giovedì 14 giugno 2018

La leggenda dell'Azteco, Clive Cussler - Review Party -

Torna Clive Cussler con una nuova avventura edita da Longanesi e questa volta ci ritroviamo tra i vichinghi.




LA LEGGENDA DELL'aZTECO

Clive Cussler e Russel Blake

Editore: Longanesi
Prezzo: 16,90€
Pagine: 350

Trama: I coniugi Sam e Remi Fargo sono sull’isola di Baffin, Canada, impegnati in una spedizione di ricerca ambientale, quando diventano testimoni di un ritrovamento sensazionale: una nave vichinga sepolta nei ghiacci, in perfette condizioni e carica di artefatti precolombiani provenienti dal Sudamerica. Sembrerebbe impossibile, ma nel corso delle ricerche emergono indizi sempre più evidenti che legano i vichinghi al culto del dio tolteco Quetzalcoatl e a un oggetto leggendario noto come l’Occhio del Cielo. Ma il ritrovamento della nave ha destato l’attenzione di persone dalla dubbia morale... I Fargo dovranno così fuggire attraverso giungle, templi e antiche sepolture inesplorate inseguiti da cacciatori di tesori, criminali e vecchie conoscenze. Riusciranno a giungere alla risoluzione del mistero che li avvolge prima che sia troppo tardi?

Di nuovo alle prese in una nuova avventura con i coniugi Fargo e di nuovo alle prese con lo sport più estremo che esista: la lettura; perché ammettiamolo, leggere a volte è faticoso, ci fa fare le ore piccole illudendoci che leggeremo solo un'altra pagina, poi altre due, poi altre cinque, poi ancora un paio di capitoli e poi dopo una notte in bianco: eccoci qui alla parola fine..ed è esattamente questo quello che succede con La leggenda dell'azteco, ci si dimentica del tempo che passa, ci si dimentica che ormai è notte fonda o che fuori il mondo ci aspetta, il libro è così intenso ed evocativo che ci sembrerà di esser lì, come un'entità tra quelle pagine e quelle azioni tanto sorprendenti

Reincontrare i coniugi Fargo è come ritrovare vecchi amici dopo qualche tempo di separazione e finiti gli abbracci, aspettare con ansia il racconto delle loro avventure.
Con i Fargo, con i nostri amici ritrovati si sa, le cose non vanno mai come ci si aspetta e questa nuova esperienza in Canada per una ricerca ambientale, li porta di fronte ad una scoperta interessante, il ritrovamento di una nave vichinga piena di tesori ancora intatti originari del Sudamerica.
Tuttavia, l'entusiasmo del momento, la sorpresa di ritrovare un tesoro del genere senza nemmeno cercarlo, viene smorzato dalla caccia di predatori pronti a tutto pur di mettere le mani su quel tesoro e venderlo al miglior offerente.

E' da qui che l'avventura dei due coniugi inizia portandoci da una parte all'altra del mondo, in ambientazioni così realistiche da lasciarci senza fiato. Dal ghiaccio alla giungla il passo è molto breve, fino a finire in Messico tra rovine, pittogrammi e mummie!

In La leggenda dell'azteco abbiamo tutto ciò che ci si aspetta in un libro di Clive Cussler, l'avventura, la voglia di conoscere la storia in maniera diversa, rimanere a bocca aperta di fronte ad un'ambientazione ricca di particolari e amare allo stesso tempo il nemico che, da abile predatore, sembra esser sempre con il fiato sul collo, come un'ombra dietro a pochi passi.

Dei coniugi Fargo non si ama solo l'avventura, la loro corsa contro il tempo, ci si rimane sorpresi in toto di fronte alla botta e risposta di battute sempre pronte, alla loro storia d'amore e sensualità nonostante tutto che non pesa mai in un libro del genere.

"Oh, penso che dobbiamo visitare la piramide del sole. Dopodiché possiamo passare alla cittadella, dove c'è il tempio del serpente piumato, laggiù in fondo."
"Meno male che abbiamo fatto una colazione abbondante. Di questo passo, non usciremo di qui prima delle due o delle tre"
"E, a quell'ora, il nostro pedinatore zoppicherà di brutto. Sua mamma non gli ha mai spiegato di mettersi sempre scarpe comode?"
"E la crema solare? Scommetto che rimpiange di non avere un cappello. Rischia una brutta scottatura. Siamo a duemila metri di altitudine"

Avventura, storia, adrenalina, sarcasmo, non perdete tutto ciò in La leggenda dell'Azteco di Clive Cussler, da oggi in libreria. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.