mercoledì 26 agosto 2015

La città nascosta. Alla scoperta del mondo parallelo di Melania D'Alessandro RECENSIONE

Titolo: La città nascosta
Autore: 
Melania D'Alessandro
Editore: Leucotea
Pagine: 120
Prezzo: 12,90 €

Trama:

Attraverso un portale trovato in biblioteca, Sofia arriva in un mondo parallelo, uguale a quello dove è cresciuta, ma profondamente diverso. Una realtà che si distrugge in continuazione e che con eguale rapidità si ricostruisce, un susseguirsi del tempo irregolare in cui non si sa mai in quale epoca ci si possa ritrovare, un mondo nuovo, dove si possono incontrare personaggi strepitosi e posti al limite dell'impossibile. Un viaggio capace di ribaltare le certezze e creare legami indissolubili, ma non di lenire la nostalgia di casa.



Ho acquistato questo libro il 21 Agosto alla fiera del libro degli autori liguri tenutasi a Triora. La prima cosa che ho notato è stata l'energia che la scrittrice trasmette già con il suo sorriso. Una donna che se pur piccola d'altezza ;) contiene in sè un energia positiva immensa. Già da parecchio tempo sono stata rapita dai suoi blog i colori del vento e sogni di una notte di luna piena e vederla dal vivo non ha fatto altro che rendere reale ciò che immaginavo da tempo. Il libro è un volume leggero di 120 pagine, già dalla prima pagina la scrittrice mi ha regalato una dolcissima dedica che ha reso unico questo libricino. La lettura è molto leggera, le parole scorrono come fiumi in piena, sono entrata sin da subito nel mondo di Sofia e con lei sono andata avanti fino alla fine in un unica giornata, senza rendermi conto del tempo che passava.

Sofia entra in un mondo parallelo che trova nella biblioteca della sua città e forse è il mondo che tutti noi lettori, che tutti noi topini da biblioteca vorremmo trovare. 

Sono rimasta con il fiato sospeso quando Sofia cercava di scoprire come tornare a casa, mi sono emozionata nel visualizzare con Sofia le costruzioni che si distruggevano per poi tornare nuove o creare nuove cose. Mi sono immaginata li in quella Ventimiglia di altri tempi perchè questa notevole scrittrice rende le parole vive. Il libro sembra vero, ti porta davvero in quel mondo nascosto, le parole ti portano le immagini e le immagini ti fanno vivere ciò che sta passando Sofia.

Non ho mai visitato Ventimiglia, ma grazie a questo libro non vedo l'ora di perdermi in questa immensa città e scoprire i luoghi che la scrittrice con gran cura racconta.

Aspetto con ansia altri suoi racconti perchè ho ancora voglia di sognare. Avere il suo libro nella mia libreria è come avere un piccolo tesoro che terrò sempre con me.

Ringrazio ancora Melania D'Alessandro per ciò che mi ha donato e ringrazio Sofia il personaggio del libro che lei ha creato per ciò che mi ha trasmesso.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.