giovedì 31 ottobre 2019

Fantasmi del mercato delle ombre: Come funziona l'istituto - Cassandra Clare -


Buongiorno a tutti amici lettori, qualche giorno fa vi ho parlato del nuovo romanzo di Cassandra Clare: Fantasmi del Mercato delle ombre - raccolta di novelle - recensendone il contenuto; Oggi, senza spoiler, andremo all'interno dell'istituto. 

Titolo: Fantasmi del mercato delle ombre
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pagine: 540
Prezzo: 19,90€
Trama: Il Mercato delle Ombre è un luogo speciale, dove si possono incontrare fate, licantropi, stregoni e vampiri. Un luogo dove si vendono oggetti magici, si stringono patti oscuri e si sussurrano segreti che nessuno deve conoscere. Tra tutte le creature che qui si muovono, ce n’è una in particolare che, nell’arco di due secoli, lo ha visitato spesso. Si tratta di Fratello Zaccaria, che, come Fratello Silente, è il custode della legge e delle leggende dei Nephilim, ma che un tempo è stato uno Shadowhunter chiamato Jem Carstairs, e come tale ha vissuto un amore grande, quello per la strega Tessa Gray, l’unica donna della sua vita – di allora e per sempre. Seguendolo tra le pieghe di questo luogo magico, incontreremo insieme a lui personaggi iconici dell’universo Shadowhunters: da Anna Lightwood, alle prese con una storia d’amore impossibile, a Matthew Fair­child, consumato dal senso di colpa per le conseguenze irrimediabili di una sua azione, a Tessa Gray, costretta a operare sotto i bombardamenti nella città in cui vive. Il Mercato delle Ombre è un luogo spaventoso e affascinante al tempo stesso, dove ci si può nascondere facilmente, ma dove, se hai rinunciato al tuo cuore, nessuno può salvarti, nemmeno Fratello Zaccaria

DIETRO LE QUINTE DELL'ISTITUTO:


Questo è un luogo di formazione e di apprendistato per i futuri cacciatori di demoni, ci sono varie sedi in diverse città del globo terrestre ( a mio parere l'istituto descritto nella serie tv è un po' troppo iper tecnologico e privo di quel senso di magia che vediamo nei libri). 

Uno dei vari istituti è diretto da Charlotte Fairchild ed Henry Branwell, due personaggi di grande importanza che troviamo in Fantasmi del mercato delle ombre. 
Facendo un salto al mercato ci si trova di fronte ad un posto particolare che ha davvero catturato la mia attenzione: qui si incontrano i Nascosti, i vampiri, gli stregoni e i lupi mannari, è un mondo magico dove si stringono misteriose alleanze.
Vampiri e lupi mannari, stregoni e fate si incontravano sotto le stelle, coperti da un incantesimo che l'occhio umano non poteva penetrare. 
L'istituto ed il Mercato delle ombre sono luoghi fondamentali nel mondo creato da Cassandra Clare: 

il primo è un luogo di formazione per coloro che combatteranno le creature demoniache, non è solo magia ma anche fatica e tirocinio, è un posto con leggi da rispettare e non tutti possono accedervi, infatti è nascosto alla vista per molti; il secondo è un sottobosco di creature magiche ed è avvolto dal mistero.

mercoledì 30 ottobre 2019

Viola, Nero e Blu: Quanti colori può avere il buio? Coraline, Neil Gaiman


Soffermarsi a parlare di Neil Gaiman è come trovarsi di fronte ad un film di Tim Burton e continuare a riflettere su ciò che si è visto. Neil Gaiman diventa famoso per la sua immaginazione, per la sua prosa poetica e oscura al tempo stesso, per il suo modo di esprimere la creatività attraverso una scrittura che sembra far rivivere in un loop infinito il mondo di Alice nel paese delle meraviglie. 
Coraline che ha fatto breccia nel cuore di grandi e piccini con il suo impermeabile giallo, si tinge di nuovo in una veste grafica ancora più accattivante grazie ai disegni dell'illustratore Lacombe e grazie alla casa editrice Mondadori che pubblica questa nuova opera in veste nuova.

Titolo: Coraline
Editore: Mondadori
Autore: Neil Gaiman
Prezzo: 17,00€
Pagine: 156

Neil Gaiman in maniera onirica e con sfumature sovrannaturali in maniera molto sottile, ha da sempre accompagnato i lettori verso quel lato esoterico e misterioso che va al di là del reale. 
In Coraline troviamo questa linea sottile nell'altro. L'altra casa, l'altra madre, l'altro padre che si diversificano non solo a livello estetico, mani più lunghe, pelle pallida e bottoni al posto degli occhi, ma anche per la differenza di colori tra il mondo reale e quello parallelo.

Sin dalle prime pagine scopriamo una Coraline esuberante, colorata, una ragazzina che vuole esser diversa da ciò che ha intorno, che cerca il proprio spazio, il proprio io con fermezza e determinazione senza dimenticare comunque l'altro. Sia nel libro che nel film di animazione, Coraline viene identificata come la ragazzina dall'impermeabile giallo intenso e dai capelli blu elettrico che la differenziano totalmente dai colori spenti della sua realtà. 

La ragazzina vive sola con i suoi genitori in un appartamento caotico, infatti le altre porte collegate tra loro sono appartamenti occupati da gente strana: un vecchio pazzo che ammaestra topi e vecchie attrici in pensione. 
Coraline ama curiosare in quanto passa le giornate in piena solitudine e quando scopre una porta che assomiglia alla sua differenziandosi di pochissimo, scopre un mondo che all'inizio la mette a proprio agio; un mondo apparentemente uguale al suo ma con colori sgargianti e accesi proprio come lei. 

Qui Coraline non è più sola, non si trova più a dover affrontare il mondo grigio e tetro con il suo impermeabile giallo, qui c'è l'altra madre e l'altro padre pronti ad occuparsi di lei, a darle quelle attenzioni e quell'affetto mancato

Nel film di animazione la differenza sottile che troviamo nel romanzo tra realtà e sovrannaturale, si sviluppa anche negli stessi colori che ad impatto sembrano farci rivivere un film di Tim Burton. 
Come detto all'inizio la realtà è grigia, spenta, quasi buia, solo Coraline sembra illuminare ogni cosa intorno a sé, l'altra realtà invece è accesa, è sgargiante, è divertente in ogni sua parte, ha colori luminosi e bellissimi che invogliano al calore familiare e a quell'amore luminoso e caldo che Coraline nonostante la sua scorza dura sembra cercare. 

Sarà la stessa Coraline a rendersi conto che andando avanti l'altra realtà non è poi così magnifica come vuol sembrare e se non vuol finire in un incubo di bottoni ha bisogno di trovare non più da sola, ma con qualche strano amico quella via di uscita nascosta.

Nel romanzo sono tanti i riferimenti horror e gotici che Neil Gaiman affronta in maniera quasi melodica ed è possibile parafrasare in chiave esoterica partendo già dagli stessi colori:

Il viola diviene il colore della saggezza, della magia e della propria forza; quella stessa forza spirituale che in Coraline si identifica come determinazione che la portano a riuscire a salvare se stessa e gli altri dall'altra madre. 

Il nero diviene il colore della ribellione, del rifiuto della realtà che a Coraline sembra andare troppo stretta, cercando una via di uscita esplorando ciò che ha intorno a sè.

Il blu diviene il colore dell'equilibrio, della calma che si ritrova dopo la forza, del riuscire a ritrovare la propria emotività e non esserne più vulnerabile, ma ad utilizzarla come arma vincente ed è ciò che fa Coraline dai capelli blu elettrici, utilizza la sua emotività, la sua sensibilità che si nasconde dietro a quella scorza pungente e dura

Una storia che dicesse [alle mie figlie] ciò che avrei desiderato sapere io quando ero piccolo: ovvero che essere coraggiosi non significa affatto non avere paura. Essere coraggiosi significa proprio avere paura, molta paura, una paura da matti, e ciononostante fare la cosa giusta. Neil Gaiman 

mercoledì 23 ottobre 2019

Fantasmi del mercato delle ombre, Cassandra Clare


Buongiorno a tutti amici lettori, parliamo oggi di un nuovo romanzo di Cassandra Clare, Fantasmi del Mercato delle ombre, una nuova raccolta di novelle.

Titolo: Fantasmi del mercato delle ombre
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pagine: 540
Prezzo: 19,90€
Trama: Il Mercato delle Ombre è un luogo speciale, dove si possono incontrare fate, licantropi, stregoni e vampiri. Un luogo dove si vendono oggetti magici, si stringono patti oscuri e si sussurrano segreti che nessuno deve conoscere. Tra tutte le creature che qui si muovono, ce n’è una in particolare che, nell’arco di due secoli, lo ha visitato spesso. Si tratta di Fratello Zaccaria, che, come Fratello Silente, è il custode della legge e delle leggende dei Nephilim, ma che un tempo è stato uno Shadowhunter chiamato Jem Carstairs, e come tale ha vissuto un amore grande, quello per la strega Tessa Gray, l’unica donna della sua vita – di allora e per sempre. Seguendolo tra le pieghe di questo luogo magico, incontreremo insieme a lui personaggi iconici dell’universo Shadowhunters: da Anna Lightwood, alle prese con una storia d’amore impossibile, a Matthew Fair­child, consumato dal senso di colpa per le conseguenze irrimediabili di una sua azione, a Tessa Gray, costretta a operare sotto i bombardamenti nella città in cui vive. Il Mercato delle Ombre è un luogo spaventoso e affascinante al tempo stesso, dove ci si può nascondere facilmente, ma dove, se hai rinunciato al tuo cuore, nessuno può salvarti, nemmeno Fratello Zaccaria

Recensione:

Le vicende di questa raccolta ruotano intorno all'oscuro mondo del Mercato delle Ombre, un luogo misterioso popolato di magiche creature, un sottobosco dove nascono strane alleanze. 

Fantasmi del mercato delle ombre è un insieme di storie che ci portano a conoscere più nel dettaglio diversi personaggi del mondo degli Shadowhunters. Uno dei protagonisti principali, che ritroviamo in molte delle storie, è Fratello Zaccaria, un tempo conosciuto come Jem, tormentato dal suo amore mai dimenticato per la strega Tessa Gray. 

Fratello Zaccaria è uno dei Fratelli Silenti, inquietanti creature che abitano la Città delle Ossa: sono esseri dotati di grandi poteri mentali, hanno occhi e bocca completamente cuciti e comunicano telepaticamente: faccio ancora fatica a capire come Tessa possa ancora amarlo, sebbene lei stessa si renda conto che Jem/Zaccaria sta perdendo pian piano tutta la sua umanità. 
Quando non vedrò più il mondo coi miei occhi umani, in qualche parte di me sarò ancora il Jem che hai conosciuto.
Devo dire che il romanzo mi ha un po' spiazzata nella sua struttura narrativa: le storie narrate sono diverse, e da una parte è positivo che l'autrice e i coautori abbiano voluto approfondire determinate vicende concedendo ai personaggi il proprio spazio, dall'altra parte ho trovato questa scelta un po' dispersiva e faticosa da seguire. 

Il filo conduttore delle varie storie è a mio avviso l'amore, quello perduto, quello negato, quello non ricambiato, quello che vorrebbe cedere ai compromessi, come nel capitolo dedicato ad Anna Lightwood, perdutamente innamorata di Ariadne, figlia dell' Inquisitore, che la ricambia, ma è ancora troppo schiava dei pregiudizi e dei preconcetti della società. 

Mi ha molto colpita il fatto che Anna preferisca indossare abiti maschili, anche per comodità nei combattimenti: è un personaggio moderno, dotato di grande carisma e carattere, una donna che accetta la sofferenza ma non il compromesso.
C'è chi ama troppo a lungo, chi troppo brevemente; Chi l'amore lo vende e chi lo compra; Chi uccide piangendo a dirotto e chi senza un sospiro; Ma nessuno che abbia ucciso ciò che amava Dovrà per questo morire ad ogni costo ( La ballata del carcere di Reading di Oscar Wilde). 
Un altro personaggio piuttosto interessante è Céline Montclaire, innamorata follemente di Stephen Herondale: questa ragazza è disposta a tutto per avere l'amore di un uomo che non la nota, (un uomo anche un po'reso ridicolo dalla sua paura dei piccioni), forse anche a scendere a patti con Valentine Morgenstern...

Nel complesso le storie prese singolarmente mi sono piaciute, anche se non è semplice star dietro ai tanti personaggi e alle peculiarità cosi ampiamente descritte. Belle le illustrazioni presenti.

martedì 8 ottobre 2019

Può succedere anche a noi? Becky Albertalli e Adam Silvera Review Party


Titolo: Può succedere anche a noi?
Autore: Becky Albertalli e Adam Silvera
Editore: Mondadori
Pagine: 312
Prezzo: 18,00€ 
Trama:
Arthur è entusiasta all'idea di trascorrere un'intera estate a New York. Per lui, cresciuto a pane e musical, è proprio una città magica, romantica, dove tutto può succedere. Se Broadway gli ha insegnato qualcosa, poi, è che l'universo può recapitarti una storia d'amore indimenticabile quando meno te l'aspetti. E quale luogo al mondo potrebbe essere un set migliore della città che non dorme mai? Ben, invece, pensa che l'universo per una buona volta dovrebbe imparare a farsi gli affari suoi. Se davvero ci tenesse a lui, di certo non starebbe andando all'ufficio postale per spedire un'intera scatola di oggetti posseduti dal suo ex. Ma quando, proprio in quel grigio luogo affollato, le strade di Arthur e Ben si incrociano, viene il sospetto che il destino abbia davvero qualcosa in serbo per loro. Ma che cosa di preciso? Forse niente. In fondo, dopo essersi incontrati, ognuno va per la sua strada. Forse tutto. In fondo, alla fine si rivedono. E decidono di ripetere l'esperienza. Ma cosa accadrebbe se il loro primo appuntamento "ufficiale" non andasse proprio come previsto? E nemmeno il secondo primo appuntamento... o il terzo? Che cosa accadrebbe se Arthur le tentasse tutte per far andare bene le cose tra loro, e Ben invece non ci provasse abbastanza? E se la vita, quella vera, non fosse così tremendamente magica come pensa Arthur? Ma se invece lo fosse? Chi l'ha detto che non può essere come uno dei musical di Broadway che tanto ama? E soprattutto: perché un amore a prima vista fantastico come quelli che si vedono nei film deve capitare sempre agli altri? Perché non può succedere anche a loro?

Recensione:

La storia si svolge nella Grande Mela, in quella bellissima New York che tutti noi siamo abituati a vedere nei film. 
Arthur è un sedicenne che dovrà trascorrere a New York un'intera estate per via del lavoro di sua madre. 

New York è magica, affascinante, cool, ma ci sono tante regole non dette:
Non fermarti mai in mezzo al marciapiede, non incantarti a guardare i grattacieli, non perdere tempo a leggere i graffiti.
Arthur un giorno incontra casualmente Ben, un ragazzo che sta cercando di spedire al suo ex un pacco contenente vecchi ricordi. Colpo di fulmine! Ma non è semplice ritrovare una persona della quale non sai nemmeno il nome...in una città con milioni di abitanti. 

Con la complicità di alcuni amici e tramite alcune app, Arthur riuscirà a trovare Ben... e da li inizieranno alcuni appuntamenti che cambieranno la vita ad entrambi. Ma cosa succede quando hai davanti a te il tuo potenziale grande amore e sai di avere a disposizione solo pochi mesi per poterlo vivere? 

Vi dico solo che ho amato da morire questa storia. 

Ho amato Arthur e il suo credere disperatamente al potere dell'universo, quell'universo che mette in moto le sue energie affinché si compia quello che è destinato a compiersi. 

Ho amato moltissimo anche Ben, con il suo sentirsi inadeguato perché sta frequentando la scuola estiva pur di non perdere l'anno, ho adorato Dylan, grande amico di Ben, un po' eccentrico e fuori dalle righe, quell'amico un po' buffone che tutti vorremmo avere ( mi ha ricordato Pacey di Dawson's Creek), che si innamora diecimila volte e ogni volta è per sempre. 
Adoro la sensazione delle mie mani tra i suoi capelli. Adoro la.morbidezza della sua nuca. E più di tutto, adoro quando le nostre labbra si toccano e le nostre bocche si aprono e il mio cuore batte a un chilometro al minuto e il nostro respiro diventa un tutt'uno. 
Questa non è solo la storia di un amore omosessuale: è la storia di un piccolo grande amore fra adolescenti, è il voler essere padroni del proprio destino e inseguire ardentemente la felicità. Mi ha commossa e fatta sognare. Straconsigliato.

martedì 24 settembre 2019

Il re malvagio, Holly Black - Review party - Anteprima






Buongiorno lettori, da oggi in libreria per Mondadori è possibile trovare la nuova uscita di Holly Black: Il re malvagio, secondo volume dopo Il principe crudele

Titolo: Il re malvagio
Autore: Holly Black
Editore: Mondadori
Prezzo: 19,00€
Pagine: 276

Trama: 
Per tenere al sicuro il fratello più piccolo, Jude è stata costretta a legare a sé Cardan, il re malvagio, mettendogli a disposizione, in cambio, il proprio potere, indispensabile per mantenere saldo il trono. Ma per la ragazza la convivenza con lui non è affatto semplice, visto che alla già difficile situazione della corte, dove le alleanze sono tutto tranne che stabili, si somma l'estrema imprevedibilità di Cardan. Quest'ultimo, infatti, incapace di liberarsi della fascinazione che prova per Jude, fa di tutto per umiliarla e comprometterne la credibilità. Inoltre, qualcuno di molto vicino alla ragazza sta per tradirla, minacciando la sua vita e quella di chiunque lei ami. Venuta a conoscenza del pericolo imminente, Jude, sempre in lotta coi suoi sentimenti per Cardan, si lancia alla ricerca del traditore...

Recensione in Anteprima:

La protagonista è sempre Jude Duarte, l'umana strappata al mondo mortale e costretta a crescere nel regno fatato. 

Jude è costretta ad una sorta di legame forzato col principe Cardan pur di tenere al riparo i suoi affetti piu cari. Cardan è legato ad un patto di obbedienza a Jude, ma quando tutto sembra procedere in maniera sommariamente tranquilla le acque improvvisamente si agitano: qualcuno di molto vicino a lei si appresta a tradirla , e proprio quando sua sorella Taryn si sposa, Jude viene rapita.

Verrà liberata dopo più di un mese, solo dopo che il re Cardan sceglierà "la scelta più giusta" da fare ed è dopo quella scelta che finalmente entriamo nel vivo della battaglia. 
Non svelo ulteriori dettagli della storia ma passo a descrivervi le mie sensazioni. 

Avevo già letto Il principe crudele, ero quindi curiosa di conoscere il proseguo della storia: ho trovato una Jude ancora più forte e tosta, ho apprezzato tantissimo il personaggio di questa ragazza che, volente o nolente, lotta per sopravvivere in un mondo che non è il suo

Il suo continuo lottare, non arrendersi mai, il suo non voler mai cedere...ed Holly Black con la solita maestria riesce a farci provare empatia per le sue creature, fino a sentirle parte di noi e a ritrovarci noi stessi le protagoniste della storia. Jude sembra avere il nostro viso e sentendo la sua solitudine, capiterà di voler fermarsi a sospirare e abbracciarla per infonderle coraggio.

Nella prima parte il romanzo sembra andare a rilento, ma pagina dopo pagina si entra nel vivo del mondo creato da Holly Black, dove racconta minuziosamente ogni dettaglio del mondo fatato; la storia inizia ad entrare nel vivo quando ci ritroveremo davanti all'attrazione che lega Jude a Cardan...
Mi bacia di nuovo ed è come precipitare da una scogliera. Come cadere da una montagna, prendendo sempre più slancio ogni volta che mi tocca, fino a quando ti aspetta solo lo schianto finale. 
Cardan è una figura interessante: lo consideravo un fantoccio, invece si dimostra intelligente, uno di quei personaggi al confine tra bene e male..il punto è che non capisci mai se stia fingendo! Molto interessante anche la descrizione del regno degli Abissi, della sensazione di respirare con i polmoni pieni di acqua: la copertina del libro, con una corona che sta per essere sommersa dalle acque, rimanda proprio a questo

Il libro mi è sicuramente piaciuto, Devo dire che l'epilogo...è stato come un pugno nello stomaco, mi ha sorpreso totalmente. Finale aperto e attendiamo di conoscere il seguito!

sabato 6 luglio 2019

La mano scarlatta, Cassandra Clare - Blogtour: parliamo dei personaggi -


Tutto ciò che desiderava Magnus Bane era una vacanza. Un sontuoso e romantico viaggio per tutta Europa insieme ad Alec Lightwood, lo Shadowhunter che, contro ogni previsione, è diventato finalmente il suo compagno. All’affascinante ed enigmatico stregone non sembra di chiedere poi molto. Ma a pochi giorni dal loro arrivo a Parigi, la coppia viene raggiunta da una vecchia amica che porta loro notizie inquietanti. A quanto pare un culto demoniaco chiamato La Mano Scarlatta sta seminando il caos in tutto il mondo. Un culto che, da quel che si dice in giro, è stato Magnus stesso a fondare, tantissimi anni prima, per scherzo. Ora però ha un nuovo leader, che l’ha trasformato completamente e che sta compiendo una massiccia opera di reclutamento. A questo punto, Magnus e Alec sono costretti a scapicollarsi da una parte all’altra dell’Europa per scovare La Mano Scarlatta e il suo capo, sfuggente a dir poco, prima che possano causare ulteriori, e irreparabili, danni. Via via che la loro ricerca di risposte diventerà sempre più pressante, saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro più di quanto non abbiano mai fatto prima, anche se ciò significherà rivelare i loro segreti più nascosti.

ALLA SCOPERTA DEI PERSONAGGI...

In questo articolo non tutti i personaggi della storia vengono citati, ma vi lascio quelli che secondo il mio parere personale, possono esser meglio evocati


Iniziamo con l'eclettico Magnus Bane, stregone apparentemente cinico, sarcastico, sprezzante e amante della moda. Sotto questa corazza si nasconde un uomo dolce e capace di entrare in empatia con gli altri, caratteristico è lo scintillio di una luce azzurra che scaturisce dalle sue mani quando mette in azione i suoi poteri. Personaggio erotico e sensuale, capace di attrarre uomini e donne. 







Proseguiamo con Alec, compagno di Magnus, shadowhunter alla prese con la sua prima storia d'amore: si percepisce il suo senso di inadeguatezza per la sua poca esperienza, dolce e tenero sotto la sua apparenza di macho incorruttibile.







Terminiamo con Asmodeo, demone superiore adorato dal culto de La mano Scarlatta: è una di quelle creature che non andrebbero mai nemmeno evocate o nominate, che reclamano obbedienza e devozione dai propri figli







martedì 2 luglio 2019

La mano scarlatta, Cassandra Clare - Review Party -

Shadowhunters La mano scarlatta
Autore: Cassandra Clare & Wesley Chu

Editore: Mondadori

Pagine: 234

Trama:
Ultimamente abbiamo combattuto una grande guerra che ha evitato la catastrofe a tutto il genere umano. Alec ha perduto suo fratello e io il mio amico, e tutti e due abbiamo veramente bisogno di staccare. Voglio fare qualcosa di carino per lui, e insieme a lui. Voglio prendere le distanze dal casino che sono le nostre esistenze e capire se riusciamo a trovare un modo per stare davvero insieme.” Tutto ciò che desiderava Magnus Bane era una vacanza. Un sontuoso e romantico viaggio per tutta Europa insieme ad Alec Lightwood, lo Shadowhunter che, contro ogni previsione, è diventato finalmente il suo compagno. All’affascinante ed enigmatico stregone non sembra di chiedere poi molto. Ma a pochi giorni dal loro arrivo a Parigi, la coppia viene raggiunta da una vecchia amica che porta loro notizie inquietanti. A quanto pare un culto demoniaco chiamato La Mano Scarlatta sta seminando il caos in tutto il mondo. Un culto che, da quel che si dice in giro, è stato Magnus stesso a fondare, tantissimi anni prima, per scherzo. Ora però ha un nuovo leader, che l’ha trasformato completamente e che sta compiendo una massiccia opera di reclutamento. A questo punto, Magnus e Alec sono costretti a scapicollarsi da una parte all’altra dell’Europa per scovare La Mano Scarlatta e il suo capo, sfuggente a dir poco, prima che possano causare ulteriori, e irreparabili, danni. Via via che la loro ricerca di risposte diventerà sempre più pressante, saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro più di quanto non abbiano mai fatto prima, anche se ciò significherà rivelare i loro segreti più nascosti. Un nuovo sguardo sul multiforme e straordinario mondo Shadowhunters con protagonista uno dei personaggi più amati.

Recensione:

Lo stregone Magnus Bane e il suo compagno shadowhunter Alec sono in vacanza a Parigi. È la fase iniziale di una relazione, quella in cui tutto è rose e fiori, e i due vorrebbero solo godersi dei giorni di pace ed armonia. Ma è subito ora di tornare a combattere: un misterioso culto chiamato " La mano scarlatta" sta seminando morte e distruzione, e gira voce che il fondatore...sia Magnus! 

Lo stregone dovrà dar fondo a tutte le sue energie e a tutti i suoi poteri per capire chi si nasconde dietro culto, nato molti anni prima per uno scherzo di Magnus. Ma cosa succederebbe se Alec scoprisse che i membri del culto adorano Asmodeo, Demone superiore che in realtà è una persona a lui vicina?
Ti ho salvato.Mi hai scelto. ti ho forgiato in quel fuoco. Sono tornato per te come ti ho detto che avrei fatto. In tutti i mondi, non c'è nessuno che ti accetterà e ti comprenderà. Ci sono soltanto io. Tutto ciò che potresti mai essere mi appartiene".
Non vi racconto altro e passo ad analizzare un po' meglio alcuni dettagli. Partiamo da Magnus Bane: è un personaggio che io adoro, forse uno dei più interessanti della saga degli Shadowhunters. È innamorato, ricambiato, dello shadow hunter Alec. La particolarità di questo libro è appunto la storia di questo culto demoniaco che si intreccia con un'amore lgbt

Cassandra Claire è stata molto abile nella descrizione di un rapporto di coppia omosessuale, che ha le stesse caratteristiche e problematiche di un rapporto etero: la gelosia, i piccoli segreti, il timore che l'altro ti possa abbandonare

La narrazione scorre veloce, molto più di altri libri della saga. Il lettore è portato a divorare letteralmente la storia, per capire cosa sia il culto di Asmodeo e perché sia stato originariamente creato da Magnus che ha addirittura perso dei ricordi! Magnus affronta questo viaggio in compagnia di Alec, l'imperscrutabile Shadowhunter che in realtà è solo un ragazzo terribilmente innamorato, forse un po' timoroso di non essere all'altezza del suo compagno. Storia avvincente e adatta ad ogni tipo di pubblico, soprattutto a chi pensa che l'amore non abbia sesso ne colore.