sabato 2 dicembre 2017

Il libro che sto leggendo, quello che mi fa fare le ore piccole...


Una volta a settimana mi piace tirar fuori dal cassetto questa piccola rubrica. Una rubrica che spulcia un po' il libro che sto leggendo, che mi fa riflettere sulla scelta fatta e se sono stata davvero io a prenderlo o se in realtà mi ha scelto lui. Il libro che sto leggendo mi sta facendo fare le ore piccole. E' un libro che leggo con calma, che mi accompagna in ogni mio spostamento, quello che mi fa leggere solo una pagina per poi pensarci su ancora e ancora.

Il libro di questa settimana è:


LA BAMBINA DELLA LUNA 

E DELLE STELLE

Kelly Barnhill


Editore: DeA
Prezzo: 14,90€
Pagine: 408

Trama: Ogni anno, all'alba del Giorno del Sacrificio, gli Anziani del Protettorato abbandonano un neonato ai margini della città. È un'offerta di pace per la strega che si nasconde nella foresta. Quello che gli Anziani non sanno, però, è che Xan, la strega, è buona. Così buona da dividere la sua casa con il vecchio Mostro dello Stagno e un dispettoso Drago Perfettamente Piccolo. Così buona da prendersi cura, anno dopo anno, dei piccoli abbandonati. Li raccoglie, li protegge, li nutre con la luce delle stelle e li accompagna dall'altra parte della foresta per affidarli a genitori amorevoli. Ma tutto cambia la notte in cui Xan commette un terribile errore: invece della luce delle stelle, fa bere alla bambina che ha appena salvato la luce della luna, regalandole così meravigliosi poteri magici. Incapace di separarsi da quella piccina con gli occhi neri come lo spazio infinito e la pelle luminosa come ambra, la strega decide di allevarla come una figlia e la chiama Luna. Luna cresce felice in riva allo Stagno, circondata dall'amore di Xan, dall'amicizia del Drago e dalle poesie del saggio Mostro, ma ignara degli straordinari poteri ricevuti in dono. Fino al giorno del suo tredicesimo compleanno, quando la magia si sprigiona in tutta la sua forza... Luna sarà in grado di gestirla? E riuscirà a smascherare la vera strega cattiva, decisa a prosciugare il mondo di ogni felicità?

Xan non riusciva a distogliere lo sguardo da quello della bambina. Soli, stelle e meteore. Bing Bang. Buchi neri e lo spazio infinito. Allungò la mano in alto. Non guardò il cielo. Non si accorse della luna. La bambina mangiò dalla sua mano. Mangiò. E mangiò ancora. Poi emise un sospiro soddisfatto e si addormentò di colpo tra le sue braccia.

PERCHE' STO LEGGENDO QUESTO LIBRO:


  • Dopo una brutta notizia e il bisogno di distrarmi, ho trovato questo titolo in una vetrina e mi son sentita chiamare dalla storia. 
  • Per staccare la spina e ritrovare un po' di magia alimentando la bambina che è ancora in me. 
  • Perché sono rimasta colpita dalla magnifica cover.
  • Perché non è un fantasy solo per ragazzi. 


Ma da dove arrivava tanto per cominciare? si chiedevano le Sorelle. E' facile avrebbe voluto dir loro la squilibrata. Provate a impazzire. Pazzia e magia sono legate, dopotutto. O almeno, così credo. Ogni giorno il mondo si rimescola e si piega. Ogni giorno trovo qualcosa che brilla tra le macerie. Carta Luccicante. Luccicante, luccicante, luccicante. Purtroppo sapeva di essere piuttosto folle. Forse non sarebbe mai guarita. 


E voi La bambina della luna e delle stelle lo avete letto? Lo conoscete? 

2 commenti:

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.