lunedì 14 marzo 2016

Vertigine.Recensione

Buongiorno cari amici de il mondo di sopra. Sono finalmente riuscita a ritagliarmi del tempo per parlarvi di un romanzo che ho terminato di leggere qualche giorno fa. E' il primo di nuova serie urban-fantasy young adult, pubblicato nella nuova collana per ragazzi di Fazi Editore.
Ispirata dalla saga di Twilight eccoci quindi di fronte a Vertigine, un romanzo ricco di suspense ed elementi soprannaturali.

Titolo:Vertigine
Serie: Le Stelle di Noss Head #1
Prezzo: 13,50 €
Pagine: 300
Genere: young adult, urban-fantasy, paranormal romance
Editore: Fazi Editore (collana LainYa)
















E' raro che io possa innamorarmi di un libro a tal punto da rileggerlo due volte, è raro che io possa innamorarmi di un libro da leggerlo in pochissimi giorni e rimanere turbata di non avere sul comodino accanto il seguito, è raro, ma quando accade tutto ciò è meraviglioso. 

Ed è meraviglioso che sia accaduto con Vertigine. 

Quanti di voi arrivati all'estate si sono trovati a far i conti con il "ritornare dai nonni"? beh io si. Ho passato la mia adolescenza a percorrere i chilometri che mi separavano dai parenti e li in un paese sperduto nel mare, accudivo mia nonna e passavo le giornate insieme ai cugini. 

Beh la protagonista di questa storia fa esattamente la stessa cosa.

Hannah è una ragazza parigina, una quasi diciottenne come tante che ha voglia di vivere la vita e la sua libertà, ma arrivati i mesi estivi si ritrova suo malgrado a partire per la Scozia insieme ai suoi genitori. 

Ecco quindi che la sua estate ha un nome per questa nuova avventura: nonna paterna.

Non fraintendete, Hannah ama la sua cara nonnina ed è molto legata a ciò che la circonda e alla sua famiglia, ma per i suoi diciott'anni, vista la partenza qualche giorno prima del suo compleanno, aveva di certo immaginato qualcosa di decisamente migliore.

Ma si sa, le coincidenze non esistono e quando all'ennesimo scalo Hannah si ritrova letteralmente tra le braccia di uno sconosciuto salvatore, il suo umore cambia decisamente e solo più avanti la nostra protagonista si renderà conto che nell'universo gioca la regola che tutto è già scritto, le coincidenze non sono così casuali come crediamo.

La vita estiva procede sempre allo stesso modo, stessa casa, stesso paesaggio, stessi amici, ma quando il nostro misterioso protagonista ri-appare nella scena diventa per Hannah tutto meravigliosamente nuovo. 

E quanti di noi abbiamo sognato da ragazzine, e forse ancora adesso, quell'amore che ci toglie il fiato? Quell'amore che riempie le nostre giornate estive di avventure, di corpi scolpiti come il marmo e baci che lasciano il segno? Ecco la nostra protagonista è lì che ad occhi aperti sogna quella favola, quell'amore che lascia il segno, quell'amore da sudore e fiati bollenti, ma le favole non sempre hanno il lieto fine e in questa favola l'autrice ci mostra quella parte oscura del principe sconosciuto.

Pagina dopo pagina diventeremo sempre più assetati all'idea di conoscere quale oscuro segreto si cela nella vita del protagonista, fino a quando tra paesaggi meravigliosi descritti perfettamente e tra un linguaggio incalzante, ci ritroveremo in quella mitologia che ci lascia senza fiato.

Si perchè l'autrice crea abilmente qualcosa di nuovo, non più i soliti licantropi e la solita storia d'amore paranormale, ma fatemelo dire qualcosa di UNICO.

Per creare qualcosa di unico, qualcosa che tenga il lettore con il fiato sospeso ci vogliono ore e giorni di ricerca, di studio, di notti in bianco e numerosi caffè che possano lasciar sveglio l'autore (in questo caso l'autrice) e che gli permetta di guardare con gli stessi occhi del protagonista. E qui l'autrice c'è riuscita benissimo, dalle pagine è come ritrovarsi un autrice immersa in quello che scrive, che quindi abbia percorso gli stessi passi da licantropo, gli stessi occhi, la stessa fame.

Questa mitologia che ci riprende ci permette quindi di volerne ancora e di trovarci a leggere non più solo qualche capitolo, ma tutto il libro. 

Le caratteristiche uniche, le vecchie leggende che tornano a galla, le superstizioni legate anche alla descrizione di paesaggi che lasciano a bocca aperta, rende questo libro uno dei migliori della top ten del 2016 e TUTTI gli amanti della lettura devono assolutamente leggere ed avere nelle proprie librerie e nei propri scaffali.

Lo stile dell'autrice è incalzante non solo per la storia paranormale che crea, ma anche per i personaggi che permettetemi non ci frantumano i neuroni con i soliti clichè, anzi, troviamo personaggi nuovi, ampiamente descritti, complessi e soprattutto completi in maniera diversa. Non troveremo quindi ragazzini viziati, prede dei primi amori e umori o le solite ragazzine che timide vagano sole nei boschi alla ricerca di quella sicurezza perduta; troveremo personaggi decisi, affascinanti, misteriosi, sexy (da morire), personaggi che nonostante la giovane età hanno le idee ben chiare e che a pugni duri e bocca serrata sono pronti a tutto pur di difendere ciò che amano e ciò che vogliono.

Sarà invece poi il protagonista maschile a immergerci nella storia dei lupi mannari, avete presente il fascino, l'educazione e il saper fare di Dracula di Bram Stoker? Ecco, il nostro protagonista ha esattamente lo stesso fascino, lo stesso mistero, la stessa gentilezza di quell'uomo che era capace di rapire ogni cuore...prima di succhiarne via il sangue.

Vertigine è un libro che mi ha travolto, un libro che avrei voglia di parlarvene per ore e dilungarmi su tutto ciò che mi ha trasmesso. E' una serie che non deve essere sottovalutata.

E' vero la scrittura può sembrare a volte troppo semplice eppure ci catturerà fino all'ultima pagina. Questo libro merita di essere vissuto e merita di diventare qualcosa di ancor più grande.

Aspetto con ansia il seguito, ah.. volete sapere l'ennesima chicca? Beh alla parola fine non troveremo un discorso a metà, non troveremo una scena divisa che poi verrà ripresa nel libro successivo. Vertigine è autoconclusivo, si il seguito si aspetterà comunque con ansia, ma almeno non ci ritroveremo con l'amaro in bocca.

Consigliatissimo, da divorare in pochissimo tempo!















10 commenti:

  1. Bellissima recensione e il titolo finisce in w.l. e le mie finanze piangonoXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahaha guarda anche le mie purtroppo ç_ç la w.l. non si accorcia mai!

      Elimina
  2. La tua recensione è dettagliata e bella.
    Tuttavia a me invece il libro è piaciuto poco. Era tutto abbastanza scontato e si leggevano similitudine a un alto famoso libro. La scrittura è scorrevole e si legge effettivamente in poco tempo ma non mi ha dato tanto.
    E' bello però sapere che invece a te è riuscita ad emozionare. Il bello della lettura è che è molto soggettiva ed è sempre piacevole confrontarsi in tal modo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' questo quello che mi piace di più delle recensioni, il poter confrontarmi con altre persone sullo stesso libro e scoprire emozioni diverse. Sai credo che un libro lasci sempre qualcosa al lettore, che sia bello o brutto, ma per lasciarci qualcosa deve avere il tempo giusto per essere letto... può darsi che ora non era ancora il tuo "momento", prova a rileggerlo con calma più avanti e a vedere se effettivamente non ti lascia ancora nulla o se questa volta riesce a emozionarti come ha fatto con me. Che l'autrice si sia ispirata ad un altro libro si sente e lo ammette anche, ma sarà che a me mi ha colpito molto il fatto che finalmente siano scesi in campo i licantropi e non i soliti vampiri sbrilluccicosi XD

      Elimina
    2. Infatti proprio perchè avevo capito che non parlava di vampiri la trama mi ha incuriosito e poi la Scozia però alla fine...
      E' vero però quello che dici che a volte bisogna leggere un libro in un determinato momento, non sono tanto sicura che sia proprio questo il caso però chissà...
      Piace anche a me il confronto anche su libri che non hanno colpito allo stesso modo quindi grazie per questo mini confronti.

      Elimina
  3. Wow! Ne avevo sentito parlare solo malissimo, quindi sono sorpresa!
    Mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono molto contenta :) spero di leggere una tua opinione :)

      Elimina
    2. Ne sono molto contenta :) spero di leggere una tua opinione :)

      Elimina
  4. Ciao! E' la prima recensione positiva che leggo e mi hai colpita molto! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio :) pensa che mi sono anche trattenuta.. ne parlerei per ore xD

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.