giovedì 4 ottobre 2018

Il matrimonio delle bugie, Kimberly Belle - Anteprima -


IN USCITA OGGI 


IL MATRIMONIO DELLE BUGIE

Kimberly Belle

Editore: Newton Compton Editori 
Prezzo: 12,00€
Pagine: 320


Trama: Un grande thriller Anche il matrimonio perfetto ha il suo lato oscuro... Dopo sette anni di matrimonio, Iris e Will sono il ritratto della coppia felice: vivono in una bella casa, hanno un lavoro appagante e stanno cercando di avere un bambino. Quando Will parte per un viaggio di lavoro in Florida, Iris non sa che il suo mondo perfetto sta per crollare. Quella mattina, infatti, un aereo diretto a Seattle precipita e tra i nomi delle vittime c’è inspiegabilmente quello di Will. Iris è sconvolta, ma è certa che si tratti di un errore. Perché Will avrebbe dovuto mentirle? Che cosa doveva fare a Seattle? E su cosa altro ancora potrebbe averle raccontato bugie? Se vuole davvero arrivare alla verità, Iris dovrà affrontare un’indagine disperata per scoprire che cosa si nascondeva sotto la superficie calma del suo matrimonio. Ma non ha idea delle conseguenze che tutto ciò potrebbe avere…

Ah che meraviglia l'amore. Trovare il partner perfetto con cui condividere la vita e il quotidiano; trovare il complice che conosce ogni tuo gesto, trovare nell'altro il migliore amico con cui condividere ogni cosa e per Iris e Will il matrimonio è esattamente questo: l'essere felici, la sensazione di aver finalmente trovato la propria stabilità.

Entrambi i personaggi hanno un lavoro soddisfacente che riempie le loro giornate, al ritorno a casa si cercano come se quella passione che si ha all'inizio di una storia d'amore non fosse mai scemata; è un giorno come un altro quando Will deve partire per lavoro e Iris paziente sa che non può fermarlo. Ma cosa succede quando l'uomo della tua vita, l'uomo perfetto, il compagno ideale ha in realtà ombre che non conoscevi? 

Come in un domino basta una piccola bugia per lasciar cadere tutte le altre tessere; Iris scopre che Will ha mentito, che Will è tra i nomi delle vittime di un aereo che precipita, un aereo che non era il suo. La nostra protagonista si ritrova nell'occhio di un ciclone, dove tutto sembra precipitare e dove una bugia ne smaschera tante altre, forse troppe. Chi era davvero quel marito perfetto? Perché Iris crolla all'inferno? 

Kimberly Belle grazie alla storia così accattivante e la sua scrittura che come un fiume in piena ci travolge, ci trascina in un ritmo via via sempre in crescendo, dove il restare senza fiato e la tachicardia è sempre dietro l'angolo. Il matrimonio delle bugie non è di certo un thriller qualsiasi, già dalle prime pagine veniamo coinvolti dalla storia d'amore dei due personaggi, sospirando all'idea di quella sensazione così perfetta e passionale, per poi viaggiare con la protagonista nella vita passata del marito scomparso, cercando insieme a lei una soluzione a quel buio.

La complessa caratterizzazione della protagonista, i minuziosi dettagli creati intorno a lei ci portano a vedere Iris come un personaggio fatto di carne, un personaggio vero che riesce ad uscire dalla carta. Si sente la sua rabbia, la sua disperazione, la sua voglia di non arrendersi nonostante tutto e come lettori ci si ritroverà dall'altra parte a sostenerla, a vivere le emozioni sulla nostra stessa pelle e a sussurrare nei momenti intensi.

Per il coprotagonista maschile, Kimberly Belle crea una complessa caratterizzazione più sul lato psicologico, mascherando il suo essere in modo da portare il lettore a conoscerlo piano piano, pagina dopo pagina come in un thriller psicologico che si rispetti.

Il matrimonio delle bugie è un viaggio mentale, è un trip psicologico che confonde e cattura, è quella voglia di sapere cosa succede e di girare pagina velocemente senza perdere tempo. E' una sfida contro se stessi per comprendere la situazione della protagonista e a cercare la verità insieme a lei. Un romanzo che esplode dentro, a dispetto di tutto. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.