martedì 6 giugno 2017

Nel mondo di Odino - Book Tag -


Buongiorno Abitanti Lettori del mondo, visto la malinconia che oggi sembra esser la protagonista principale di questa giornata e visto i numerosi caffè già presi, ho deciso di giocare un po' con voi con l'alfabeto runico usato come metodo di divinazione, creando un booktag molto semplice e frizzante.
Le regole sono semplicissime, basta giocare insieme, condividere il Booktag e citarne la fonte [il mondo di sopra]. Siete pronti ad entrare nel mondo di Odino?

«Io so che pendetti dall’albero spazzato dal vento Per nove notti intere, dalla lancia ferito e sacrificato a Odino, io stesso a me stesso, su quell’albero che nessuno sa da quali radici cresca. Pane nessuno mi diede né corno per bere, in basso guardavo; raccolsi le rune, urlando le presi, poi caddi di lassù.» Carme di Odino
- Runa Gebo:  Un libro che dona un messaggio al lettore:

Quando mia madre mi regalò questo libro ero forse troppo piccola per capirlo davvero, eppure Non lasciarti cadere:buttati è un libro che già dal titolo ti dona un messaggio di forza e positività. Un libro che conservo nella mia libreria e che spesso amo sfogliare.








- Runa Isa: Un libro che parla di separazione e abbandono:

Gli occhi di mia figlia, un libro particolare, sofferto, un libro dove il destino separa e allontana per parecchio tempo. 









- Runa Sowelu: Un libro che è forza, che brilla nel buio:

Splendi più che puoi è un romanzo che ancora mi emoziona, che mi ha fatto piangere e battere i pugni al muro. Un romanzo che alla fine ti dona quella forza per emergere e non lasciarsi andare. 









- Runa Dagaz: Un libro che parla di una nuova era: 

Nonostante questa lettura per me sia stata un ni, non posso non citarlo nel "nuova era" visto la storia (molto meglio nel telefilm) 










- Runa Mannaz: un libro con una struttura sociale:

Avrei potuto citare i più grandi, passatemi il termine, come Divergent e Hunger Games, in realtà preferisco parlarvi di Fire. Noi siamo il fuoco. Un distopico promettente, nonostante si sente l'ispirazione tratta. Piacevole comunque nella lettura. 








- Runa Raido: Un libro che parla di viaggi e direzioni:

Lo so, anche qui avrei potuto citarvi migliaia di titoli, ma non potevo resistere nel non presentarvi di nuovo Passenger, una duologia uscita da poco ma che mi ha lasciato a bocca aperta dalla prima all'ultima pagina. Viaggi nel tempo va bene lo stesso? 








- Runa Jera: un libro con uno sviluppo inaspettato:

Siamo tutti in ordine mi ha fregato, mi ha rivoltato come un calzino nonostante le poche pagine. Dalla trama in realtà non avevo assolutamente capito nulla di ciò che mi aspettava. Pagina dopo pagina sono rimasta a bocca aperta! 








- Runa Eihwaz: un libro spirituale:

Un libro letto da ragazzina e che mi è rimasto impresso è sicuramente Luna Rossa, un libro misto tra la comprensione delle mestruazioni e la spiritualità al suo interno. Un libro incentrato su un tema forse ancora taboo per le donne. Un libro che non smetto mai di consigliare. 








- Runa Thurisaz: un libro dove il protagonista sopravvive alle difficoltà:

Twilight è stato un libro che ho odiato, soprattutto per ciò che alla fine ne è diventato con i film e i fumetti successivi, ma quando mi hanno regalato L'ospite, riluttante, ho deciso di dare all'autrice un'altra possibilità. Beh.. mi è piaciuto! I protagonisti, nonostante i numerosi ostacoli hanno il lieto fine che si meritano. - Su Netflix trovate anche il film collegato, bello anch'esso - 







- Runa Othila: un libro che ti ha fatto sentire a casa:

Riverside la trilogia è uno di quei romanzi che rileggeresti anche cento di volte, talmente i suoi dettagli, la sua scrittura, ti hanno fatto sentire esattamente in quelle scene. Se chiudo gli occhi e penso ad un libro che mi ha fatto sentire a casa, non ci può essere altro al di fuori di questo. 








Il Book Tag nel mondo di Odino è finito. Io mi sono divertita a mescolare insieme ciò che per me è importante, aspetto vostri pareri e se vi va anche le vostre risposte! 







4 commenti:

  1. the host: incredibile quanto il film sia fatto bene, decisamente simile al libro! Ho comprato il libro quando ero in America, l' ho adorato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione the host è davvero bello come film.

      Elimina
  2. Quanti titoli interessanti! "Non lasciarti cadere: buttati" lo metto subito in WL :) quello della Rattaro ce l'ho ma non l'ho ancora letto, detesto il suo stile purtroppo... invece The 100 mi incuriosisce, sto guardando la prima stagione della serie Tv!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Non lasciarti cadere, ci sono altri titoli della "serie" ma questo è quello che porto nel cuore :) The 100 l'ho finito con marito in un paio di notti facendo anche le cinque di mattina, ora aspetto con ansia la terza stagione XD

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.