la cena o il pranzo e continuare a leggere fino alla fine. In realtà sarei riuscita anche a finirlo se marito non fosse arrivato a disturbarmi in stile zombie per ricordarmi di andare a dormire... 











In realtà come vedrete nella rubrica della buca delle lettere non è solo questo il regalo che mi sono fatta questo mese, ma come potevo resistere al ritorno di Holly Black? Leggere questo libro è entrare in un mondo da cui non si vuol più uscire.. Crea davvero dipendenza nonostante sia ancora all'inizio. 













Cos'hai appena finito di leggere?


Sapevo che questo titolo non mi avrebbe deluso e Una perfetta Sconosciuta mi ha travolto e non ho fatto altro che consigliarlo a tutto il mondo. Posso dire che mi ha tolto letteralmente il fiato? Presto la mia opinione sul blog - tanto avete già intuito che sarà positiva, vero? - 












Racconti del buio è un libro che ti entra nella pelle e diventa davvero parte di te. Sapere poi che l'autore di questo libro è un ragazzo non vedente ti fa riflettere su quanto qualsiasi limite può essere superato













Nonostante le poche pagine Nero Caravaggio è un noir pulito, capace di farti sospettare di qualsiasi riga scritta dagli autori e portarti nel loro vortice di indagini. Bello, una facile lettura da portarsi dietro anche sotto l'ombrellone.. e no non sono troppo avanti.







Un libro forte e deciso che si legge in poche ore, aiuta anche la scrittura molto veloce. Già in bozza la recensione che sarà pronta ad essere pubblicata. 















                       Cosa leggerai dopo?

Sta per arrivare una divertente sorpresa per il libro di Fabio Sorrentino, l'ultima battaglia. Un romanzo storico che già dalla copertina aumenta le mie aspettative su quello che troverò all'interno.














Un fantasy che volevo leggere da parecchio tempo e che finalmente è tra le mie mani. Incrociamo le zampette sperando che non mi deluda. 















E voi avete letto qualche titolo di questi citati? Sono curiosa di leggere le vostre risposte 

martedì 25 aprile 2017

Recensioni? A volte parliamo di ipocrisia.

Ed eccomi qui, era da troppo tempo che su Il mondo di sopra non usciva un post polemico. Ci ho provato, credetemi, ho pensato di lasciar correre, di parlarvi di un altro libro che ho letto e divorato, ma la vita non può essere tutta rosa e fiori e se Grimilde è la protagonista principale di questo mondo, beh.. un motivo ci sarà. Sicuramente dal titolo avrete già intuito a cosa voglio arrivare, ma permettetemi di arrivarci con calma.
Su Facebook possiamo davvero trovare di tutto, gruppi di persone che si riuniscono per parlare di libri, di smalti, di regime alimentare; possiamo trovare gruppi sugli animali, sulla musica, sull'arte in generale. Facebook è diventato lo specchio della realtà che ci circonda ed anche qui - purtroppo - non è tutto oro ciò che luccica. Ho sempre amato l'utilizzo di tester, di provare un prodotto e recensirlo, lo facevo nei secoli d'oro di Avon, prima di vendere un prodotto alla clientela, l'ho fatto anche per HerbaLife ai tempi in cui credevo nei miracoli, ecco perché da qualche tempo, in silenzio, sono stata a leggere i vari tester proposti su un gruppo facebook di cui non vi dirò comunque il nome.
All'inizio sembrava tutto normale, venditori che proponevano i loro prodotti in omaggio, o uno sconto proficuo, per recensire i loro prodotti su Amazon. Normale, direte voi - il venditore manda un prodotto, provo il prodotto, rilascio la mia opinione - ma appunto se è una propria opinione, non dovrebbe vigere la regola di inserire anche una recensione negativa se il prodotto non va bene? Che Utopia. 
Tuttavia ciò che mi ha sconvolto di più sono state queste conversazioni che per privacy, coprirò il nome dello scrittore. 

Anche qui, all'inizio può sembrare normale. Lo scrittore chiede semplicemente una recensione. E se siete blogger di email del genere ne siete invasi; scrittori che chiedono recensioni del proprio romanzo. Io ne ricevo a centinaia e ne cestino anche a centinaia, soprattutto se non leggono davvero il sito. Ma andiamo avanti, l'autore si propone di ricambiare il favore con voti utili e commenti ad altre recensioni e già qui si può leggere tra le righe di come ciò che chieda siano recensioni positive per ricambiare con lo stesso favore. 
Come possiamo vedere dallo screen, troviamo sei commenti di risposta. Mettetevi comodi, ne vedrete delle belle. 

Come solito ho preferito cancellare i nomi per motivi di privacy. L'autore spiega che il libro è un fantasy ed invia il link dove trovare il libro. Aprendo l'ultima schermata troviamo invece la risposta che mi ha fatto rabbrividire. Passerei io cosa scrivere.


Quindi alla fine ciò che chiede non è una recensione veritiera del suo libro, ma semplicemente un account che ricopi e incolli ciò che passerebbe l'autore in questione. Il bello è che non parliamo di un autore emergente, appena entrato nel mondo dell'editoria, parliamo di una persona che ha alle spalle sia una casa editrice nota, sia altri testi scritti, quindi ci si aspetterebbe un minimo di coerenza da una persona affermata.
Aprendo il link del libro in questione troviamo all'incirca quasi cento recensioni e quasi tutte - che caso - positive. 

Ma la cosa non finisce qui, in quanto come potete vedere il tutto va avanti anche in altri post per altri romanzi di cui a detta sempre dell'autore, hanno bisogno di una spinta. 








Ciò che fa rimanere male e comunque dà fastidio, è che sembri che il mondo della lettura e di dare la propria opinione su un romanzo, in realtà si sia perso in un becero tornaconto ipocrita. Non serve che tu legga il libro, tanto ciò che devi scrivere te lo passo io. 

Il bello di essere un lettore non è solamente acquistare un libro e leggerlo, ma è tutto il contorno che rende un lettore sempre più accanito. Il confronto con altri lettori, l'affidarsi a consigli degli altri. Ma qui a cosa ci deve affidare? A delle recensioni che in realtà sono state scritte dall'autore stesso? 

Essere uno scrittore significa dar voce alle proprie emozioni e donarle al mondo, ma se hai paura forse sarebbe meglio tenerla chiusa quella porta.

Avere paura dell'opinione degli altri, penso che sia normalissimo. Scrivere un libro può essere anche facile, il difficile è darsi in pasto a lettori che hanno il bisogno di non trovare sempre le stesse cose, ma che serietà ci può essere in quello che poi non è altro che pura ipocrisia? 

La maggior parte dei blogger crea le proprie opinioni ai libri per pura passione. Recensire un libro non è solamente leggerlo, ci si basa su criteri di valutazione che passano sia dai termini utilizzati nella scrittura, sia nella scrittura stessa. E indovinate? Un blogger o un semplice lettore non critica il romanzo perché al mattino si è svegliato con la luna storta, ma semplicemente vuol dire che quel romanzo è da migliorare.. Una recensione negativa quindi dovrebbe aiutare l'autore stesso a migliorare e migliorarsi. 

Da lettrice quanto ci si può affidare a questo punto alla recensioni che leggiamo? A voi l'ardua sentenza. 









giovedì 20 aprile 2017

Finalmente Noi - Recensione -

Buongiorno Abitanti Lettori, ma sbaglio o siamo tornati in inverno? Io per non sbagliare ho tirato fuori la copertina di pile e le tazze per la cioccolata calda. Lo so, è passato un mese da quando vi ho promesso la recensione di questo libro, ma Finalmente Noi ha avuto un susseguirsi di opinioni e ho preferito aspettare, in modo da non perdere la mia opinione nel vostro dimenticatoio. Rullo di tamburi, nonostante la delusione dietro l'angolo, in realtà il libro mi è piaciuto. Notizia sconvolgente non trovate? Eppure si, è riuscito a spiazzarmi, a farmi dire mi piace. 


finalmente noi

Tijan


Editore: Garzanti
Prezzo: 16,90€
Pagine: 384


Trama: Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I classici cattivi ragazzi da cui stare lontani. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se si sente sempre più sola ora che il suo fidanzato l’ha tradita con la sua migliore amica e il suo mondo crolla pezzo dopo pezzo. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l’ha mai fatta sentire. Mason è l’unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini…

Finalmente Noi arriva in Italia per Garzanti il 2 Marzo e da quel giorno è stato il boom di opinioni negative, poche positive, in circolazione. Nonostante sia un romanzo che a primo impatto può lasciar di stucco, in realtà è uno di quei libri che provoca, che sembra nascere solo per farti rimanere davvero a bocca aperta - e questo spesso non vuol dire che è un male -. 
Un libro per esser definito tale deve avere pagine che non solo nel momento della lettura si fanno ricordare, ma che anche a distanza di un mese, riesca ancora a far parlare di sè, riesca ancora a farti ronzare il suo pensiero nella testa... beh Finalmente Noi ci riesce eccome.

Provocami. Fammi male. Fammi sentire che in una maniera o nell'altra io esisto.

Finalmente noi non è la grande storia d'amore in stile Grease, ma credetemi quando vi dico che in una maniera o in un altra vi travolgerà lo stesso. La protagonista del nostro romanzo è Samanta, una ragazza di diciassette anni che l'universo ha deciso di prenderla a pugni in pieno petto, come se l'adolescenza non bastasse già. Da un momento all'altro, come un vampiro succhia sangue, Samanta si ritrova travolta dagli eventi della vita. Tutte le sue certezze crollano quando la madre in lacrime, decide di andar a vivere insieme ad un altro uomo e di portarla con sè. Prendete tutte le vostre certezze, prendete il luogo che vi fa sentire più al sicuro al mondo, prendete la vostra serenità e accartocciatela come se fosse un foglio di carta, bene.. ora vi sentirete in Samanta.

Nonostante la scrittura dell'autrice sia comunque appena nata, la rabbia e il fuoco che vive Samanta lo sentiamo totalmente nella pelle. Tutte le sue sicurezze crollano, il dover ricominciare quasi daccapo a diciassette anni pesa come un macigno, i sentimenti contrastanti cominciano a ripercuotere sulla sua stessa vita e se questo non basta, aggiungiamo al puzzle altri due pezzi, con l'intrusione nella sua vita dei suoi nuovi "fratellastri" Logan e Mason, i bad-boy della scuola.

Pagina dopo pagina sono stata catturata dalla storia come ultimamente Netflix sta facendo con le sue serie televisive. Solo un altro episodio dicevo. Solo un altro episodio. Stessa cosa è questo libro. Solo un altra riga, solo un altra pagina e poi la tua mascella arriva a terra e devi assolutamente sapere. Si perché se i due pezzi in più non vi sono bastati, con i bad boy pronti a travolgervi con feste, alcool e cogli l'attimo, vi aggiungo anche la storia d'amore di Samanta, il suo crollo psicologico nel momento in cui il suo lui che dovrebbe farla sentire al centro del mondo, in realtà, mette al centro altro.

E' una storia provocatoria in quanto tante sono le scene da brividi, un miscuglio tra Arancia Meccanica e Cinquanta Sfumature, eppure è un romanzo che ti fa sentire femmina, che ti fa venir voglia di prendere dai capelli il personaggio, scaraventarlo al muro e ciò nonostante sapere comunque come va la parte successiva.

Il dopo non è più dopo. Noi dobbiamo sapere adesso. 

Ogni personaggio descritto è complesso nel lato caratteriale, nonostante Samanta si senta comunque abbandonata da tutti e quell'universo sembri davvero contro di lei, la sua stessa vita cambia e la sua formazione tende a colpirci in tutti i modi, sia per i personaggi che appaiono nella sua vita e sia chiaro, sono comunque tutti ben definiti e capaci di prenderci uno a uno, sia per il livello sensuale, erotico e caldo che arriva dopo, nonostante si stia parlando comunque di adolescenti.

Finalmente noi non è un libro facile, ma se avete amato la serie televisiva Gossip Girl, allora preparatevi perché qui dentro troverete anche questo. Lo so, vi sto sconvolgendo vero? Eppure all'inizio vi ho accennato che non è la classica storia d'amore. Avete presente in Gossip Girl i problemi che i ragazzi vivevano, nonostante il lusso che li circondava? Ecco qui è esattamente la stessa cosa, perché si sa, anche nei libri l'apparenza inganna e tutto il testosterone che i fratelli mostrano, tutti quelli ormoni che vibrano come particelle, in realtà dietro bruciano anch'essi di sentimenti forti e rabbiosi.
Ho capito che non avrei voluto essere da nessuna parte se non al suo fianco, indipendentemente da dove tutto questo ci avrebbe portato
Finalmente noi è il mal di testa dopo una sbronza assurda della notte prima, è l'odore del corpo dopo una notte d'amore, è l'odore di sigaretta per annullare i pensieri, è quell'amaro che poche volte vuoi sentire in bocca ma non puoi comunque evitare. 




mercoledì 19 aprile 2017

The Glittering Court [Release Party]












Buongiorno Abitanti Lettori, lo so di solito il mercoledì il web si blocca sulla rubrica più spettegolata: il www. In realtà oggi festeggiamo l'uscita di un libro particolare che vi ruberà il cuore. Attenzione, toglie il fiato. 


The Glittering Court 



Liberi, insieme, per sempre.



The glittering court

Richelle Mead


Editore: Edizioni LSWR
Prezzo: 16,90€
Pagine: 448

IN USCITA OGGI 19 APRILE 2017


Trama: Per un gruppo selezionato di ragazze la Corte Scintillante (The Glittering Court) rappresenta l’opportunità di conquistare una vita che finora potevano solo sognare, una vita fatta di lusso, glamour e ozio. Per l’aristocratica Adelaide, costretta dalla sua famiglia nobile, ma ormai decaduta, a un matrimonio d’interesse, la Corte Scintillante rappresenta qualcos’altro: l’occasione di pianificare il proprio destino e di avventurarsi in una nuova terra ricca e incontaminata al di là dell’oceano. Dopo un incontro fortuito con l’affascinante Cedric Thorn, Adelaide si spaccia per una cameriera. Tutto comincia a sgretolarsi quando Cedric scopre lo stratagemma di Adelaide e questa viene notata da un giovane governatore molto potente, che vuole sposarla. La fanciulla non si è lasciata alle spalle la gabbia dorata della sua vecchia vita solo per diventare di proprietà di qualcun altro. Ma a essere davvero sconvolgente – o meravigliosa – è la fortissima attrazione proibita tra Adelaide e Cedric, che, se assecondata, li renderebbe due emarginati in un mondo selvaggio, pericoloso e inesplorato, e forse ne causerebbe perfino la morte.


E tu, cosa potresti confessare mentre nascondi il tuo volto dietro una maschera? Saresti ancora la stessa persona?



martedì 18 aprile 2017

Cosa ci aspetta in libreria

Buongiorno Abitanti Lettori del Mondo, siete tornati tutti dalle ferie? Ahimè anche il cielo oggi sembra piangere, visto che qui è completamente coperto. Qui nel mondo i giorni di vacanza sono stati all'insegna del non far nulla nella maniera più totale: mangiare, passeggiare, dormire e ancora mangiare. Oggi che sembra un po' lunedì, voglio iniziare la settimana con quello che ci aspetta in libreria. In realtà questa volta i titoli che mi attraggono sono ben pochi, ma vi lascio comunque la lista delle novità:



Titolo: Destini incrociati
Autore: Giulia Ross
ISBN: 9788822705679
Pagine: 288
eBook  € 2,99
In uscita il: 24/04/2017
Dall'autrice del bestseller Ho scelto te
Amy Smith lavora in un caffè e abita in un piccolo monolocale nella periferia di Houston. È riservata, scontrosa e abitudinaria. Ogni martedì e giovedì pranza al Red Dragon, un ristorante cinese dove riesce a rilassarsi. Amy non si è ancora accorta che in quel locale qualcuno la osserva in silenzio e aspetta il suo arrivo. Finché un giorno, partecipando alle riprese di una specie di gioco che verrà trasmesso su YouTube, Amy conosce Cai, il ragazzo che lavora al ristorante. All’inizio è quasi infastidita dall’odore di fritto che lui emana, ma quando le sue braccia la stringono, qualcosa cambia. Cai inizia a corteggiarla: ha dei modi di fare eleganti ed è molto delicato. Ma il suo passato è inaccessibile. La sua storia prima del suo arrivo a Houston è un mistero. Lentamente Amy si lascia andare e s’innamora. Lei è l’altro capo del filo rosso che lega il loro destino di anime gemelle, le dice Cai una sera. Il giorno dopo però, scompare nel nulla… Chi è, allora, quel ragazzo che Amy incontra quattro anni dopo? Che ha un nome diverso ma è identico a Cai?




Titolo: La piccola libreria sulla Senna
Autore: Rebecca Raisin
Editore: Piemme
Prezzo: 19,50 €
Pagine: 312
Sarah vive in una cittadina del Connecticut, dove gestisce una deliziosa e accogliente piccola libreria, con tanti libri e purtroppo sempre meno clienti. Gestisce anche la faticosa relazione a distanza con un fidanzato reporter che non c’è quasi mai. Sophie, invece, vive a Parigi; ha un’incantevole libreria chiamata C’era una volta, ed è appena tornata single.  Un giorno, Sarah e Sophie si incontrano virtualmente su un blog di libraie. Ben presto nasce un’amicizia, e con l’amicizia un’idea: scambiarsi le case, e le librerie, per sei mesi. Un’opportunità irresistibile per Sarah, una nuova magica città, che la accoglie con i suoi colorati quartieri, le stradine e i ristoranti, e un lavoro che conosce bene – per cui anzi ritroverà la passione, affezionandosi agli strambi e teneri clienti di Sophie... 





Titolo: Apri i tuoi occhi
Autore: Patrisha Mar
ISBN: 9788822705556
Pagine: 288
Prezzo: 9,90€
In uscita il: 19/04/2017

Una storia d’amore moderna e fantastica che ogni donna vorrebbe vivere

Ward Camden è un famoso scrittore di thriller, bestseller in tutto il mondo, ma è anche un misogino con il carattere schivo e nessuna voglia di stare al centro dell’attenzione. Il suo sogno è fuggire da Los Angeles, dalla sua agente e da Linda, la fidanzata. In un impeto di ribellione, decide così di partire per la Toscana, per ritrovare se stesso e la perduta voglia di scrivere. Il destino si presenta a lui con il nome di Sissi Fiori, una giovane violinista che prima lo travolge con la sua bicicletta, poi con il suo carattere solare e appassionato, infine lo coinvolge in una vacanza inaspettata e piena di sorprese. L’attrazione fra i due è immediata, ma ci pensano Andrea ed Emma, i più cari amici di Sissi, a complicare le cose. In un tale vortice di eventi, emozioni e fraintendimenti, Ward e Sissi riusciranno a lasciarsi andare al sentimento che sta nascendo fra loro?



Titolo: Il mio ricordo più bello
Autore: K.A. Linde
ISBN: 9788822706621
Pagine: 384
eBook € 4,99
In uscita il: 19/04/2017

Amore in prima pagina Series

Dall'autrice bestseller del New York Times

Per la reporter Liz Dougherty il giorno delle elezioni, un giorno dedicato al futuro e agli addii al passato, sembra il momento migliore per iniziare una nuova storia. Ma i sentimenti per la sua vecchia fiamma non si sono ancora spenti.  meglio raccogliere i cocci e andare avanti o ricominciare da dove ci si era fermati?




Titolo: Una coppia quasi perfetta
Autore: Nina Sadowsky
ISBN: 9788822705501
Pagine: 320
eBook € 2,99
Copertina rigida € 10,00

In uscita il: 20/04/2017

La vita di Ellie Larrabee è praticamente perfetta. Ha un ottimo lavoro, vive in un appartamento favoloso ed è fidanzata con l’uomo dei suoi sogni. Apparentemente Ellie e Rob Beauman sono una coppia fantastica: sono belli, hanno successo nella vita e si amano così tanto da fare invidia. Vedendoli, sembra facile immaginare che il loro futuro sarà radioso. Ma durante quello che dovrebbe essere il giorno più bello della loro vita, poco dopo aver pronunciato il fatidico “sì”, un segreto sconvolgente minaccia di distruggere la felicità di Ellie. L’uomo che ha sposato da poche ore e che ama con tutto il cuore nasconde, in realtà, un oscuro passato. E più cose scopre, più Ellie viene trascinata in un vortice di tradimenti e orrore da cui sembra impossibile fuggire… 
Se scoprissi che la persona che ami è un assassino, continueresti ad amarla lo stesso?





Titolo: Noi, gli unici al mondo
Autore: Siobhan Vivian
ISBN: 9788822705518
Pagine: 416
eBook € 4,99
Cop. rigida € 10,00



In uscita il: 20/04/2017

«Questo romanzo è un capolavoro.»

Stephen Chbosky, autore di Noi siamo infinito

In un mondo sommerso l’unica cosa che ti terrà a galla sarà l’amore

Cosa puoi fare se la tua città si sta inabissando, sommersa dall’acqua, e a tutti è stato ordinato di fare i bagagli e andarsene? Mentre gli adulti sono impegnati a pensare a come sarà il futuro, a mettere al sicuro i propri beni e a cercare nuovi luoghi in cui poter vivere, Keeley Hewitt e i suoi amici vogliono invece trovare il modo per rendere indimenticabili le ultime ore che trascorreranno insieme ad Aberdeen. E allora ecco che cominciano a organizzare feste d’addio incredibili per chi è in partenza per sempre, balli di fine anno in case abbandonate. Per Keeley, lasciare quel posto significa anche dire addio al ragazzo che ha sempre amato. Ma proprio quando crede di aver perso tutto, ecco che il destino le regala un incontro inaspettato. E forse la fine di Aberdeen coinciderà con l’inizio della sua prima storia d’amore…



Titolo: Non vorrei lasciarti mai
Autore: Emily Bleeker
ISBN: 9788822705549
Pagine: 352
eBook € 4,99 
Copertina rigida € 10,00

In uscita il: 20/04/2017

Tutto ciò che riguarda il suo amore è falso

Natalie e Luke sono una coppia felice, fino al giorno in cui un tragico destino si abbatte su di loro. Natalie si ammala e muore prematuramente, lasciando il marito e i tre bambini. La famiglia, sconvolta dalla terribile perdita, prova a recuperare una sorta di normalità grazie ad Annie, la migliore amica di Natalie, ma ritrovare la pace sembra impossibile: Luke comincia infatti a ricevere delle strane lettere. E il mittente è proprio Natalie… Sono lettere che la moglie ha iniziato a scrivere quando ha capito che non ce l’avrebbe fatta. Sono lettere piene di indicazioni su come organizzare la sua nuova vita da padre single e su come gestire i bambini. Natalie ha anche indicato il nome della babysitter migliore per loro. Luke non riesce a immaginare chi sia a spedirgliele, ma segue tutti i consigli di Natalie. Fino a quando, tra i suoi effetti personali, non trova una busta, e allora comincia a dubitare di tutto ciò che la riguardava. C’è qualcosa nella vita di Natalie che gli sfugge. E c’è una persona che salta fuori dal suo passato che alimenta troppi sospetti in Luke…






Titolo: Un uragano all'improvviso
Autore: Lauren Rowe
ISBN: 9788822700124
Anagramma n. 511
Pagine: 384
eBook € 3,99
Cop. rigida  € 5,90

In uscita il: 20/04/2017

Josh Faraday e Kat Morgan sono a una svolta decisiva della loro impetuosa e passionale relazione. Questa volta dovranno misurarsi con la più grande avventura che possa vivere una coppia: la nascita di un figlio. Come reagirà Josh di fronte a questa sconvolgente notizia? I sentimenti che prova per Kat saranno più forti del fantasma di suo padre e dei demoni della sua infanzia? In questo epico finale, il desiderio irrefrenabile che li ha travolti sin dal primo incontro potrà forse aiutarli a superare le loro più profonde paure e condurli alla scoperta della forza del vero amore…


venerdì 14 aprile 2017

#ètempodileggere.. e di aggiudicarsi una carta regalo

Buongiorno Abitanti Lettori del Mondo. Finalmente sono arrivate le vacanze pasquali anche qui in casa mondo. Visto la bella giornata, quest'oggi andrò finalmente a camminare per il sentiero che conduce al bosco, in cerca di qualche pianta medicinale e chissà che la natura non mi premi anche con altri regali. La pasqua si avvicina e cosa c'è di meglio di regalare un uovo alle persone care come buon augurio di prosperità e fertilità? Ma veniamo all'articolo di oggi: come potete notare dal titolo ho voglia di soffermarmi sull'iniziativa che Tempo di Libri ha organizzato con l'hashtag ètempodileggere

La fiera ha lanciato l'iniziativa #ÈTempoDiLeggere. Tutti possono partecipare: lettori, autori, editori. Il meccanismo è molto semplice: si chiede agli utenti di pubblicare un video o un’immagine in cui si legge o si mostra l'estratto di un libro dichiarando, con l'hashtag #ÈTempoDiLeggere, di dedicare un’ora (o più) alla lettura; a questo punto si nominano altre tre persone invitandole a fare lo stesso. Viene inoltre messo a disposizione un social kit attraverso il quale lettori, autori, editori possono personalizzare i propri canali social.
L'immagine che ho scelto per questa iniziativa è questa - che potete visualizzare in tutti gli altri social collegati - 


In realtà ho rimuginato un bel po' sul perché effettivamente una persona diventa un lettore. Ricordate ancora la vostra prima lettura vera e propria? Quel libro che vi ha fatto innamorare della carta? Il mio primo amore che colleziono ancora con orgoglio, è la saga di Landover di Terry Brooks. Il racconto di un uomo che perdendo tutto ricomincia a vivere in un regno fatto di elfi, gnomi e draghi. Sono passati tanti anni, le pagine sono ormai ingiallite sia per il tempo, sia per tutte le volte che le ho vissute, eppure mi basta sfogliare uno dei sei libri per sentirmi ancora quella bambina che, con reverenza, ammirava quel piccolo libro tra le mani. 

In tanti anni ormai ho perso il conto di quante pagine ho letto e di quanti autori ammirato, ma perché effettivamente si sente il bisogno di leggere? Un evasione dalla realtà? Un abitudine che ormai è difficile da togliere? Per alcuni potrà sembrare sdolcinato o semplicemente frasi fatte, ma in realtà leggere mi ha donato tutto. La lettura è una parte fondamentale di me - o altrimenti non sarei diventata una book blogger - mi ha permesso di conoscere luoghi, storie, tradizioni che non avrei immaginato; mi ha permesso di avere un linguaggio più articolato e, cosa molto importante, mi ha permesso di vivere numerose esistenze, scoprendo in ogni libro un viaggio. La lettura mi ha permesso di non sentirmi sola quando tutto cadeva a pezzi. 

Ma come da titolo abbandoniamo un attimo il momento da biscotto della fortuna e veniamo alla parte più sostanziosa: Aggiudicarsi una carta regalo.  


La carta regalo è una carta regalo Feltrinelli da cinque euro ( 5,00 € ) , spendibile sul sito www.lafeltrinelli.it 
Aggiudicarsela è molto semplice, oltre a seguire le regole generali sul seguire il blog diventando lettori fissi e condividere, basta rispondere con una riflessione sul Perché una persona sente il bisogno di leggere.

REGOLAMENTO:

  • Diventare lettore fisso del blog e inserire nei commenti nick-utente: ---> Attenzione. Controlliamo!!
  • Condividere l'articolo nei vari social in modalità pubblica citando @ilmondodisopra e invitando almeno tre amici
  • Rispondere nei commenti alla seguente domanda: Perché si ha il bisogno di leggere?
  • Inserire nei commenti indirizzo email per avviso in caso di vincita. 

A valutare i commenti sarà il mago del mondo di sopra e sarà lui a scegliere il vincitore o la vincitrice che si porterà a casa la carta regalo valida fino al 30 Aprile 2017. 

La scadenza di questo gioco è il 20 Aprile, quindi cosa aspettate? Cominciamo! 


martedì 11 aprile 2017

Solo tu. [The Originals Blogtour] attenti alle streghe.

Buongiorno abitanti del Mondo, bentrovati...e Tremate, tremate, le streghe son tornate! Oggi Il Mondo di sopra ospita il secondo blogtour su Solo Tu, il nuovo libro di The Originals edito dalla Newton Compton: conosciamo molto bene l'autrice, la famosa Julie Plec di the Vampire Diaries e The originals, spin-off nato da una costola dell'altra serie. Vi avevo già parlato di Klaus Mikaelson e dei suoi fratelli, questa volta invece tocca alle streghe: sono loro le protagoniste indiscusse del romanzo, sono loro le custodi del destino di New Orleans.


ENTRIAMO NELLA TAPPA:


Precedentemente vi avevo accennato dell'amore di Klaus per la strega Vivianne Lescheres, un amore impossibile, proibito, conclusosi con la morte di Vivianne. 

Per decine di anni, Klaus aveva avuto un solo incubo ricorrente. Si girava nel letto verso Vivianne, cercandola con la mano, e non trovava dietro di sé che lenzuola fredde e spiegazzate. La inseguiva di continuo, e lei era sempre irraggiungibile.

Sono passati quarantaquattro anni da quel tragico giorno, non c'è giorno che il vampiro non pensi al suo amore perduto, non c'è giorno che lui non la rimpianga e non la sogni. Vi è mai capitato di perdere qualcuno che amavate alla follia, e di pensare: Se solo tu potessi essere ancora qui con me, anche solo per qualche minuto? 

Il nostro Klaus tuttavia non si accontenta di pochi minuti, lui non si è ancora rassegnato e desidera ancora passare l'eternità con la sua amata. Ecco perchè, pur riluttante, decide di stringere un patto con la strega Lily, la quale riporta in vita Vivianne, ma a caro prezzo: il sangue di Klaus come cura per la malattia di sua figlia, e le loro vite indissolubilmente legate: Klaus non potrà mai uccidere Lily, se lei muore muore anche lui. E Vivianne torna in vita, sposa Klaus, sembra il coronamento di un amore epico, ma.. 

 «Quella non è Vivianne», ringhiò Rebekah, senza tuttavia muoversi. «È qualcos’altro, qualcosa di innaturale». 

E' proprio una cosa saggia risvegliare i morti dal loro sonno eterno? E per quale motivo New Orleans è invasa da orde di esseri che si cibano del cuore degli umani? Non vi svelo nient'altro, sarete voi a scoprire se questa storia avrà un lieto fine, mi limiterò a farvi conoscere meglio le streghe di New Orleans.

Iniziamo proprio da Vivianne Lescheres, il perduto e ritrovato amore di Klaus. Nel libro ci accorgeremo di quanto profondo sia il suo legame col vampiro, di come i suoi sentimenti l'abbiano accompagnata anche nel mondo degli inferi. Donna di grande bellezza, diventerà finalmente moglie di Klaus, ma sarà per sempre? 

Le uniche due cose che si fossero mai frapposte tra lui e il suo amore eterno – la cerimonia di trasformazione di Vivianne e la sua morte – erano state cancellate. Qualunque altra cosa si fosse messa contro di loro, l’avrebbero affrontata insieme. Adesso che era tornata avevano tutto il tempo del mondo, insieme, come marito e moglie. Lui si chinò a baciarle un’altra volta le labbra, bisbigliando: Vivianne… Vivianne Mikaelson, mia moglie

Continuiamo con Lily, madre di Marguerite: strega di grandi poteri, risveglia una sua sorella dal mondo dei morti, pur sapendo che le conseguenze saranno terribili. 

Confesso che non ho avuto molta simpatia per lei, mi è sembrata una creatura irrazionale senza nessuno scrupolo, un essere che non si preoccupa delle ripercussioni dei suoi gesti sul suo clan.

Lily è la figlia di Ysabelle, strega che viene definita così da sua nipote Marguerite: 


«La nonna è stata malata per la maggior parte della mia vita», bisbigliò Marguerite. «Era vecchia e fragile. L’ultima cosa di cui aveva bisogno era lo stress di una bambina tra i piedi». Con la vecchiaia, Ysabelle Dalliencourt si era fatta più rilassata e sicura della propria posizione. Un tempo opportunista e assetata di potere, si era trasformata in un capo maturo e umile che viveva con semplicità tra la sua gente ed evitava in tutti i modi di mettere in evidenza il proprio status. Ma la sua unica figlia non aveva ancora raggiunto quel tipo di prospettiva e, osservando la bruttura che si ergeva dal fango davanti ai suoi occhi, Rebekah dubitava che l’avrebbe mai fatto. 

E passiamo infine a Marguerite, protagonista delle ultime pagine del romanzo. 

Quando si dice che a volte i figli sono più saggi dei genitori... 

Lei è proprio così: una giovane donna intelligente, plagiata da sua madre, anche se perfettamente consapevole che Lily sta mettendo in pericolo l'esistenza di tutte le streghe di New Orleans, passa dalla parte del nemico in un estremo tentativo di salvare il suo popolo. 

Ho amato moltissimo il personaggio di Marguerite, così indissolubilmente legata alla proprie sorelle, al proprio clan, al tempo stesso desiderosa di staccarsi dall'ala materna, quella madre che l'ha indottrinata con le proprie convinzioni e che ha messo in grave pericolo l'esistenza di tutte le streghe. 

 Coraggio, immergetevi nelle cupe atmosfere di New Orleans, le streghe son tornate.


SEGUI LE ALTRE TAPPE: