giovedì 19 aprile 2018

I quattro enigmi degli eretici, Armando Comi - Review Party -

Arriva in libreria i quattro enigmi degli eretici, un thriller di Armando Comi edito da Newton Compton Editori. Una profezia che non deve avverarsi, un uomo determinato e visionario, due sette in lotta tra loro da secoli.


i quattro enigmi degli eretici

Armando Comi

Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: 9,90€
Pagine: 384

IN USCITA OGGI 

Trama: Autunno 1342. Roma è macchiata da un crimine abominevole. Un cavaliere cinto da una corona con dieci corna uccide un neonato per impedire l’avverarsi di un’inquietante profezia. Il piccolo sembra essere colui che un giorno erediterà uno specchio che porterà sciagure nel mondo. Cinque anni dopo, il giorno di Pentecoste, il tribuno romano Cola di Rienzo esce di prigione con l’intenzione di realizzare una predizione ricevuta in sogno, ma il suo destino si incrocia con un messaggio che giunge dal passato e lo incita a mettersi alla ricerca di uno specchio occulto, lo Speculum in Aenigmate. Si tratta di un manufatto realizzato con la pietra incastonata nella corona di Lucifero, prima della caduta, capace di stravolgere le sorti dell’umanità. La sua non è una ricerca solitaria: da secoli due sette cercano di entrarne in possesso ed entrambe tramano alle spalle di Cola per manovrarlo. Cosa sono disposti a fare coloro che cospirano per impossessarsi dell’oscuro oggetto della profezia?

I quattro enigmi degli eretici, un romanzo dove l'immaginazione si mescola ad eventi storici realmente accaduti.
Siamo nella Roma del 1342: un neonato è stato ucciso da un misterioso cavaliere che così facendo pensa di aver impedito che l'Anticristo possa realizzare il suo oscuro progetto. Dopo pochi anni il tribuno Cola di Rienzo, che in sogno riceve oscure profezie, inizia, in nome di Dio, una sanguinosa guerra per salvare Roma dal male e dalla rovina. Accompagnato da alcuni personaggi Cola tenterà di risolvere un misterioso enigma e di recuperare lo Speculum in Aenigmate, uno specchio che sembra sia nato dalla pietra incastonata nella corona di Lucifero, un tempo Angelo glorioso prima di precipitare all'inferno. 

Che dire di questo libro: impegnativo, ma bello al tempo stesso. Cola di Rienzo è un uomo che ha degli ideali nobili, ma vittima di sé stesso e del suo delirio di onnipotenza. Mentre leggevo il romanzo mi chiedevo come potesse sentirsi scelto da Dio e poi uccidere tanta gente innocente solo per raggiungere i suoi scopi. 
Perché se davvero ha creato tutto, poteva risparmiarsi di creare anche i ladri, gli assassini, le malattie, la fame. Che bisogno c'era di creare il male?
L'autore ha il merito di porci quesiti che fanno riflettere, anche se non è semplice trovare risposta
Nella sua ricerca dello Speculum Cola verrà aiutato da Luna, donna tacciata di stregoneria e grande esperta di magia naturale. Luna è il simbolo di tante donne esistite e accusate di stregoneria, donne che erano semplicemente guaritrici ed esperte utilizzatrici di erbe. Nel corso del romanzo Luna si pone i nostri stessi dubbi: Cola di Rienzo è davvero un prescelto da Dio? Può un prescelto da Dio macchiarsi del sangue di tanti innocenti? 

Lo Speculum è un oggetto che sembra custodire le sorti del mondo, conteso dalla setta delle Ombre, che vorrebbero liberare l'Anticristo, e quella della Fedeltà che vuole impedire al Maligno di manifestarsi ma per un unico motivo: la brama di poter governare la Terra. Cola potrebbe essere solo un fantoccio manovrato dalle due sette. 
Tra i vari personaggi uno che mi ha particolarmente colpito è quello di Giovanna Colonna, donna che sembra essersi dimenticata della sua parte femminile, dell'amore che ogni donna ha nel suo cuore: è una donna che per non lasciarsi sopraffare dagli uomini diventa più cinica e feroce degli uomini stessi. 

Nonostante alcuni passaggi un po' complicati, il libro mi è piaciuto perché, come dicevo anche prima, l'autore ci invita a riflettere su come le religioni possano nascondere oscuri segreti, e ci spinge a chiederci come le religioni possano uccidere in nome di un Dio che ha creato il bene, ma anche il male. Consigliatissimo a tutti gli appassionati di storia e di misteri.

1 commento:

  1. Bene l'avevo già adocchiato ora sono sicura di poterlo aggiungere in WL :-)

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.