sabato 9 gennaio 2016

Honey Venom vol.1 (vietato ai minori) Recensione

Finalmente è sabato e ciò significa che si sta avvicinando la domenica.. e la domenica bisogna rimanere sotto le coperte a riposare dalla settimana passata, per poi riaspettare la prossima domenica per larveggiare ancora un po', ma che ne dite di leggere qualche riga di un'interessante recensione su Honey Venom? Come da titolo non è un fumetto per minorenni..o per chi è troppo moralista ;) in quanto ha contenuti molto espliciti.

Ringrazio ancora la casa editrice Neropress per avermi inviato una copia omaggio inaspettata!

Titolo: Honey Venom. La cosa che striscia dall'inferno
Autore: Spectrum
Editore: Neropress
Pagine: 222
Prezzo: 10,50€
















Honey è una strega, una dannata strega naturale nata sotto la benedizione di Satana e Elyss una strega invece per scelta, è la sua fidanzata.
Honey è diabolica, è dolce, è complessa, è terrificante, è violenta, è sexy, Honey è dannatamente tutto e fottutamente niente.

Quando ho iniziato a leggere questo fumetto mi sono trovata letteralmente in bilico tra una realtà assurda, perversa, italiana e completamente diversa dai soliti fumetti e il mio piccolo bigottismo interno che voleva uscire e rintanarsi chissà dove.

All'inizio sfogliare questo fumetto ci porta a vederlo come il classico fumetto hentai per ragazzi: tette, tette enormi, tantissime tette e violenza, ma poi leggere la storia mi ha piacevolmente sorpreso

Ci troviamo di fronte ad una strega che combatte ciò che è sbagliato, certamente non lo fa per un atto di fede, ma semplicemente per pagare il prezzo di ciò che gli è offerto. 

Pagina dopo pagina ci troviamo letteralmente immersi in quei disegni, cercando di avanzare tra quelle enormi tette assaporando ogni avventura in cui Honey si trova.

I disegni sembrano raccontarci un po' gli anni 70 ma in una chiave nuova, rimodernizzata e ancora più sensuale.

La trama è cruda, rimane dentro come un pugno nello stomaco eppure in un certo senso diventa così interessante che si ha voglia di continuare la lettura. 

Non ci troviamo di fronte alla classica strega che usa i suoi poteri magici in chiave fantasy per avanzare nella storia, qui ci troviamo di fronte ad una bella rossa (sexy come Jessica Rabbit) che usa il suo corpo, la sua mente e la sua forza per ottenere ciò che vuole.. e fidatevi l'ottiene.

L'autore con ironia e provocazione ci porta a leggere queste pagine in pochissimo tempo, per poi chiudere il libro e risfogliarlo immediatamente per non perderci i minuziosi dettagli.

Qualche pagina dopo nonostante l'essere così perverso, il mio bigottismo non c'era più e aveva lasciato spazio all'amore verso Honey Venom, perchè basteranno poche righe per farci affezionare a questa splendida rossa.

E' vero che c'è molto lavoro da fare in un fumetto del genere in quanto tenere alto l'interesse del lettore è arduo. L'interesse rimane, solo che ogni tanto viene affievolito da scene che si perdono tra righe sconnesse. Se prima ci fermiamo in un punto girando pagina ci ritroveremo catapultati da un altra parte e sarà quindi obbligo tornare indietro per capire meglio.

Questo volume ci porta a conoscere uno dei tantissimi demoni infernali presenti, la cosa che striscia dall'inferno è tremenda, strisciante e da disprezzare eppure Honey con il suo essere così unica riesce a prevalicare.

Amo come l'autore si sia fatto possedere da un personaggio del genere e spero di leggerne presto i seguiti che Honey con il suo provocare obbligherà l'autore a creare.

Consiglio questo fumetto italiano a chi ha voglia di qualcosa di nuovo, a chi ama l'erotico, a chi non è troppo moralista, a chi è alla ricerca di tette, ancora tette e donne sexy (perchè senza reggiseno il vestito ci sta veramente meglio) 




3 commenti:

  1. Sembra veramente un fumetto solo per uomini...ma mi fido del tuo giudizio e lo leggerò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono una donna e mi sono divertita a leggerlo, donne che non hanno bisogno di uomini ;) donne che si difendono da sè :3

      Elimina
    2. Grazie all'attenzione che hai dedicato al mio lavoro, e ancora GRAZIE! (urlato) per questa bellissima recensione!

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.