domenica 18 settembre 2016

In my mailbox. La mia buca delle lettere.

e Buona domenica! Oggi è il giorno del riposo più assoluto, oggi le mie care ciapet hanno deciso di non muoversi dal divano, se non per correre verso il frigo. Oggi voglio dedicarmi totalmente alla lettura - come se gli altri giorni non lo facessi eh - e leggere come se non ci fosse un domani.
Lavorare in libreria significa consigliare ai clienti nuovi libri che mi hanno colpito e provare a non spendere lo stipendio tutti in libri. Vi ricordate? Era il mantra che ho suggerito a inizio Settembre e vi giuro che ci sto provando, ma come al solito... non resisto mai. Alla fine il carrello di Amazon esiste per essere riempito no? Ma bando alle ciance oggi parliamo degli arrivi della settimana aprendo la buca delle lettere.



Chi non ha luce in viso non diventerà mai una stella. 
Lo so quello che state pensando, vi sto presentando libri che ormai sono datati, che possiamo considerare vecchie uscite che non c'entrano nulla con le novità - tranne uno - e perché quindi leggerli? Perché il mondo è PIENO di libri che valgono la pena di esser letti, che nonostante gli anni passati riescono ad emozionarti comunque e io su questi titoli di aspettative ne ho molte. Cominciamo però presentandovi la prima uscita - novità esclusa dalla lista scritta sopra - della Dedalo Edizioni: L'oscuro labirinto del cielo, un romanzo scientifico particolare. La copertina mi piace tantissimo, ne sono completamente innamorata. 

La mia vita punto e a capo esce per la Harlequin Mondadori (ora HarperCollins) nel 2004, tantissimi anni or sono ormai e racconta di come all'improvviso la vita di questa ragazza cambia, tutto ad un tratto tutto ciò che aveva diventa di qualcun'altra (il fidanzato, la casa) dalla sinossi sembra frizzante e divertente. E' un romanzetto molto piccolo che sono sicura di finire in poco tempo. A parte che di questa copertina sono completamente incantata dagli occhi della ragazza che trasmettono calore e determinazione, si sto parlando di Mille notti d'amore della Newton Compton. Amo i libri di questo genere perché permettono di viaggiare stando scomodamente seduti sulla sedia, specialmente quando il divano è occupato dal marito spaparanzato a mo di balena arenata. Sacrificio e l'ultima vittima sono due thriller che mi hanno incuriosito dalla trama, nonostante non ami particolarmente i pocket sono ansiosa di leggerli. Black city, invece, è un regalo da parte di un'amica.. non è esattamente il mio genere sui vampiri in stile Twilight, ma mi piace comunque lo scenario post apocalittico che ne fa di ambientazione. Il rogo, lo so il titolo fotte, non parla di stregoneria, ma è un misto di generi che racconta la trasformazione di due fratelli travolti e devastati dal fuoco. Con Ladra di sangue mi sono completamente fregata da sola, è il primo volume di una serie che non ho e non so effettivamente se la continuerò o meno. E' molto urban fantasy - si tratta sempre di vampiri - , ma il fatto che sia un ladro... non ricordo di aver mai letto ladri vampiri.. vedremo quindi come andrà avanti. Mistero dietro le quinte è un usato fatto solo perchè adoro i libri di Tea Stilton, perdonatemi ma non credo che crescerò mai. 

Raccontatemi della vostra buca delle lettere. Sono curiosa di scoprirvi. 








2 commenti:

  1. Io ho tantissimi libri ancora da leggere, l' isola sotto il mare di I. Allende, devo finire the diviners comprato a San Francisco anni fa... Sono un'accumulatrice compulsiva!!

    RispondiElimina
  2. Ciao bella ❤️ il mio acquisto della settimana e' stato "l'imperfetta" perche' secondo me e' proprio da leggere in cartaceo ^_^ un bacione e buona lettura domenicaleee ❤️

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.