Cattivi ragazzi, Marko D'abbruzzi

mercoledì 13 maggio 2020
«Ognuno è quello che è». 

I.D.E.A. entra nel mondo della narrativa con una storia che parla della ricerca di sé, in fondo tutti noi cerchiamo di capire chi siamo, no? Un adolescente timido e introverso, preda facile per i bulli della sua zona, nasconde il dolore dietro a maschere di serenità. Quando scopre che la vita può portare anche gioia, si aggrappa a quella felicità e inizia il suo processo di crescia che lo porterà a scoprire nuovi dolori. Chie- derà aiuto al cugino, poco più grande di lui e scoprirà a Roma un mon- do nuovo, dove non è tutto oro ciò che brilla e non sempre le persone sono quel che la gente dice. Attraverserà l’inferno durante suo viaggio e troverà se stesso in fondo al dolore. Una storia di amicizia oltre ogni sorta di limite.

Ogni giorno, tutti noi ci svegliamo e indossiamo una maschera. Tutti, nessuno escluso. 

Si cresce circondati da volti finti che nascondono intenzioni, da atteggiamenti positivi che celano persone pessime, da questioni effimere che in dati momenti sembrano macigni destinati a rimanere. 
“Quante maschere può indossare una persona? Per quanto si può recitare una parte? Marco non riusciva a darsi risposte, sapeva solo che una volta tornato alla sua realtà, tutto sarebbe cambiato. Un’altra maschera avrebbe coperto il suo volto e lui avrebbe recitato un altro copione.”


TITOLO: CATTIVI RAGAZZI 
AUTORE: Marko d’Abbruzzi 
EDITORE: I.D.E.A. Immagina Di Essere Altro 
DATA DI USCITA: 25 maggio 2020


“Quello che sarà di te, lo scoprirai quando meno te lo aspetti”
Commenta il post
Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.