lunedì 9 novembre 2015

Dralon. Recensione

Fan sfegatati di Hogwarts e del suo mondo, fan dipendenti da Harry Potter, non me ne vogliate, ma è ora di dire Basta!

Premesso che anch'io sono cresciuta con i libri di Harry Potter e anch'io ho amato i film e il successo che ne è conseguito, ma è ora di dire Basta! Smettiamola di paragonare ogni libro fantasy che leggiamo al mondo di Harry Potter, perchè davvero leggere un libro diventa stancante e non si riesce più a immaginare qualcosa di diverso.

Quindi oggi vi presento un libro nuovo, che ha viaggiato velocemente nella Blogsfera lasciando tutti di sasso.








Sinossi: 

La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra... questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuto, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete. Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.




Quando l'autrice mi ha chiesto di segnalare e recensire il suo libro, non ho potuto fare a meno di attendere giorno dopo giorno il postino davanti all'ingresso, minacciandolo in ogni lingua possibile e nuova in caso di mancato arrivo.

Il giorno che il libro è arrivato era ormai sera qui ne Il mondo di sopra, l'ho aperto, ho sorriso, sono rimasta incantata dalla copertina, dai suoi colori e dal suo modo di essere stampato.. "leggo solo una pagina" ho detto a mio marito mentre mi avviavo sul divano

Su quel divano credo di esserci rimasta per giorni, nonostante per me fossero passati solo pochi minuti. In piena notte il mio ormai incazzato marito mi ha chiamato furibondo "altro che una pagina, muoviti a venire a letto". Perchè è cosi, Dralon è cosi, ti rapisce anche l'anima e non ti rendi conto del tempo che passa.

Se non volete entrare in un mondo nuovo, se volete stare nella solita quotidiana routine e nel suo grigiore, beh non leggete questo libro. Aprire questo libro significa entrare in un mondo nuovo, diverso, in un mondo che la magica mano dell'autrice ci porta ad esplorare sin dalle prime pagine.



Era da tanto che non mi capitava di leggere un capolavoro del genere, non solo per la scrittura che armoniosa come una sinfonia scorre profonda e veloce, ma per le illustrazioni che a matita accompagnano la pagina senza invadere altro spazio.

Pagina dopo pagina ci si affeziona a quei personaggi che l'autrice crea e ci racconta. Troveremo amici di sempre e quando il libro finirà perderemo anche il cuore trascinandoci sotto le coperte in attesa del seguito.

I magici disobbedienti vagano nel mondo contrario. Il tempo segna per loro sempre lo stesso orario. Le lancette son ferme e per sempre ferme dovran restare. Solo così il segreto del mondo contrario e del suo tesoro all’oscuro potrà rimanere

Il libro non è mai banale e vi troverete ad aver imparato quasi a memoria ogni personaggio, a definirlo amico, in quanto ogni personalità è diversa l'uno dall'altra. Nessun personaggio si mescola all'altro, anzi ognuno nel suo genere diventa UNICO.

Dralon è magia, fin dalle prime pagine ci si ritrova a respirare aria di magia e incanti, a sorridere con gli episodi che capitano alla strana famiglia e a voler sempre di più.

Come ho detto all'inizio aprire il libro significa entrare in un mondo nuovo, perchè l'autrice con la sua immaginazione e la sua scrittura ci permette di entrare in Dralon e non uscirne cosi facilmente.

Non sono sicura al cento per cento, ma nel viaggio credo di aver perso una scarpa comunque!

E' inutile che i criticoni comincino già ad alzare la mano indicando harry potter o la classica guerra tra bene e male, perchè ogni pagina di questo libro è originale, anche la stessa Londra diventa diversa appena cominciamo a leggere.

Qui in questo libro troverete le più simpatiche creature e le più mostruose, troverete bimbi già grandi pronti a non farci perdere il tempo e le avventure. Lotteremo, rideremo e piangeremo con loro.

Di solito siamo noi a divorare i libri, qui ci ritroveremo DIVORATI!

Dralon è un romanzo che ha comunque un età di lettura specifica da 4 a 99 anni! Oltre o prima non conviene andare ;) ed è un peccato se questo libro non diventerà film come già immagino.

Avete presente quella grande festa.. come si chiama? Ah si Natale.. che si sta comunque avvicinando? Beh non aspettate oltre! Regalate Dralon a chiunque, a grandi e a piccini, anche ai vostri nemici così fino al seguito di questo volume rimarranno chiusi in casa in attesa.

Ancora una volta il giorno è arrivato,
accettate con coraggio la vostra missione.
Custodite il magico quadrante
e con esso il segreto del mondo contrario.
L’incanto prosegue finché il tempo e congelato.
Conservare l’ora immobile
questo è il vostro compito.
Perché se la lancetta si muove,
andrem tutti incontro ad un pericolo mortale


Con questo romanzo si cresce insieme ai personaggi.

Come ho ripetuto chissà quante volte in questo post, è un capolavoro e come tale va trattato. 

Va assaporato, va divorato, vi farà emozionare, ridere, un libro che è già film.. perchè tra qualche anno sono sicura che saremo tutti li a vedere il film al cinema.

Lo consiglio a chi ha voglia di percorrere una strada diversa, a chi ha voglia di fermarsi ed entrare in un libro, a chi ha voglia di buttarsi tra scaffali pieni di polvere, a chi nella magia ci crede davvero, a chi sa che nella vita non bisogna solo vivere.

Sinceramente? Valutazione? Un' infinità di teschietti! ! Altro che 5... cinque cappelli non bastano! 






Ringrazio l'autrice per la copia con dedica bellissima e corro a chiudermi in una buia grotta isolata in attesa del seguito di questa meraviglia.

Aspetto vostri commenti su questo romanzo qui o in pagina fa lo stesso, ma il libro dovete aver letto altrimenti in magia una bocciatura sul diploma ci sia! 


5 commenti:

  1. Emanuela... grazie per le emozioni che mi hai regalato con questa recensione! Ti abbraccio come si abbraccia una vecchia amica! M.C. Willems

    RispondiElimina
  2. Bellissimo libro..spero di leggerlo presto perché ho tanta curiosità⌒.⌒

    RispondiElimina
  3. OK EVITO DI COMMENTARE ALTRIMENTI FACCIO DANNI T_T

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.