sabato 29 febbraio 2020

Cose che un autore non dovrebbe fare: Cronache di un aspirante bookblogger in un mondo utopico

Cronache di un aspirante bookblogger in un mondo utopico, dovrebbe iniziare così un romanzo distopico /fantasy / sci-fi dove le bookblogger vengono ringraziate per le loro recensioni a prescindere se queste siano o meno positive ed invece, le cronache di un aspirate bookblogger in un mondo utopico, rimane solo un articolo buttato giù tra l'ennesimo caffè e l'ennesimo biscotto.

Sono tanti anni che scrivo recensioni e oramai ho imparato a distinguere gli autori quelli emergenti che alla loro storia ci credono e vogliono migliorare davvero, da quelli invece autori che si sentono già arrivati: i nuovi Rowling di cui il parere che vogliono sentire è solo mamma quanto sei bello, bravo e perfetto; eppure, nonostante gli anni, la situazione non cambia: l'autore emergente non sa ancora come approcciarsi al blogger, non a pagamento, di cui ne richiede la recensione.

Quest'articolo non vuole assolutamente minimizzare il lavoro, gli anni di studio e ricerche, di uno scrittore che scrive il suo primo romanzo di esordio, vuole solo essere una piccola spinta ad approcciarsi forse un po' meglio a quelle blogger che dedicano totalmente il loro tempo alla lettura di quei libri che spesso sono piccole ineguagliabili ciofeche

Iniziamo dalle preziose cose che un autore non dovrebbe fare:

- Non inviare mail generiche con l'assoluta certezza che ogni blogger legge qualsiasi genere di romanzo, ma soffermarsi sul blog: osservare con criterio cosa il blogger legge e se assomiglia vagamente al genere del romanzo scritto, solo allora inviare email.

- Non inviare mail copiando e incollando sempre lo stesso testo perché non capita spesso che la persona si chiami sempre Valentina di PincoPallo. 

- Se la blogger accetta di leggere il romanzo, non contrattare sul formato del romanzo stesso e non contrattare sul tempo che la blogger progetta per la recensione.

- Durante la lettura del romanzo se la blogger accenna ad una piccola foto del romanzo come "aggiornamento" o "in lettura", non iscriversi a tutti i canali utilizzati dalla blogger per informarsi sui continui aggiornamenti e richiederne di nuovi.

- Non inviare email, messaggi, direct, piccioni viaggiatori per scoprire a che punto di lettura si trova la blogger, come sta trovando il libro, se ha bisogno di chiarimenti sui personaggi

- Non continuare a scrivere messaggi alla blogger chiedendo sempre le stesse cose: Puoi postare una foto, ma mi lasci una critica, ma la foto rimane sul tuo profilo perché se avete un problema di memoria, purtroppo rimane vostro e non della blogger

Preziose cose che un autore non dovrebbe fare dopo che la blogger pubblica la recensione: 

Ci siamo, credo che questa sia la parte più succulenta dell'articolo ovvero le cose che un autore non dovrebbe fare e non dovrebbe dire dopo che la bookblogger pubblica la recensione.

Lo so, se tocchi un figlio alla madre, la madre è capace di scaraventarti giù dalla torre e so benissimo che il proprio romanzo è come un pupillo appena nato, il proprio gioiello, ma se la bookblogger rilascia una recensione con criterio e con rispetto, suggerendo semplicemente delle migliorie al testo, è lì che forse si dovrebbe capire di rimettere il coltello nel fodero e dire solo un semplice grazie. 

Ah quanto sembra distante i tempi in cui Grazie si vendevano al mercato! Ma veniamo a noi:

- Non inviare email di lamentela se la recensione è negativa

- Non chiedere come favore personale di eliminare la recensione o di non pubblicarla nei canali che prontamente la blogger vi aveva già avvertito che sarebbero stati utilizzati come condivisione

- Non nominare i millemila studi e qualifiche ottenuti come scrittore, se il libro ha degli errori sarà comunque un libro con errori anche se hai la laurea appesa al muro

- Non offrire risarcimento per il disturbo se la recensione è negativa perché il tuo libro rimane una ciofeca e io ho la mia dignità e la recensione non si cancella 

- Non sminuire il lavoro della blogger elencando il numero dei follower rispetto ad un'altra blogger

- Non offendere

- Non molestare

- Non minacciare di diffida

- Non cercare di offendere e sminuire la recensione nei propri canali insieme ai parenti che fanno da fan

- Non prendere di mira la blogger cercando aiuto da altri scrittori emergenti

- Non lamentarti sul formato del romanzo che hai inviato alla blogger. Se la recensione è negativa e alla blogger hai inviato il cartaceo non puoi richiederlo indietro.

Cose che un autore dovrebbe fare dopo che la blogger ha pubblicato la recensione:

- Inviare email o commento con su scritto: Grazie per avermi dedicato del tempo, prendo atto dei tuoi suggerimenti e grazie ancora per la recensione.

- Condividere la recensione nei propri canali citando la bookblogger o la sua pagina

- Iscriversi nei canali della bookblogger 

E' in questo mondo utopico che come bookblogger mi piacerebbe vivere, mentre tu scrittore che tipo vuoi essere? 

6 commenti:

  1. Questo articolo dovrebbe essere una vera e propria guida! Ammetto di essere sempre stata fortunata nelle recensioni che ho accettato perché non sono mai stata pressata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha grazie mille Francy.. e beata te che sei stata così fortunata 😭 questo mio lavoro è frutto della mia personale esperienza in tutti questi anni.. ti lascio immaginare quante ne ho letti e sentiti

      Elimina
  2. Questo post dovrebbe rispecchiare un po' il promemoria per tutti gli autori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Susy, speriamo che gli autori riescano a memorizzare cosa non fare almeno

      Elimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.