venerdì 15 aprile 2016

Shadowhunters. Signora della mezzanotte. Recensione

Su questo libro ne sono state dette di tutti i colori. Su questo libro si sono create petizioni per me inutili, si è accusati la stessa casa editrice per aver messo in stampa un libro con qualche riga errata.. beh cari lettori miei, io questo libro l'ho venerato dalla prima all'ultima pagina! L'ho messo sul primo scaffale della mia libreria pronto ad esser riletto presto. PERCHE' E' UN LIBRO DA LEGGERE E DA VE-NE-RA-RE!


Ordina la tua copia qui:









Parlarvi di questo libro è come aprire il petto e mostrarvi il mio cuore, perchè quando un libro ti entra così dentro, ti senti nuda al suo cospetto. La grande e amatissima Clare ha creato qualcosa di unico, qualcosa che sembra vivo e che vorresti a tutti i costi farne parte.

Ritornare in quel mondo è come non averlo mai lasciato del tutto, un mondo che rischi di cercare tra gli sguardi della gente, un mondo che ti fa capire quanto sia meraviglioso leggere un libro e come può cambiarti in fretta l'anima e tutto ciò che essa contiene.

Con Signora della mezzanotte ci troviamo in una Los Angeles divorata dai demoni e dal bisogno di ritrovare quel passato dimenticato, troviamo Emma ancora più spregiudicata e pronta a tutto per la sua vendetta, ciò nonostante il suo carattere forte e complesso non viene comunque meno grazie all'intervento di Julian che diventa la mano che la salva dall'oblio del rancore e della rabbia. 

La mano dell'autrice ci porta a scoprire con meraviglia e stupore la complessa vastità di ogni personaggio, cercando in quell'amore tra Julian e Emma, un qualcosa di nostro, un qualcosa di così forte e vero che possa scaldare anche noi.

Credetemi, può sembrare difficile pensare che dopo anni riuscirete a ritrovarvi esattamente nel punto esatto in cui eravate rimasti eppure con Shadowhunters funziona così, passano gli anni, ma in realtà sembrano solo passati pochi giorni dall'ultimo libro letto.

Sembra che l'evoluzione dei personaggi diventi poi parte di noi e che se noi cresciamo, essi crescano con noi. Tanti sono i personaggi portati alla nascita di questa nuova trilogia eppure ognuno di loro segna il nostro animo lasciandoci all'interno ogni punto esatto, ogni carattere, ogni lato della loro personalità.

"Ti sei perso un sacco di cose." "Pensi che non lo sappia?" La voce gli ribollì di rabbia mista a smarrimento, "Non so quanti anni ho. Non riconosco i miei stessi fratelli. Non so perché sono qui."

La rabbia attraverserà il nostro corpo come una scarica elettrica e non sarà facile ricordarci di dormire perchè le pagine da leggere diventeranno da solo dieci a cento, un paio di capitoli diverranno una decina e non saremmo pronti a lasciarlo andare.

Tutto il libro è incalzante, non c'è una sola pagina che non sia circondata da voglia di conoscere, da mistero, da ansie e da tutte le emozioni conosciute. 

UN LIBRO CHE MI HA PERMESSO DI VIVERE APPIENO LA LETTURA.

Di solito quando si legge un libro così ricco di suspense si prova ad indovinare il finale e ammetto che spesso sono stata tentata ad aprire il libro all'ultima pagina e ancor adesso mi prudono le mani se ripenso a quante volte mi sono fatta coraggio e ho aspettato.

E' un libro ricco, un libro da vivere appieno, un libro che non ha paura di mostrarsi per quel che è e non ha paura di farci male, perché si alla fine di questo libro ci faremo del male, ci innamoreremo di ogni cosa (non solo della copertina) ci illuderemo di rimanere lì con ogni personaggio descritto per sempre e poi boom! Ecco che in realtà per il seguito ci tocca aspettare, entriamo quindi in un circolo vizioso dove l'attesa alla fine sembrerà spicciola con il prossimo libro in mano.

Mi faceva male starti lontano. Mi sembrava di avere un uncino piantato sotto le costole. Con qualcosa che tirava in senso opposto. Come se fossi fisicamente legato a te, a prescindere dalla distanza. 

Chapeau all'autrice che mi ha permesso di venerare un libro del genere anche questa volta. un libro che non può mancare nelle vostre case, sui vostri comodini e dentro le vostre borse. Volete vivere davvero in un libro? Allora dovete leggerlo!











2 commenti:

  1. Bella recensione*_* non vedo l'ora di leggerlo;)

    RispondiElimina
  2. Devo prendere anche questo! qual è il primo della serie?

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.