Perché devo perdere tempo a leggere un libro brutto?

mercoledì 8 aprile 2020

Ammettiamolo, anche tu divoratore di libri ti sei chiesto almeno una volta o forse anche due perché dovresti perdere tempo a leggere un libro brutto, per poi poco dopo avere la sensazione di un macigno sullo stomaco, che cinghiale della pubblicità digestiva levati e quel macigno lo sai bene anche tu come si chiama: SENSO DI COLPA.

Senso di colpa sia per aver pensato di abbandonare un libro
Senso di colpa sia per tutti quei libri che sono nella tua lista infinita dei libri da leggere

E allora prova a rispondere con me: Perché devo perdere tempo a leggere un libro brutto? 

La risposta, un po' anche provocatoria, te la do io: Come fai a sapere se un libro ti piace, lo trovi bello se non leggi totalmente e fino alla fine quello brutto?

Ormai hai imparato a conoscermi in tutti questi anni e sai che per me vige la regola del libro che ha bisogno di tempo per essere compreso e forse anche apprezzato, ma se dopo che gli hai dato una seconda possibilità ti rendi conto che il libro è proprio brutto, vuol dire che quel libro non è per il tuo tipo di gusto e preferenza, ma ciò non significa che devi sentirti in colpa per aver perso del tempo nei confronti di quella lista sempre infinita (lo sappiamo entrambi che tanto quella lista non si accorcerà mai), ma semplicemente quel libro brutto ti è servito:

  • Ti è servito a capire che il genere letterario che tratta non ti piace.

  • Ti è servito a capire che non condividi le sue idee

  • Ti è servito a capire che non puoi provare empatia con quel tipo di personaggio 


Quando un libro può essere definito brutto?

Lo so che anche tu hai pensato a questa domanda diverse volte e anche qui hai sentito il macigno nello stomaco o forse nella testa, pensando in paranoia che forse solo tu stavi definendo quel libro brutto, mentre tutti lo osannavano. 
E allora quando un libro è brutto?

Anche qui provo a risponderti elencando qualche punto:

  • Quando la trama è incoerente e senza senso

  • Quando il personaggio non ha un filo logico con la storia

  • Quando il contesto storico non c'entra nulla con gli elementi creati dall'autore

  • Quando si vuol parlare di miti e si prendono troppe libertà spacciandole per vere

  • Quando i personaggi sono piatti e non danno nessun tipo di sensazione.

Negli anni sono stati diversi i libri brutti che rispecchiavano totalmente i punti elencanti qui sopra e nei vari click delle recensioni potrai vederli.
Sono quelli di cui non RIspenderei nemmeno l'euro del caffè.


E per te, invece, quali sono i libri brutti? Hai un titolo che hai letto fino alla fine e l'hai trovato brutto? 

4 commenti on "Perché devo perdere tempo a leggere un libro brutto?"
  1. Da bookornotbook
    Personalmente condivido ogni parola. Spesso mi dicono: ah ma se non ti piace perché ti ostini a finirlo? Io rispondo semplicemente che le cose a metà non mi piacciono, che devo poterlo finire e avere la soddisfazione di dire: ecco lo sapevo che faceva schifo! Mi è capitato solo con due libri che erano osannati da chiunque e li ho trovati sconclusionati, senza logica, con frasi buttate a caso e pensieri confusi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh devo assolutamente sapere quali sono questi due libri, sono curiosissima!

      Elimina
  2. Io spesso mi ostino a finirli perché spero che il finale renda tutto migliore. Anche se ultimamente i finali mi stanno tradendo fin troppo spesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Promemoria per me: Non farti leggere il mio libro visto che non ha un lieto fine

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.