lunedì 17 febbraio 2020

Romanzi sulle streghe: da dove partire?


Scrivo questo articolo sperando in realtà di non dilungarmi tantissimo visto l'argomento, ma spesso sia qui, sia su facebook e su instagram ho ricevuto messaggi per sapere quali sono i romanzi da leggere per informarsi sulle streghe o comunque da che parte iniziare per scoprire una bella storia.

In realtà quando si parla di streghe, stregoneria o atti giudiziali nei confronti di donne, bambini e spesso anche uomini innocenti, è sempre opportuno partire da saggi che permettono di capire la storia e il contesto storico vissuto, ciò nonostante esistono comunque letture valide che permettono di scoprire storie di streghe che non volano su scope solcando il cielo o che non hanno verruche sotto il mento.

Le streghe che troverete in questi romanzi sono donne, bambine accusate di stregoneria per doni particolari o per l'utilizzo della medicina naturale come erbe e cristalli per la guarigione. 

Il viaggio della strega bambina, di Celia Rees: Il diario della nipote di una strega viene trovato in una vecchia trapunta ai giorni nostri e queste pagine di diario antico nascondono in realtà la storia di Mary, la strega bambina con doni particolari che si ritrova a scappare dopo che nel 1600 in Inghilterra sua nonna venne indicata e giustiziata come strega. 

Se fossi una strega, di Celia Rees: Il viaggio della strega bambina conclude le sue vicende con questo libro intriso di magia, troviamo una bambina divenuta donna e madre che si ritrova quasi a rivivere nelle visioni della donna dei nostri tempi.

La verità di Corrag, di Susan Fletcher: Siamo nel 1692 in Scozia, una donna si ritrova in una cella buia ad aspettare la sua sorte, quella di essere messa al rogo per l'accusa di essere una strega. La nostra protagonista si ritroverà a raccontare la sua storia ad un religioso che fino alla fine cercherà di non credere alle parole della servitrice di Satana

Quel che una strega sa, di Vega Roze: si dice che in un mercatino dell'usato l'autrice abbia ritrovato un vecchio diario di una strega e che abbia deciso di unire la propria tradizione spirituale a quella strega precedente.

La chimera, di Sebastiano Vassalli: L'autore racconta la storia di Antonia, una ragazza orfana adottata nel seicento da una coppia senza figli, accusata di essere una strega per via della sua voglia di indipendenza e del suo aspetto troppo bello anche davanti agli occhi di Dio. Sarà l'inquisizione di Novara ad occuparsi di lei e a condannarla come strega quando la gente l'accuserà di tutte le morti e le stranezza avvenute nel villaggio.

La ragazza e l'inquisitore, di Nerea Riesco: Ennesimo processo di stregoneria, ennesima condanna al rogo di donne accusate come streghe, eppure un inquisitore spagnolo sovversivo a quello che è la missione della maggior parte degli inquisitori, non crede a nessun tipo di Dio, né al diavolo. La sua strada si incrocia con una ragazza figlia della vecchia tradizione, esperta in erbe e incantesimi che cerca la donna che l'ha allevata, la sua strega.

La bambina delle rune, di Karen Maitland: una bambina albina capace di leggere le rune, una guaritrice, un venditore ambulante di false reliquie e la peste che sembra avvicinarsi sempre di più.

Il labirinto delle streghe, di Jeanne Kalogridis: 1357, una suora sotto mentite spoglie è in realtà una strega iniziata al culto di Diana con il grande talento per la magia, tuttavia l'inquisizione è sulle sue tracce e quando verrà trovata verrà accusata come strega e messa al rogo, ma qualcosa sembra andar incontro al suo destino quando sulla sua strada incontrerà il monaco che deve raccogliere la sua confessione, anche lui dotato di strani poteri.

Una guerra di streghe, di Timothy J. Knab: L'autore, un antropologo americano, per 10 anni si reca in un villaggio dell'alta Sierra messicana dove vivono i discendenti dell'antico popolo degli Aztechi, visitando a più riprese due "curanderos" locali, una sorta di guaritori. Guadagnandosi la loro fiducia, si avventura sempre più nei rituali sacri e nel mondo dell'oltretomba, fatti di dei e anime perdute.Nel corso della sua iniziazione per diventare sciamano l'autore apprende anche l'oscuro passato del villaggio, con la sua fama sinistra di "brujos", streghe in lotta perenne.

4 commenti:

  1. Aspettavo questo tuo articolo da tantissimo tempo. Ho segnato tutti i titoli, grazie ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, settimana prossima vedo di inserire altri romanzi validi :) così piano piano salendo di livello arriviamo ai saggi :)

      Elimina
  2. la ragazze e l'inquisitore mi ricorda qualcosa :P

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.