lunedì 20 novembre 2017

Puoi sentire la notte? Ti presento il Blogtour



Caffè pronto, sigaretta accesa e una brioche per far compagnia nell'ora della merenda. Una coccola che fa bene al cuore. In questo pomeriggio vi presento il nuovo Blogtour organizzato da diverse blogger, per la promozione di Puoi sentire la notte? Un libro profondo, che parla di un amore con la A maiuscola, dove l'arcobaleno fa scivolare le emozioni in quel vaso pieno di farfalle. 
Ma bando alle ciance ed entriamo nel vivo della tappa, per prima cosa lasciatemi presentare il libro protagonista:


puoi sentire la notte?

Paolo Costa


Editore: Milena Edizioni 
Prezzo: 12,00€
Pagine: 215

Trama: Stefano vive la sua vita giorno per giorno. Schiacciato dalla perdita della sua più cara amica e con la consapevolezza di essere fuori posto, in un mondo che sembra stargli stretto, cerca di sopravvivere senza sentire il peso dei fallimenti che gli gravano sulle spalle. Con attorno una famiglia che sembra non conoscerlo più, tutto ciò che Kevin vorrebbe è restare nascosto nel suo “armadio”, lontano da qualsiasi sguardo. Bloccato in una vita che non vuole, con un lavoro incerto, cerca di superare ogni giornata senza versare l'ultima goccia che potrebbe finire per inondare tutto il suo mondo. Due ragazzi diversi, due realtà opposte, un incontro esplosivo. Affronteranno l'amore, o resteranno nascosti dentro l'armadio?

In questo Blogtour analizzeremo:


  • Presentazione dei personaggi con una chiacchierata molto particolare nel blog Book is Life Original
  • L'amore opposto, quell'amore che può far bene e male qui ne Il mondo di sopra
  • Intervista al giovane autore nel blog Love Live Life Book 
  • Recensione, approfondimento genere LGBT e conclusione nel blog Living Among the books
Puoi sentire la notte è capace di rapirvi, di farvi aprire il cuore e mescolarvi dall'interno, siete pronti ad affrontare l'amore? 


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.