sabato 9 giugno 2018

In my mailbox: La mia buca delle lettere


Visto che il mare qui è lontano e visto il caldo che comunque si fa sentire e la mia poca resistenza all'afa, a breve partiremo per il lago che fortuna abbiamo vicino casa e per un pranzo all'aria aperta, ma prima di finir di preparare i panini e le crocchette per la belva, non potevo resistere a non presentarvi la buca delle lettere di questa settimana che vi mostra i nuovi arrivi ricevuti.


La ladra di sguardi, di Sarah Carroll, pubblicato a Marzo, è uno di quei romanzi che dovrebbe rimanere in alto nelle classifiche visto la dolcezza del suo essere. Nonostante la scrittura sembri molto semplice e infantile, in realtà il messaggio di fondo che lascia è emotivo e importante. Una madre che nasconde una figlia dagli assistenti sociali e da un passato difficile, una bambina invisibile che deve salvare se stessa, il fantasma del castello e la sua stessa madre. 

Bella e Bestia, una favola steampunk di Elena Mandolini, è un romanzo particolare dove la storia d'amore più bella viene trasportata tra guerra, acciaio e vapori. Per il momento sono ancora all'inizio, ma non è affatto male, non vedo l'ora di continuarlo e vedere che fine fa questa Bella.

Alien Covenant, di Alan Dean Foster e su questo romanzo che devo dirvi? Lo puntavo dal giorno dell'uscita visto la mia passione - ossessione - per gli Alien. 


Jonas e il mondo nero, di Francesco Carofiglio è un romanzo di cui non so nulla, non ho letto nemmeno la trama mi sono "fidata" del paragone a Neil Gaiman, come sapete uno dei miei autori preferiti. Ammetto che la copertina è molto accattivante (anche a livello tattile) e spero che non mi deluda.

La madre perfetta, di Gin Phillips l'ho letto e divorato in una notte, uno di quei thriller che non ti cattura per il livello di tensione psicologica, ma per come assomiglia alla realtà e al dramma che ognuno di noi adesso può vivere. Cosa succede nel momento in cui rischi di perdere il tuo tesoro più prezioso? Cosa si può fare davvero? 


Il mistero dell'isola di ghiaccio, di Miriam Briotti è uno di quei romanzi che trovate già in recensione in questo click. Interessante come l'autrice abbia cambiato le carte in tavola presentandoci nuovi personaggi e una nuova storia più umana. 

La leggenda dell'azteco, di Clive Cussler L'autore è divenuto ormai un appuntamento fisso con la casa editrice; adoro le avventure, l'azione e l'evocazione delle immagini che la scrittura ne proietta. 



E voi avete letto uno di questi titoli? Cosa avete ricevuto in questa settimana? Sono curiosa di leggervi. 








12 commenti:

  1. io ho in lettura Jonas ed è molto carino, gli altri titoli non mi ispirano tanto XD, invece questa settimana ho effettuato 3 acquisti sul sito Inmondadori, Incanto 5 di tea stilton, Impyrium 2, e Maze Runner, il labirinto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maze runner non l'ho ancora letto e non ho ancora visto il film ç_ç

      Elimina
  2. Jonas e il mondo nero, come te, mi ha catturato subito per il paragone con Gaiman (anche per me uno degli autori preferiti), spero di poterlo leggere al più presto. Mi ispira parecchio anche La madre perfetta, sebbene non sia un amante dei thriller.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che non ci deluda visto il paragone così profondo. Per la madre perfetta non è un thriller di quelli sanguinolenti, è molto drammatico..

      Elimina
  3. "La ladra di sguardi" ce l'ho in WL, mi ispira un sacco :)

    RispondiElimina
  4. Non ne conosco nemmeno uno, ma mi incuriosisce parecchio Una madre perfetta ☺ se poi lo leggerai, fammi sapere ☺☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto e finito, ne parlo a breve in una recensione **

      Elimina
  5. "Jonas e il mondo nero" mi incuriosisce, mentre non sapevo esistesse il romanzo di Alien - Covenant!
    La versione steampunk de "La bella e la bestia" sembra interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la versione libresca del film XD spero che ci sia un po' di più **

      Elimina
  6. wow quanta invidia, tantissimi titoli interessanti. Io adoro poi i romanzi di Clive Cussler e anche quello della Newton pare bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clive Cussler rapisce sempre, in ogni modo. Quello della newton è un thriller molto dark come ambientazione :)

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.