Appuntamento con la strega: La chiaroveggenza con lo specchio

giovedì 29 ottobre 2020



La divinazione del passato, del presente e del futuro è per ogni essere umano, un'esperienza affascinante e unica. Diverse sono le forme di divinazione e gli strumenti che è possibile utilizzare, ma una forma di divinazione tra le più semplici è proprio quella che potete eseguire con uno specchio e una candela.

Questa esperienza consiste nell'osservare uno specchio, reso strumento divinatorio solo per questo scopo, rimanendo in uno stato passivo e pronto all'ascolto. 

Nota bene: lo specchio non deve essere mai stato utilizzato prima e acquistato senza contrattare sul prezzo.  

Questo strumento divinatorio sarà capace di captare le vibrazioni astrali e darvi il mondo di divinare e scoprire ciò che si nasconde oltre il velo.

Per procedere alla divinazione con lo specchio è importante che il rituale si svolga a Luna Nuova, possibilmente due giorni della prima Luna Piena. 

Nota bene: se vuoi dare un'occhiata alle fasi lunari, scopri qui il click con lo schema e la spiegazione energetica di ogni fase. 

Prima di divinare con lo specchio, è importante consacrarlo il mercoledì utilizzando quattro cucchiaini di sale marino versati in una ciotola di acqua fredda. 


Imporre le mani sulla ciotola colma d'acqua e meditare per qualche minuto su come idealmente immagini il tuo futuro e cosa vuoi dallo specchio. Dopo aver preso la piena consapevolezza dell'atto magico che si sta per effettuare, bagnare con l'acqua della ciotola un panno di cotone e detergere accuratamente lo specchio, asciugandolo in ogni sua parte. 

Per iniziare la chiaroveggenza, sempre di Luna Nuova, è necessario eseguire il rituale in un posto silenzioso e iniziare a preparare quello che sarà l'altare dell'atto magico.

- A Ovest è opportuno inserire dell'incenso a vostra scelta
- A Est una candela di colore nero
- A Nord lo specchio reso magico
- A Sud una candela di colore bianco, in modo che simboleggi l'illuminazione della chiaroveggenza.

Iniziare ad accendere la candela di colore bianco posta a Sud, spegnere ogni tipo di luce e accendere la candela nera posta ad Est. 

Meditando in silenzio sulle domande che volete effettuare durante questa chiaroveggenza, ponete lo specchio davanti agli occhi e in modo rilassato e senza sforzo, osservare il vostro viso.

Prendere la candela di colore bianco, stando attenti a non bruciarvi e ponetela tra voi e lo specchio.

Adesso, rilassatevi!

Chiudete gli occhi, poi apriteli e guardate dentro ed attraverso lo specchio, come se in realtà lo specchio fosse diventato un enorme buco nero!

Non spaventatevi!

Da questo momento cercate di percepire l'immagine del vostro essere e del vostro futuro. All'inizio di questa esperienza non prolungate troppo il rituale e non chiedete qualcosa di impossibile, ma accontentatevi di osservare ciò che vi è all'interno del buco nero.

Finito l'atto magico è opportuno spegnere le due candele con le dita, MAI SOFFIANDO!

Tutto nella vita è magia e lo stoppino, per gli esoteristi, rappresenta il ponte tra la materialità e la spiritualità, una sorta di filtro dove avviene la trasmissione dall'uno all'altro stato, ecco perché soffiare porterebbe alla condizione di una disarmonia tra gli elementi.

Le candele possono essere riutilizzate solo per lo scopo della chiaroveggenza. 

In questo click è possibile trovare un rituale da realizzare con la luna. 






 

1 commento on "Appuntamento con la strega: La chiaroveggenza con lo specchio "

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.