martedì 13 marzo 2018

FarCry Absolution, Urban Waite - Recensione [tappa Blogtour]

Siamo arrivati all'ultima tappa di questo Blogtour da nerd accaniti. Avete giocato con noi, scoperto che tipo di cattivo si nasconde nel vostro animo e ora siamo giunti a parlarvi del contenuto del romanzo che trasporta i lettori in una storia diversa, un modo che ritorna e nasce (capirete queste due parole solo dopo aver letto la recensione) 




FAR CRY ABSOLUTION

Urban Waite


Editore:  Sperling & Kupfer
Prezzo: 17,90€
Pagine: 288

Trama: Hope County, Montana. Un tempo terra di libertà e coraggio, la regione è caduta nelle mani di una setta che si è data il nome di chiesa di Eden's Gate. Per anni, i seguaci del culto si sono infiltrati nella quotidianità degli abitanti, sfruttandone debolezze e bisogni, anche grazie al carisma del loro capo, John Seed, che si fa chiamare Il Padre. Predicando l'Apocalisse, Seed ha seminato il fanatismo, ma soprattutto è riuscito a impossessarsi di case e terre e a controllare attività pubbliche e vita privata. Non tutti però sono stati conquistati dal fascino del Padre: per colpa sua, Mary May Fairgrave ha perso quasi tutto. I suoi genitori sono morti in circostanze sospette e suo fratello, trascinato dalle parole di Seed, è scomparso. Quando le autorità rifiutano di indagare ulteriormente sulla sua sparizione, Mary decide di fare da sola. Sulla sua strada, inviato da Eden's Gate, troverà William Boyd, un cacciatore che da anni vive in un capanno in mezzo ai boschi, dove cattura selvaggina che dona alla comunità. Convinto di essere stato salvato dal Padre nel momento più buio della sua esistenza e di dovergli obbedienza e gratitudine, Boyd comprende però presto che la realtà è molto diversa da quella che gli avevano fatto immaginare. E Mary May scopre di avere un alleato inatteso che cambierà il suo destino. Dal videogioco Far Cry, arriva un romanzo imperdibile: Absolution è la storia che anticipa Far Cry 5

Amo i libri che portano all'interno il contenuto dei videogiochi, quelli che ci permettono di essere protagonisti diversi dalla solita realtà, quelli che ci fan passare ore e ore davanti alla televisione con l'obbiettivo principale di riuscire nella missione.
Ma ciò che fa questo libro è qualcosa in più: il contenuto non è la trasposizione del videogioco che sta per arrivare, ma anticipa FarCry 5 portandoci a sognare quasi una storia a sé,  che rimane comunque avvincente e divertente.

Se ci si aspetta di trovarsi di fronte alla classica storia di azione con poche battute da parte dei personaggi, in realtà ci si sbaglia di grosso, in quanto l'autore con un ritmo sempre serrato ci porta di fronte ad una realtà diversa, dove ogni personaggio è così particolarmente caratterizzato che ci sembrerà riuscire ad uscire al di fuori delle pagine.

Ci troviamo in Montana, in una regione dove ormai tutto non è più come un tempo. Gli abitanti sono vittime di una setta dove l'estremo è il loro motto e dove tutto vige sotto il controllo dei suoi adepti.
I personaggi che incontriamo nel racconto sono tutti segnati dal passato e dal presente, quel passato che l'autore descrive con fermezza e ci porta ad affezionarci alle loro storie e a sentirci completamente immersi nel contenuto.
Se la realtà è sempre stata immersa in una sorta di bolla, di specchio che copriva con l'illusione di una vita migliore, la setta nasconde segreti inconfessabili che i protagonisti si ritroveranno ad affrontare con la paura di conseguenze disastrose. Si riuscirà ad uscire da quel buio? La realtà è davvero frutto di sogni infranti?

Quello che cambia dall'aspettativa sul videogioco è la riuscita dell'autore di creare pathos intorno alla figura di alcuni personaggi, sia protagonisti principali, sia la figura dei cattivi pronti a tutto pur di ottenere ciò che vogliono fino ad arrivare all'attesa del videogioco per scoprire quasi come finisce la storia finora letta.
Il ritmo serrato e adrenalinico ci porta a leggere le pagine con avidità in un linguaggio diretto e non troppo forte come ci si è trovati di fronte ai videogiochi.
La trama ricca che ruota intorno allo scenario di una setta, di un complesso marchingegno capace di possedere ogni cosa, lascia con il fiato sospeso di fronte a personaggi che avranno il bisogno di riprendere in mano la propria vita.

Ammetto che ci sono stati momenti in cui ho cercato quella violenza, quel bisogno di azioni crude e dirette evocando immagini di quelle giocate, ma in Far Cry Absolution non manca, nonostante tutto, nulla. E' tutto ciò che ci si aspetta e anche di più dall'idea di inserire il romanzo di un videogioco. Urban Waite sfrutta l'onda di Far Cry e ricama su una storia che si legge in poche ore e che lascia con il bisogno di sapere, quel bisogno che sicuramente verrà soddisfatto in Far Cry cinque.

Siete pronti a giocare con la mente prima di giocare davvero? Far Cry absolution ti porta all'interno del suo mondo e non ti lascia uscire. Sarai controllato o sarai tu a controllare?


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.