lunedì 14 settembre 2015

Antico veleno. Recensione

Amici de il mondo di sopra come state passando il pomeriggio? Oggi parliamo di un racconto breve che ho appena finito di leggere e son sicura che vi colpirà.

Titolo: Antico Veleno
Autore: Francesca Cecchi
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 70
Prezzo: 2,49 ebook

Sinossi:

Per garantire la pace tra il suo regno e Camarleon, Re Crevan di Vahalon è costretto a prendere una nuova moglie. La sposa, Faeryn, è molto più giovane di lui e non sembra disposta a ricambiare le attenzioni del futuro sposo. Il re, però, non si arrende e fa di tutto per conquistare la bella e algida principessa. Quello che non sa è che dietro l’atteggiamento distaccato e ostile della ragazza si cela un oscuro segreto che rischia di mettere in pericolo il suo regno.


Sono rimasta catturata dalla copertina e dal titolo di questo racconto cosi' in qualche ora ho deciso di leggerlo e di finirlo.

Anche qui siamo in un ambiente fantasy, una storia tra re che combattono per un regno e che il popolo inerme aspetta di capire chi applaudire e memorizzare come sovrano.

L'autrice è brava nello scrivere e questo racconto poteva davvero trasformarsi in un romanzo solo se fosse andata un pochino più avanti con la storia.

L'inizio mi è stato un po' difficile perchè in alcune parti mi ha ricordato molto la storia di Belle e la Bestia, quando quest'ultima si lasciava consigliare dalla sua corte per corteggiare la bella Belle.

I personaggi comunque si lasciano amare superando qualche pagina e questo si nota perchè quando la lettura finisce il senso di amarezza e dire "no è gia finito, rimane dentro"

La storia mi è piaciuta, il re che alla fine si risposa e non lo fa solo perchè obbligato e lei che poi si innamora anche se all'inizio costretta; è stato bello crescere e conoscere la loro evoluzione anche se per poco, tuttavia non ho amato il modo di parlare, le conversazioni che avvenivano tra i personaggi poichè trattandosi in un periodo di dame e cavalieri avrei preferito parole più consone a quel periodo.

Avrei voluto avere e leggere di più, è come se l'autrice avesse sognato questa storia e l'avesse buttata giù cosi' come le era apparso, senza lavorarci davvero.. e questo forse è un peccato perchè poteva come ho detto prima nascere qualcosa di davvero interessante.

In generale il racconto è scritto bene, io come lettrice sono rimasta fissa sul mio Tremotino (ebook reader) in quanto catturata dalla vicenda, ma vorrei di più.

Spero che l'autrice abbia di nuovo un sogno sulla storia di Crewan e della sua giovane amata così da creare un romanzo e non solo un testo breve.





2 commenti:

  1. Bella recensione mi hai incuriosito sai *_*

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce, soprattutto perché di recente mi sto lanciando nei racconti brevi piuttosto che nei romanzi e mi intriga come possano capitare tante cose in poche pagine! Bene, penso che lo inserirò nella mia TBR list :) Grazie per la recensione!

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.