mercoledì 23 ottobre 2019

Fantasmi del mercato delle ombre, Cassandra Clare


Buongiorno a tutti amici lettori, parliamo oggi di un nuovo romanzo di Cassandra Clare, Fantasmi del Mercato delle ombre, una nuova raccolta di novelle.

Titolo: Fantasmi del mercato delle ombre
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Pagine: 540
Prezzo: 19,90€
Trama: Il Mercato delle Ombre è un luogo speciale, dove si possono incontrare fate, licantropi, stregoni e vampiri. Un luogo dove si vendono oggetti magici, si stringono patti oscuri e si sussurrano segreti che nessuno deve conoscere. Tra tutte le creature che qui si muovono, ce n’è una in particolare che, nell’arco di due secoli, lo ha visitato spesso. Si tratta di Fratello Zaccaria, che, come Fratello Silente, è il custode della legge e delle leggende dei Nephilim, ma che un tempo è stato uno Shadowhunter chiamato Jem Carstairs, e come tale ha vissuto un amore grande, quello per la strega Tessa Gray, l’unica donna della sua vita – di allora e per sempre. Seguendolo tra le pieghe di questo luogo magico, incontreremo insieme a lui personaggi iconici dell’universo Shadowhunters: da Anna Lightwood, alle prese con una storia d’amore impossibile, a Matthew Fair­child, consumato dal senso di colpa per le conseguenze irrimediabili di una sua azione, a Tessa Gray, costretta a operare sotto i bombardamenti nella città in cui vive. Il Mercato delle Ombre è un luogo spaventoso e affascinante al tempo stesso, dove ci si può nascondere facilmente, ma dove, se hai rinunciato al tuo cuore, nessuno può salvarti, nemmeno Fratello Zaccaria

Recensione:

Le vicende di questa raccolta ruotano intorno all'oscuro mondo del Mercato delle Ombre, un luogo misterioso popolato di magiche creature, un sottobosco dove nascono strane alleanze. 

Fantasmi del mercato delle ombre è un insieme di storie che ci portano a conoscere più nel dettaglio diversi personaggi del mondo degli Shadowhunters. Uno dei protagonisti principali, che ritroviamo in molte delle storie, è Fratello Zaccaria, un tempo conosciuto come Jem, tormentato dal suo amore mai dimenticato per la strega Tessa Gray. 

Fratello Zaccaria è uno dei Fratelli Silenti, inquietanti creature che abitano la Città delle Ossa: sono esseri dotati di grandi poteri mentali, hanno occhi e bocca completamente cuciti e comunicano telepaticamente: faccio ancora fatica a capire come Tessa possa ancora amarlo, sebbene lei stessa si renda conto che Jem/Zaccaria sta perdendo pian piano tutta la sua umanità. 
Quando non vedrò più il mondo coi miei occhi umani, in qualche parte di me sarò ancora il Jem che hai conosciuto.
Devo dire che il romanzo mi ha un po' spiazzata nella sua struttura narrativa: le storie narrate sono diverse, e da una parte è positivo che l'autrice e i coautori abbiano voluto approfondire determinate vicende concedendo ai personaggi il proprio spazio, dall'altra parte ho trovato questa scelta un po' dispersiva e faticosa da seguire. 

Il filo conduttore delle varie storie è a mio avviso l'amore, quello perduto, quello negato, quello non ricambiato, quello che vorrebbe cedere ai compromessi, come nel capitolo dedicato ad Anna Lightwood, perdutamente innamorata di Ariadne, figlia dell' Inquisitore, che la ricambia, ma è ancora troppo schiava dei pregiudizi e dei preconcetti della società. 

Mi ha molto colpita il fatto che Anna preferisca indossare abiti maschili, anche per comodità nei combattimenti: è un personaggio moderno, dotato di grande carisma e carattere, una donna che accetta la sofferenza ma non il compromesso.
C'è chi ama troppo a lungo, chi troppo brevemente; Chi l'amore lo vende e chi lo compra; Chi uccide piangendo a dirotto e chi senza un sospiro; Ma nessuno che abbia ucciso ciò che amava Dovrà per questo morire ad ogni costo ( La ballata del carcere di Reading di Oscar Wilde). 
Un altro personaggio piuttosto interessante è Céline Montclaire, innamorata follemente di Stephen Herondale: questa ragazza è disposta a tutto per avere l'amore di un uomo che non la nota, (un uomo anche un po'reso ridicolo dalla sua paura dei piccioni), forse anche a scendere a patti con Valentine Morgenstern...

Nel complesso le storie prese singolarmente mi sono piaciute, anche se non è semplice star dietro ai tanti personaggi e alle peculiarità cosi ampiamente descritte. Belle le illustrazioni presenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.