sabato 30 settembre 2017

La mia buca delle lettere: ci vuole coraggio sin da piccoli!

Questa volta non so effettivamente, a cosa paragonare l'attesa di questo weekend. Arrivarci non è stata dura,sono state le persone che ho incrociato in queste giornate, che mi han fatto davvero pesare il tutto,sentendo il bisogno di respirare. Avete presente quelle sensazioni a pelle, quella specie di orticaria nell'incontrare una persona che fondamentalmente - ancora - non vi ha fatto nulla? Ecco, a me succede spesso. Marito mi chiama asociale, in realtà non sopporto la gente che nasconde doppie facciate, nemmeno se ci trovassimo di fronte un edificio e non ad un corpo che cammina. Comunque, bando alle ciance. Siamo arrivati al weekend: che significa... chiudersi in casa per guardare tutte le serie tv. Ieri notte ho iniziato,ahimè, il Trono di spade. Ero titubante all'idea, avevo letto solo i primi libri.. e ora non ne posso fare a meno. Ho quasi finito la prima stagione... uccidetemi adesso, altrimenti mi ucciderà lo streaming. 
Gli arrivi di questa settimana non sono molti, il postino mi ha dimenticato.. ma sono state letture molto piacevoli, alcune già finite.. altre appena iniziate. 


Il coraggio non vuol dire allenare i muscoli per vincere un nemico, ma allenare il cuore e la mente per capire quello che vi divide
100 Racconti per bambini coraggiosi è un libro illustrato che racconta la storia di uomini che sono riusciti a cambiare le proprie vite con coraggio e determinazione. Ho iniziato a sfogliare qualche pagina e le storie e i dettagli sono molto curati. Mi piace!

Di Cronache di un gatto viaggiatore, mi è difficile parlarne in quanto sono ancora presa da ciò che la storia mi ha lasciato. All'inizio ammetto di esser partita con pregiudizi molto alti, soprattutto perché le storie su animali che hanno tratti umani non mi piacciono, eppure questo viaggio in Giappone l'ho divorato in nemmeno un paio di ore. Bello.. forse anche troppo! Oltrebosco è un omaggio della casa editrice la strada per Babilonia, è un fantasy formativo per ragazzi; per il momento devo fermarmi solo alla copertina, in quanto non sono riuscita ancora a leggerlo.

Wicked, i segreti delle sorelle Cahill, è il primo libro di una trilogia dove il romance si mescola alla magia e gli incantesimi delle streghe. Non è affatto male come libro, ne sono già a metà della storia e devo dire che riesce a prenderti molto facilmente, nonostante all'inizio possa ricordare molto il libro Pratical Magic, da cui tratto il film Amori & Incantesimi. 
La figlia del guardiano esteticamente non riesce a prendermi. Bella l'idea della bambina stilizzata, che con una gabbia in mano dona il senso di libertà, grazie agli uccellini che riescono a fuggire o che lei lascia liberi. Bella anche l'idea del blu più intenso delle braccia che può rappresentare la forza, la determinazione delle scelte e il bisogno che la protagonista cerca intensamente, ma quel giallo fluo così intenso, che può tranquillamente rappresentare la luce del faro, ahimè non riesce proprio a piacermi. E' forte..troppo forte, sembra che un bambino dispettoso sia passato a colorare la copertina con milioni di evidenziatori gialli!

Avete letto qualcuno di questi titoli? Quali sono stati i vostri arrivi? Sono curiosa di leggervi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.