mercoledì 11 luglio 2018

Come una farfalla, Monica James - Recensione -

Spesso tendo ad evitare i romance, è un genere che non sono mai riuscita ad apprezzare fino in fondo eppure Come una farfalla di Monica James, edito da Corbaccio mi ha lasciato senza fiato come se ci trovassimo di fronte ad un thriller.

Di questo romanzo non aspettatevi la classica storia d'amore tra due innamorati, Come una farfalla mescola il dramma, la paura con il bisogno di trovarsi e la forza di un sentimento a cui bisogna lasciarsi andare.


come una farfalla

Monica James

Editore: Corbaccio
Prezzo: 14,36€
Pagine: 272

Trama: La storia d’amore travolgente fra due anime che combattono i fantasmi del passato e del presente per ritrovarsi. In un bosco romantico ai margini della città, Tori ha appena ricevuto un anello di fidanzamento quando viene aggredita da un uomo che tenta di derubarla e violentarla dopo aver messo fuori combattimento il compagno. Uno sconosciuto mette in fuga l’aggressore, ma non riesce a evitare che lei venga gravemente ferita. Tori fatica a riprendersi dal trauma e durante la convalescenza scopre che il fidanzato la tradisce. Decisa a cambiare drasticamente vita e fare affidamento solo su stessa, si trasferisce in un'altra città dove incontra un misterioso vicino dai nostalgici occhi azzurri, Jude, di cui diventa amica. La sincerità del loro rapporto porta con sé l’inevitabile attrazione e l’intesa che nasce fra i due non fa altro che accrescere il reciproco desiderio. Jude cerca in tutti i modi di allontanarla da sé, ma l’alchimia di questo legame è speciale e va oltre l’umana comprensione: è la forza di un sentimento che ha il potere di riscrivere la storia di due persone destinate ad amarsi e a cambiare il proprio passato per poter vivere il futuro insieme.


Basta leggere le prime pagine per innamorarsi di questo romanzo e aver bisogno di continuare fino ad arrivare alla parola fine. Basta fermarsi nelle prime righe per capire che Come una farfalla non è il classico romance sdolcinato, è più un fiume in piena che senza se e senza ma, travolge tutto

Una coppia innamorata cammina felice verso la macchina per rientrare a casa, Victoria è felice, il suo lui gli ha appena regalato un anello di fidanzamento, la serata non potrebbe essere più bella fino a quando non arriva lui, un incubo nel buio, un mostro senza scrupoli che prende lei davanti al compagno inerme. Victoria vive una situazione tremenda, la felicità è ormai scomparsa dal suo volto, sta per essere violentata. 
Passano i mesi, il trauma lascia una cicatrice che continua a sanguinare nella coppia, il rancore, la paura, il sentirsi deboli e inermi porta i due partner ad allontanarsi, porta Victoria a subire un tradimento davanti ai suoi occhi, in quella casa che era la sua dimora. 

Pagina dopo pagina vedremo Victoria cambiare, arrivare nel fondo del buio e aggrapparsi con le unghie per risalire. Victoria ha bisogno di riprendere in mano la sua vita, allontanare tutto quello schifo che l'ha perseguitata facendola diventare l'ombra di se stessa.

Monica James ci porta con una scrittura particolare, un misto tra delicatezza e potenza, di fronte all'evoluzione di una protagonista che ad ogni pagina, sentiremo sempre più vicino a noi. Victoria diventa un'amica da consolare, un'amica a cui augurare che la vita finalmente possa riportarle il sole.

La nostra protagonista cambia vita trasferendosi in una casa sul lago e lì il destino sembra travolgerla con un nuovo vicino, che come un angelo custode sembra esserci sempre nel momento del bisogno. Ma chi è quell'uomo che sembra arrivare come una luce in mezzo al buio? 

Monica James caratterizza Jude come un dipinto dalle mille sfumature. Jude nasconde segreti particolari che sembrano dar ombra al suo sguardo, eppure riesce ad essere solare, passionale, istintivo ad ogni tratto, ma qual è la storia di Jude e suo figlio?

Come Victoria veniamo travolti dalla storia, diventiamo passivi di fronte ad un uomo che sembra esserci e sparire per poi ritornare. Jude pagina dopo pagina si mescola con il passato della nostra protagonista, fino ad arrivare a scoprire la loro rinascita.

Con la carica giusta, con la drammaticità della storia, il bisogno di risalire e non perdersi più nel buio, Monica James racconta una storia che lascia senza fiato e che ci fa riflettere sul bisogno di non arrendersi mai. L'attenzione viene subito catturata grazie alla protagonista che come un bruco finalmente riesce a trasformarsi in farfalla. Il tutto imprime sempre più curiosità, coinvolgendoci fino a lasciarci senza fiato. 

3 commenti:

  1. Concordo con te... anche a me è piaciuto tantissimo, bello, bello e particolare

    RispondiElimina
  2. Bene bene bene, lo acquisterò di sicuro con il prossimo ordine Amazon! :D

    RispondiElimina
  3. Ecco, questo è un libro che mi incuriosisce non tanto ma di più e le tue parole poi hanno stuzzicato ancora di più la mia curiosità

    RispondiElimina

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.