Emozionanti, Lacrime e cenere, Serena Brancatello - Recensione -

giovedì 18 giugno 2020


EMOZIONANTI


Serena Brancatello



Trama: Ci sono maschere che teniamo incollate al viso come se fossero una seconda pelle. Maschere che non riusciamo o vogliamo abbandonare perché ci danno un senso di sicurezza e identità. Ci sono emozioni che preferiremmo non provare, che sarebbe meglio non sentire. Ma se un giorno, qualcuno venisse a rubarcele, cosa ne resterebbe di noi? Potremmo ancora considerarci esseri umani? O piuttosto dei mostri senz’anima pronti a divorare quelle degli altri per soddisfare il nostro disperato bisogno di sentire? Da che parte decideremmo di stare? Anna vive un’esistenza quasi normale e non si è mai posta queste domande, ma ne ha tante altre sui misteri che avvolgono la sua famiglia. Perché sua sorella sembra essere scomparsa nel nulla, lasciandola sola? Perché non hanno contatti con nessun parente in vita e cosa è successo con i suoi nonni? Perché i suoi genitori non vogliono nemmeno sentirli nominare? Una sera durante un concerto privato intravede tra la folla Rossana, la sorella che non vede da anni. La segue per chiederle spiegazioni, ma proprio quando stanno per chiarirsi, un essere spietato dagli occhi gialli e con una maschera sul volto le attacca, ferendo a morte la ragazza. È proprio adesso che Anna scopre la verità che le hanno nascosto i suoi genitori. Senza nemmeno rendersene conto si ritrova catapultata in un mondo pieno di mistero, indovinelli da risolvere, battaglie, pericolo, tradimenti, segreti da svelare e nuove amicizie. Cosa fare adesso? Fuggire o abbracciare la propria identità? Accettare la missione o vendicarsi? È tempo di aprire gli occhi. È tempo di scoprire la verità. È tempo di scegliere..



Dal 15 Giugno è possibile trovare Emozionanti, Lacrime e cenere, di Serena Brancatello nelle migliori librerie online e sulla piattaforma Amazon.
Non mi capita spesso di partecipare a review party di esordienti, ma ammetto che sono stata incuriosita dalla storia e devo dire che, arrivata alla parola fine, mi ha lasciato una piacevole sensazione.

Con Emozionanti, lacrime e cenere, il lettore ha la possibilità di passare diverse ore in una realtà quasi parallela alla nostra, con una protagonista fuori dalle righe.

Serena Brancatello ci presenta una storia fantasy dalle tinte italiane, dove il lettore si troverà catapultato tra esseri capaci di stravolgere l'esistenza e mascherare la loro stessa anima.

Ma cosa rimane dell'essere umano quando questo si ritrova a perdere le sue emozioni?

Anna è un personaggio particolare, che si ritrova catapultata in un mondo magico e pericoloso al tempo stesso. L'autrice mescola le carte in gioco, creando una trama evocativa, particolare e a tratti dalle tinte scure.

Il personaggio di Anna, sembra seguire una sorta di corsa contro il tempo, verso il desiderio di scoprire finalmente la verità, tra spirali di inquietudini, eccitazione e pericoli.

Sono interessanti le immagini create dall'autrice per quanto riguarda i personaggi e gli esseri e risulta piacevole scoprire la visione introspettiva della stessa realtà.

Lo sguardo interiore che spicca tra le pagina è quello più incisivo, il riuscire a scoprire l'anima degli stessi personaggi e come la voce dell'autrice diventi quasi un grido di ribellione davanti ad una realtà a volte troppo finta, circondata da maschere vuote e fatte di cera.

Sono gli esseri mascherati che riescono a lasciare il lettore senza fiato. L'autrice sembra aver creato un misto tra una fusione di sogno e realtà, dove sarà lo stesso lettore a sentirsi finalmente libero in questa storia così fantasiosa ma reale al tempo stesso. 

Con uno stile narrativo piacevole, Serena Brancatello invita il lettore a proseguire tra le sue pagine per finire la storia. 

L'unico dubbio che permane giunti alla parola fine, è la superficialità che si ha avuto con diversi personaggi, ma ciò sembra essere stato creato consapevolmente dall'autrice per un finale aperto capace di dare un seguito a quelle che saranno le avventure di Emozionanti e Maschere.
Commenta il post
Posta un commento

Se hai letto l'articolo lascia pure un messaggio, un'impronta del tuo passaggio. Dedicami qualche minuto così da raccontarmi le tue opinioni od impressioni, mi fa piacere confrontarmi e leggere i commenti di nuovi lettori. Gli estranei sono amici che non abbiamo ancora incontrato. Grazie per essere passato e il mondo di sopra esplorato.