domenica 29 ottobre 2017

La mia buca delle lettere: tra donne maledette

Domenica, finalmente domenica, giorno di riposo più assoluto. Giorno dove anche gli uccellini sembrano evitare di cantare. Come sarà la vostra giornata? Qui ci sarà la classica passeggiata per il paese, qualche coccola davanti ad un film e un giro al mercato dell'antiquariato, alla ricerca dell'ennesimo libro e qualche oggetto strano. Ma bando alle ciance e arriviamo alla buca delle lettere, quella che sbircia tra gli arrivi della settimana e chissà che uno di questi titoli l'abbiate anche voi.


Da allora, ovunque fossi, il giglio marchiato a fuoco sul braccio mi avrebbe sempre smascherato come una criminale, in fuga per il resto della vita. 









Il giglio di fuoco, è una novità della Sonzogno, romanzo d'esordio dell'autrice Vic Echegoyen. Un romanzo storico che parla della donna più pericolosa del mondo, marchiata a fuoco dall'Inquisizione.. almeno così sembra.
L'equinozio di Xipe è una novità della Leone Editore, un romanzo che racchiude all'interno un intero mondo fatto di guerra, spiritualità e passione allo stesso tempo. 
Il piccolo negozio della felicità hygge fa parte di un review party edito da Newton Compton Editori. Non si può resistere nemmeno alla sua copertina! 
Millie del popolo nascosto, edito da Piemme, il battello a vapore. Si può dire che lo amo? Che al pari di Coraline, aspetto un film quasi simile? Divorato lo stesso giorno dell'arrivo, in pochissime ore. 
Spero che la mia buca delle lettere vi sia piaciuta, ora se vi va parlatemi della vostra e se conoscete questi titoli. 

6 commenti:

  1. Ciao!
    Che bella giornata che ti si prospetta, per me invece niente riposo, anzi mi aspettano quattro giorni di lavoro intenso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ALisya che bello leggerti.. alla fine marito mi ha fregato e mi ha regalato una bustona di libri che cercavo da un po'.. quindi coccole e film alla tv XD

      Elimina
  2. Ciao! Non conoscevo nessuno di questi libri, ma sembra molto carino Il piccolo negozio della felicità :) Perlomeno lo è la copertina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si il piccolo negozio della felicità è molto carino, è talmente scorrevole che si riesce a leggere in un giorno. Non solo la copertina fa tenerezza :)

      Elimina
  3. Mi piacciono le cover di "Il piccolo negozio della felicità hygge" e di "Millie del popolo nascosto". Il primo non ho ben capito di cosa parli, mentre quello della Weiner lo avevo già adocchiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, higge ha diversi messaggi positivi all'interno, di quelli piccoli e veloci tipo: "non esser triste, sii felice" la lettura mi è piaciuta parecchio! Tra Mille e Una ragazza senza ricordi sono indecisa su chi si merita il podio..:)

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.